PATTO PER IL SUD - ABRUZZO: MENNA, “STREPITOSA CHANCE PER VASTO,

ORA DA PROGETTI A REALTA’ CON UN ASSESSORE AL MASTERPLAN”

VASTO, 18 maggio - “Il Masterplan Abruzzo - Patto per il Sud costituisce un’irripetibile chance di sviluppo per la città di Vasto e il suo comprensorio. Una opportunità da cogliere facendo seguire, all’ottimo lavoro di progettazione e programmazione svolto dall’amministrazione uscente, un’altrettanto efficace cantierizzazione delle opere che dovrà essere subito posta in essere da quella entrante, per la quale penso a una figura specifica di coordinamento, in particolare a una delega specifica in Giunta”.

Lo afferma il candidato sindaco di Vasto del centrosinistra, Francesco Menna, commentando la firma del documento, avvenuta ieri, tra il premier, Matteo Renzi, e il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, del documento progettuale con 77 progetti che verranno finanziati con 1,5 miliardi di euro.

L’assessore alle Politiche comunitarie si occuperà anche dell’Attuazione del Masterplan - precisa Menna - Questo è un chiaro segnale del dialogo proficuo che c’è, all’interno del centrosinistra, tra i diversi livelli istituzionali”.

Tra i principali interventi previsti per il territorio c’è il collegamento tra il Porto di Vasto, la rete ferroviaria nazionale e la zona industriale per 15 milioni; il potenziamento del sistema dei depuratori nei nuclei industriali, delle acque reflue urbane e del trattamento di rifiuti liquidi, che per Vasto prevede 5 milioni dei 15,3 complessivi.

Ancora, il completamento dei lavori della Diga di Chiauci, con 15 dei 25 milioni totali; c’è anche Vasto nei lavori al sistema regionale delle autostazioni, impianti, aree a servizio del trasporto pubblico locale per lo scambio modale gomma-gomma e gomma-ferro da 5 milioni.

Abbiamo i fondi per quanto riguarda l’ultimo miglio ferroviario nel porto, per la Diga di Chiauci, per la viabilità interna del Vastese, i depuratori - evidenzia ancora Menna - Sottolineo il ruolo importante avuto dal Comune di Vasto nella predisposizione dei progetti e nel dare una mano nel sostenerli, ora dobbiamo metterci di buona lena per trasformarli in splendide realtà”.