ospedale 

Carabinieri Forestali dell’Aquila hanno sequestrato un locale di servizio all’interno dell’ospedale di Avezzano.

Nel locale, adibito alla depurazione dell’aria, venivano stoccati rifiuti pericolosi. Al’interno dello spazio sono stati rinvenuti filtri d’aria usati, cemento, batterie esauste e lampadine di ogni tipo. Ma si tratterebbe solo di una parte dei materiali accumulati nel locale che ospita le macchine adibite alla depurazione dell’aria nelle sale parto e nelle sale operatorie. La responsabilità della manutenzione dei locali e degli impianti citati sarebbe stata affidata ad una ditta privata dalla direzione sanitaria, la quale risulterebbe essere estranea ai fatti. Il sospetto trattamento illecito di materiali di scarto è scaturito da un controllo effettuato nei giorni scorsi dagli agenti forestali di Avezzano.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

CAMPO ROM SGOMBERATO

Continua il problema degli ...

VIA CORRADINI CAMBIA

Migliorare la qualità della vita ...

ALBERI IN CITTA': ALTRI ...

Gli arbusti in piazza Torlonia, ...

AVEZZANO: ASSEGNI PER ...

L’amministrazione comunale di ...

"NONNO ASCOLTAMI"

Parte in tutta Italia la nona ...

RESTAURO PALAZZO DEI ...

Martedì 25 settembre alle 11.30 ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

"NONNO ASCOLTAMI"

Parte in tutta Italia la ...

RESTAURO PALAZZO DEI ...

Martedì 25 settembre alle ...

"FIABA DAY"

Conferenza Stampa di ...

RUBRICHE VARIE

ESCURSIONE CON ETHNOBRAIN

Sabato 15 settembre sul Monte Marsicano, uno ...

Arte in Giardino 16 ...

Arte in Giardino 16 settembre 2019 Avezzano ...

SPORT

PESCARA CALCIO: AL VIA GLI ...

I biancazzurri riprendono ...

L'ANGIZIA BATTE IL TOSSICIA

L’Angizia Luco parte bene ...