Politica

eligi francesco

Anche i "Pentastellati" appoggiano l’ex sindaco Gianni Di Pangrazio nel ricorso elettorale per la vicenda dell’Anatra zoppa. Francesco Eligi (nella foto), consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, ha presentato al Tar dell’Aquila un ricorso per l’illegittimità della proclamazione dei consiglieri e per “evidente violazione e falsa applicazione del premio di maggioranza” ovvero per l’attribuzione di 15 seggi all’attuale maggioranza guidata da Gabriele De Angelis. Il ricorso di Eligi si aggiunge a quello già presentato dalla coalizione guidata dall’ex sindaco Di Pangrazio e a quello del consigliere d’opposizione Leonardo Casciere. Intanto si attende l’udienza prevista davanti al Tar per mercoledì 11 ottobre.

celano comune e piazza rep 07

UN GRANDE PROGETTO PER CELANO CHE

CAMBIA….SIAMO ALLE SOLITE”

Solo qualche giorno fa, con un nostro comunicato stampa, in merito alla ormai nota “rivoluzione urbanistica”, chiedevamo al Sindaco Santilli di mettere in pratica il proposito di condividere anche con l’opposizione, oltre che con la città, questo grande progetto!

La risposta ottenuta è stato un attacco, urlato sulla stampa, che evidenzia il “nervosismo” della maggioranza e del Consigliere Piccone anche perché, a dir poco offensivo e fuori luogo, nella forma e nei contenuti!

Vorremmo ricordare alla coalizione “una Città da amare” che “I CINQUE DELL’AVEMMARIA” (come ci hanno definiti!), rappresentano, in consiglio comunale, il 50% degli elettori votanti nel 2015, mentre la maggioranza ne rappresenta soltanto il 33%: quindi confrontarsi correttamente e concretamente con le opposizioni significa rispettare oltre 3500 celanesi che ci hanno consentito di rappresentarli in consiglio!

Peraltro, il criticato “connubio” è avvenuto con “intenti assolutamente positivi” e si è concretizzato, nell’interesse della città e dei celanesi, in un appello finalizzato, non a porre in essere sterili polemiche o accuse personali fondate su vecchi rancori di qualcuno,bensì ad evidenziare la scorrettezza procedurale e legislativa nell' amministrazione della "cosa pubblica".

D’altronde che i progetti pubblicizzati nel passato non sono stati realizzati è un dato di fatto e, quindi, non comprendiamo dov’è il “falso” o la “denigrazione” e, tra l’altro, lascia alquanto perplessi che le responsabilità vengano addebitate ad altri (in questo caso ..i privati!) ed i meriti sono solo e soltanto di un solo consigliere!

Tanto meno falsa era la affermazione in campagna elettorale che il fotovoltaico avrebbe iniziato “a produrre effetti” dopo qualche anno e non il giorno dopo le elezioni, come è avvenuto!

Anzi, premesso che l’opposizione non ha mai ostacolato il fotovoltaico, sarebbe opportuno che l’Amministrazione spiegasse ai cittadini l’utilizzo dei milioni di euro che abbiamo già incassato e che non sono stati sufficienti ad evitare il ricorso a diversi milioni di euro di mutui, cioè di altri debiti per la citta!

E veniamo al “grande progetto”. La discussione, richiamata dal consigliere Piccone, di “un mese fa” (21 agosto) in consiglio comunale, è stata tutt’altro che una discussione nel merito del “Masterplan”, tant’è che in sede di convocazione del consiglio ci era stato detto che non ci sarebbe stato “nulla da deliberare”; infatti detto incontro si è ridotto semplicemente alla proiezione di immagini, sinteticamente commentate da un Architetto milanese che si è riservato di essere più esauriente una volta acquisita tutta la documentazione necessaria!

Non solo; leggiamo che sono in corso “incontri con i tecnici, con le associazioni cittadine, oltre ad una tavola rotonda con sociologi, urbanisti, economisti che ci daranno il loro contributo per andare in consiglio comunale e aprire il confronto sulle linee guida”

Innanzitutto noi non siamo stati invitati ad alcun incontro tecnico o tavola rotonda!

Ma siamo sempre più sorpresi delle notizie che si accavallano!

Addirittura apprendiamo che, dopo la manifestazione del 30 settembre con la cittadinanza, dove verranno presentati i grandi progetti, dovremo tornare in Consiglio Comunale…per discutere le linee guida!

Continuiamo a notare una certa confusione, la mancanza di programmazione e una equivoca comunicazione! Ribadiamo che, nel consiglio comunale del 12 settembre, la maggioranza ha già approvato i “grandi progetti” e senza confrontarsi con nessuno!

Peraltro, quando abbiamo avanzato l’esigenza di verificare altre priorità che riguardano i quartieri e i borghi di Celano, siamo stati letteralmente aggrediti e ci è stato ribadito che era in discussione solo L’IDEA dell’Amministrazione e che le altre questioni sarebbero state affrontate successivamente (e quando??)!

A noi non interessa fare le “comparse” in passerella, o sterili polemiche e, ancora meno, confronti sul nulla in luoghi non istituzionali! Il nostro appello è rimasto assolutamente inascoltato e questa è la conferma che la maggioranza, da un lato, ci accusa di non essere propositivi, dall’altro, fa in modo di non ascoltarci! Dobbiamo andare alla manifestazione del 30 settembre….a fare cosa? Potremmo fare solo gli spettatori dell’esposizione di progetti gìà decisi ed approvati!

Tutti i consiglieri comunali, anche quelli dell’opposizione, hanno un ruolo istituzionale e meritano rispetto, ma a Celano ….è un’altra storia!

Evitiamo di soffermarci sugli “insulti” personali, gratuiti, incomprensibili e assolutamente infondati, e ribadiamo, invece la nostra volontà di incontrare come consiglieri, anche dopo il 30 settembre, gli amministratori al fine di avanzare le nostre proposte, oltre che sui “grandi interventi”, anche sulla necessità di dare risposte a tutte le altre esigenze della città e dei celanesi.

Speriamo che questa ennesima richiesta trovi un positivo riscontro e non venga liquidata con polemiche sterili e denigratorie, senza affrontare il vero problema!

Celano non ha bisogno di protagonismi, ma di amministratori (di maggioranza e di minoranza) che, con consapevolezza e nel rispetto della legge e delle istituzioni, concretizzino un’idea di sviluppo della città che tenga conto delle esigenze di tutti.

Celano, 29 settembre 2017

I Consiglieri Comunali

Evelina Torrelli - Cantelmi Marianna - Antonio Del Corvo – Contestabile Linda Rita – Piperni Cesidio

municipioavezzano

La nuova amministrazione comunale di Avezzano, votata alle ultime elezioni, è in attesa del ricorso al TAR da parte della coalizione Di Pangrazio (che, se accolto, come sembra, diverrebbe maggioranza) e quindi il sindaco De Angelis si ritroverebbe in minoranza e, sei attuali consiglieri, andrebbero a casa. Com'è noto a tutti, questa nuova amministrazione non decolla ma sembra una compagine di dilettanti allo sbaraglio che, fin d'ora, non ha prodotto nulla laddove, le prospettive, sembrano ben peggiori. E allora: ecco il "coniglio dal cilindro"! Piero Carducci, aquilano, consulente (non sappiamo di che cosa), che per quattro anni è stato beneficiato con circa 40 mila Euro l'anno dalla giunta Di Pangrazio, senza lasciare alcuna traccia del lavoro che avrebbe svolto. E quindi il sindaco De Angelis, forse anche per sgravarsi lo stipendio di Carducci (com'è noto, attualmente dipendente di una sua azienda), contraddice spudoratamente (se Carducci venisse confermato contrattualmente) quanto asserito in campagna elettorale, cioè, che non avrebbe assunto nessun consulente esterno che non fosse avezzanese. Comunque, lo stesso Carducci, continua anche negli orari più disparati, a frequentare il palazzo, con accesso ai dati sensibili e impartendo disposizioni al personale dipendente del comune. L'attuale minoranza non lo fa, ma dovrebbe vigilare anche con segnalazioni al prefetto e agli organi competenti, nel caso ci fossero anche risvolti penali.

abruzzo logo

LA SETTIMANA POLITICA ALL’EMICICLO

(ACRA) – L’Aquila, 25 settembre - La settimana politica all’Emiciclo si apre con la seduta della Commissione Politiche europee convocata per martedì 26 settembre alle ore 10. All’ordine del giorno l’esame di una serie di provvedimenti e di due progetti di legge: “Norme per la promozione e il sostegno delle Pro Loco” e “Disciplina in materia funeraria e di polizia mortuaria”. Alle ore 12, è in programma la Conferenza dei Capigruppo che discuterà l’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio regionale. Mercoledì 27 settembre, alle ore 10, è in programma la seduta della Commissione di Vigilanza. Sono in programma una serie di audizioni per affrontare le seguenti tematiche: la situazione dei Centri di ricerca regionali, i fondi per l’Associazione regionale allevatori, l’attività della Fira e l’indennità dei medici di continuità assistenziale. (red)

 

caruso angelo

Riunione Consiglio Provinciale del 22.09.2017 a L’Aquila

Il Consiglio provinciale si ė riunito questa mattina, 22 settembre, a L’Aquila.

Come primo punto all’ordine del giorno, si è proceduto alla istituzione della “commissione consiliare permanente per la revisione dello statuto e dei regolamenti”, con la nomina dei componenti nel seguente modo: per la lista “Forza Popolare” i consiglieri Gianluca Alfonsi e Vincenzo Calvisi, per la lista “Provincia Insieme” i consiglieri Scamolla Alfonsino e Tirabassi Mauro, per la lista “Uniti per la Provincia” i consiglieri Fabio Ranalli e Fabio Camilli.

Gli altri punti approvati, all’unanimità, hanno riguardato.

1)  Atto di indirizzo  per l'approvazione del protocollo di intesa per la costituzione del “Distretto Rurale dell’Abruzzo Interno” (DRAI)

2) Ordine del giorno relativo ai comuni ricompresi nel ‘cratere’ Sisma 2016, sollecitato anche dai Sindaci interessati, per la richiesta dell’istituzione di un ufficio distaccato per la ricostruzione per l’esame delle pratiche relative agli edifici danneggiati dall’ultimo sisma, individuato nel comune di Montereale e per chiedere l’adeguamento tra le norme del sisma 2009 e quelle del sisma 2016, trattandosi di cosiddetto “doppio cratere” . L’atto deliberativo sarà inviato al Governo, alla Regione Abruzzo e al nuovo Commissario per la Ricostruzione On. Paola  De Micheli.

3) Ordine del giorno inerente  la situazione connessa all’emergenza incendio del monte  “Morrone”, con il Presidente Angelo Caruso che ha nuovamente mostrato solidarietà alle amministrazioni coinvolte per gli eventi. Il consigliere dell’area peligna Mauro Tirabassi ha proposto la costituzione di una commissione consiliare apposita, per l’esame delle problematiche inerenti le emergenze ambientali sul territorio.

4) Ordine del giorno relativo alle problematiche afferenti i servizi di trasporto ed assistenza degli alunni diversamente abili, alla luce del D.G.R n. 409  del 28 luglio 2017. 

5) Infine il Presidente Caruso ha relazionato sulla situazione scuole dell’Aquila, alla luce delle note criticità, illustrando le azioni da mettere in campo al fine di garantire la piena ripresa in sicurezza dell’attività scolastica.

Ufficio Stampa della Presidenza della Provincia dell’Aquila

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

GUARDIA DI FINANZA ...

GUARDIA DI FINANZA L’AQUILA: ...

COMPIONO UN OMICIDIO: ...

A causa della droga assunta per ...

MISSIONE PER DONNE

Sabato 25 novembre, ad Avezzano, ...

LADRI A PROCESSO

Ladri seriali finiranno sotto ...

CAMERA DI COMMERCIO ...

L’ufficio decentrato di Avezzano ...

IL "CAMMINO DI ZEFFIRINO"

Domenica 3 dicembre  ad ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

MISSIONE PER DONNE

Sabato 25 novembre, ad ...

IL "CAMMINO DI ZEFFIRINO"

Domenica 3 dicembre  ...

"SE CHIUDI TI COMPRO"...

Lunedì 27 novembre, alle ...

RUBRICHE VARIE

MARSICA: NEBBIE

Un peggioramento delle condizioni ...

ABRUZZO: CLIMA INVERNALE

Si prevedono correnti d’aria a soffiare dai ...

SPORT

AVEZZANO: VITTORIA FUORI CASA

Vittoria fuori casa per ...

CALCIO - AVEZZANO – L'AQUILA: ...

1 – 1 per l'Avezzano: i ...