Cronaca

notaresco

Dall’impianto di Notaresco del CIRSU ancora miasmi. Il sindaco: “Non ancora fatti i lavori di adeguamento”.

La situazione nella zona della discarica di Notarersco, drammatica dal punto di vista dei sentori. Provvisoriamente l'impianto continua a smaltire rifiuti umidi, nella fase di curatela fallimentare del CIRSU. Il sindaco Diego Di Bonaventura dice a proposito che non sono state prese ancora le misure di adeguamento richieste dalla regione.

autostrada

Fine settimana da bollino nero sulle autostrade, per il clou dell’esodo estivo. Nell’ambito del piano di Viabilità Italia, più mezzi, agenti e controlli per la sinergia che nasce dalla collaborazione dei ministeri di Trasporti e Interno, con polizia stradale, carabinieri, Anas, Autostrade per l’Italia, Aiscat, protezione civile e vigili del fuoco.

Sin dalle prime ore di stamani traffico sostenuto in direzione sud sulla A14 nella giornata clou dell’esodo estivo. Intorno alle 7,30 si sono registrati i primi rallentamenti, a tratti, fra i caselli di Atri-Pineto e Ortona.

temporale

Prima di ferragosto, la prossima settimana, in Abruzzo, soprattutto al centro della regione, sarà caratterizzata da temporali e precipitazioni in genere che, dalla piana del Fucino, fino ai rilievi appenninici, interesseranno il comprensorio marsicano. Non si avranno cali termici significativi, se non in serata. Le giornate più critiche e, dunque, piovose, martedì e mercoledì. I venti saranno deboli, di direzione variabile. Si spera in un po' di sole, probabilmente a Ferragosto, anche sulla costa, dove sono attesi dei fortunali.

   wwf                                                              

                                                            Comunicato Stampa del 6 Agosto 2016

Non solo la strada nel Parco Nazionale d’Abruzzo: la Vallelonga è sotto attacco ambientale

Fanghi industriali dalla Toscana sversati nella Cava “Le Grottelle” a Collelongo

C’è una elevata permeabilità del suolo: richiesto il monitoraggio sistematico dell’acqua di falda utilizzata per dissetare i cittadini di Villavallelonga, Collelongo, Trasacco, Luco dei Marsi e Avezzano

Una vera emergenza ambientale sta emergendo nella naturale quiete della Vallelonga. Dopo i titoli, comparsi anche su giornali nazionali, sullo scempio nella fantomatica “Strada tra Villavallelonga e Pescasseroli”,  asfaltata in piena Zona di Protezione Integrale all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, con sequestro del cantiere e avvio di indagini da parte della Procura della Repubblica, irrompe un altro sconcertante caso ad arroventare una già calda estate allungando ombre poco rinfrescanti. Si tratta del conferimento di fanghi presso la cava “Le Grottelle” a Collelongo, confinante con la ex discarica già sequestrata, fanghi provenienti da stabilimenti industriali della Toscana nei quali una società di Lucca produce carta igienica ecologica (sic!).

Nell’ambito di un controllo a campione dell’Arta del 26/11/2015 è emerso che i rifiuti provenienti dagli stabilimenti di Porcari e di Diecimo in provincia di Lucca e conferiti alla cava, gestita dalla Ditta Tamburro, non rispettano i limiti previsti dalla normativa superandoli per centinaia di volte.

Parliamo di idrocarburi pesanti denominati C10-C40, composti moderatamente volatili, trovati nelle matrici ambientali, derivanti da processi di disinchiostrazione nel riciclaggio della carta, che dovrebbero essere miscelati con terriccio. Nei suoi controlli l’ARTA ha altresì evidenziato che la miscelazione non viene effettuata correttamente in quanto è stata riscontrata la “presenza superficiale di un materiale non miscelato a terreno, delle stesse caratteristiche visive e olfattive de/ rifiuto conferito”.

La Provincia dell’Aquila aveva ordinato alla ditta la rimozione del materiale entro sei mesi a decorrere da gennaio, ma tutt’ora il materiale inquinato è ancora presente nel sito.

Nell’ultima conferenza di Servizi, tenutasi il 24 Giugno 2016 e alla quale la ASL non ha presenziato, tali risultati hanno portato l’Ente di Governo del Servizio Idrico Integrato d’Abruzzo a richiedere IMPORTANTI prescrizioni a cominciare da “monitoraggi sistematici della qualità dell’acqua prelevata da falda acquifera e riservata al consumo umano visto la elevata permeabilità del suolo rilevata”. 

E ancora: “Vista la direzione del flusso idrico della falda verso la piana del Fucino confermata dal piano di caratterizzazione è necessario eseguire monitoraggio anche a valle dell'area di bonifica in particolare per la presenza dei campi pozzo di Trasacco fonte strategica prioritaria e insostituibile di alimentazione idrica dei territori dei comuni di Trasacco, Luco dei Marsi ed Avezzano”.

Tutto questo per la vicinanza della cava con la sorgente Triolo e all’acquedotto del CAM.

Il presidente del WWF Abruzzo Montano Walter Delle Coste, informato di questo nuovo allarme ambientale e sanitario dai consiglieri di minoranza del comune di Collelongo, afferma e pone il quesito: “Il monitoraggio è certamente fondamentale ed è bene averlo richiesto. Viene tuttavia da chiedersi che cosa accadrebbe se la falda finisse con l’essere contaminata e soprattutto: perché non si applica in un caso così evidente il principio di precauzione, a tutela della salute dei cittadini marsicani?”

 

WWF Abruzzo Montano

sulmona ospedale 200314 rep 06

Nuovo Ospedale di Sulmona: Forza Italia al completo contro il piano regionale

Conferenza stampa degli esponenti del partito guidati dalla Senatrice Pelino

Chiodi:“Giunta Regionale avvantaggia la sanità privata a scapito di quella pubblica”

05/08/2016

Sulmona - “La logica della Giunta Regionale va a comprimere servizi e competenze della sanità pubblica a vantaggio di quella privata”. Ad affermarloil Consigliere regionale, Gianni Chiodi, nella conferenza stampa tenutasi oggi a Sulmona, alla presenza degli esponenti di Forza Italia. All’incontro, presieduto dalla senatrice Paola Pelino, hanno partecipato anche Luigi La Civita, Antonella Di Nino ed Elisabetta Bianchi. Nel corso della stessa conferenza Forza Italia ha sottolineato la propria contrarietà al piano regionale per il nuovo Ospedale di Sulmona.  “Imputano alla mia giunta di aver svuotato l’ospedale di Sulmona - ha affermato Chiodi - ma perché l’attuale Giunta Regionale non ha mantenuto le promesse fatte durante la campagna elettorale. Ma anzi ha proseguito con l’aggravare la situazione, portando l’ospedale a poco più di un ambulatorio?” “La Giunta D’Alfonso può modificare il decreto Lorenzin -ha affermato l’ex presidente regionale - come io stesso ho fatto quando mi è stato chiesto di cambiare scelte che non approvavo. E’ una contraddizione costruire un nuovo ospedale a Sulmona e nello stesso tempo  declassarlo, trasformandolo in un poliambulatorio. Penso  - ha concluso Chiodi - che sia in atto una manovra per dirottare i fondi già destinati a Sulmona sulla realizzazione dell’Ospedale  Pescara-Chieti”.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

AVEZZANO: SERATA ROCK

Serata rock, domenica sera, 22 ...

TAGLIACOZZO: INCIDENTE ...

Si Schianta contro un muro ...

SCURCOLA: SPRECO D'ACQUA

Un fiume d’acqua esce ogni ...

SAN BENEDETTO E NEO ...

“Venerdì 20 luglio, i ragazzi ...

MARIJUANA: INDAGINI ...

La Polizia di Stato di Vibo ...

SCHIANTO AD AVEZZANO

Finisce in prognosi riservata a ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

AVEZZANO: SERATA ROCK

Serata rock, domenica sera, ...

FOSSACESIA: DI SCENA LINO ...

Domenica 22 luglio, alle ...

AVEZZANO: "SERATA SWING"

"I Marsi Django Manouche" ...

RUBRICHE VARIE

ESCURSIONE A CAPISTRELLO

Sabato 21 luglio: ormai è diventata una ...

ABRUZZO: ANCORA CALDO

Temporali in agguato dalla Pianura Padana, ...

SPORT

CELANO CALCIO: RIPARTIAMO DAI ...

"La nostra idea è quella di ...

AVEZZANO RUGBY: NUOVO ...

Il nuovo allenatore ...