febbo sospiri  1901

DISSESTO IDROGEOLOGICO, FEBBO E SOSPIRI: MAZZOCCA E D’ALFONSO MENTONO SAPENDO DI MENTIRE, FACESSERO FIRMARE LE CONCESSIONI

PESCARA – “Il Sottosegretario Mazzocca, e di conseguenza il Presidente D’Alfonso, mentono sapendo di mentire. Se è vero che le risorse ci sono e volessero smontare le nostre accuse li sfidiamo a far firmare oggi stesso le concessioni ai Comuni, evitando così di esporre i sindaci a contenziosi derivanti dagli eventuali debiti fuori bilancio. Ma sanno benissimo che l’atto,  di competenza della Direzione Lavori pubblici, non verrà mai validato dagli uffici competenti. Il perché è semplice: i fondi che servirebbero a contenere le numerose emergenze sul nostro territorio non sono disponibili”. E’ quanto dichiarano i Consiglieri regionali di Forza Italia, Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri che replicano alle dichiarazioni del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale Mario Mazzocca. “Inoltre, con le sue dichiarazioni – proseguono i Consiglieri di opposizione - Mazzocca non fa altro che confermare quanto abbiamo affermato: se è vero che i fondi contro il dissesto idrogeologico saranno attinti dalla nuova programmazione 2014-2020, vuol dire che sulla precedente non avevano previsto nulla mentre D’Alfonso aveva annunciato un intervento immediato (a marzo) e i Comuni si erano prontamente attivati per presentare i loro progetti. E se consideriamo che la nuova programmazione non è stata ancora approvata siamo ben lontani dal vedere quelle risorse a disposizione dei territori. Piuttosto Mazzocca – aggiungono Febbo e Sospiri – ci spieghi perché questo provvedimento, come tanti altri di questo esecutivo regionale, non è passato al vaglio del Servizio Bilancio e in questo modo solo successivamente scopriamo che non c’è la copertura finanziaria. E’ evidente ancora una volta che questa giunta regionale continua ad andare avanti solo con spot e annunci propagandistici. Altro punto sul quale il sottosegretario è oltremodo impreciso e tendenzioso – riprendono i Consiglieri di Forza Italia – riguarda il ruolo di Abruzzo Engineering, sul cui destino le intenzioni della Giunta Chiodi erano chiare visto che era stata messa in liquidazione. E’ evidente, trattandosi di fondi Fas relativi alla programmazione 2000/2006, che le responsabilità non possono essere di certo attribuite al centrodestra; i pagamenti sono relativi al periodo 2007/2008 quando a governare la Regione c’era Del Turco. Invitiamo Mazzocca a fare più attenzione prima di fare certe per difendere l’operato della 'sua' maggioranza che di fatto si traducono in un ipocrita tentativo di gettare fumo negli occhi degli abruzzesi”.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

SANITA': REGIONE ATTIVA ...

  La Regione Abruzzo attiva ...

ABRUZZO: FERMO PESCA

Domani, 20 luglio, il ministro ...

CHIETI: CANTIERE

Per poter dare luogo ad un ...

SILVI: NEL RISPETTO ...

“L’arrivo del Ministro ...

TERAMO: NOMINATA GIUNTA

Nominata la nuova Giunta ...

PENNE: INTITOLAZIONE ...

"Intitoleremo una piazza ai ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

FRANCAVILLA: "CIPOLLANDO SUL ...

Sabato 21 luglio si ...

"MOMENTI MUSICALI" A CARSOLI

Un tributo fatto con il ...

TRASACCO: PREVENZIONE

Al via domani, venerdì 20 ...

RUBRICHE VARIE

ESCURSIONE A CAPISTRELLO

Sabato 21 luglio: ormai è diventata una ...

ABRUZZO: ANCORA CALDO

Temporali in agguato dalla Pianura Padana, ...

SPORT

CELANO CALCIO: RIPARTIAMO DAI ...

"La nostra idea è quella di ...

AVEZZANO RUGBY: NUOVO ...

Il nuovo allenatore ...