COMUNICATO STAMPA

Importante presenza ieri pomeriggio a “La Città Bella”, l’open space dedicato all’arte e all’innovazione voluto dal candidato Sindaco di Avezzano per la coalizione INSIEME, Gabriele De Angelis. A visitare lo spazio e le opere contenute al suo interno è arrivato il patròn della L-Foundry/Smic di Avezzano, Sergio Galbiati, il quale ha apprezzato e a lungo osservato le opere esposte e il complesso dell’iniziativa. I due si sono intrattenuti, in un nel vicino locale in Corso della Libertà, per rispondere alle domande dei giovani presenti in quel momento nella cosiddetta Sede degli Artisti.

Sergio Galbiati ha offerto un’analisi della situazione ma ha anche tracciato un orizzonte e obiettivi cui mirare. “Il mio intento per i prossimi anni – ha detto – è quello di poter sostenere start up imprenditoriali giovanili nella zona. Lo vorrei fare, una volta messa in sicurezza l’azienda, anche con le risorse che mi sono ritrovato dopo l’accordo imprenditoriale con il gruppo cinese. Serve a mio parere un confronto efficace fra istituzioni e imprenditoria. Occorre generare idee per poi pensare alle modalità per poterle realizzare. In passato non sempre c’è stato il confronto necessario con le Amministrazioni – ha continuato Galbiati – a volte per responsabilità mia e del mio carattere poco estroverso. Ho notato diversi passaggi innovativi nel programma di Gabriele. Vedremo in seguito come poterli rendere concreti”.

Sergio Galbiati, poi, stimolato da diverse domande, ha dato importanti indicazioni per il futuro: “Parlare di posti di lavoro non nè corretto né serio. Parlare di prospettive si. Io posso dire che nei prossimi anni speriamo di poter creare, dopo l’avvio di determinati programmi, almeno un centinaio di posti di lavoro, in considerazione delle produzioni che il nostro stabilimento è in grado di realizzare e che sono fondamentali nel settore auto in tutto il mondo. Altra prospettiva affascinante – ha concluso – è quella di coinvolgere alcune grandi aziende nella Fondazione Mirror per realizzare un circolo virtuoso di lavoro, ricerca, sviluppo, innovazione ed investimenti”.

A fine incontro De Angelis ha ringraziato Sergio Galbiati per la sua graditissima visita e per lo scambio con i ragazzi che lo sostengono che di per se costituisce per loro un momento d preziosissimo arricchimento personale e professionale.

Avezzano lì, 20 Maggio 2017