Cronaca

abruzzo cartina 2

TAR ABRUZZO : BOCCIATA LA CHIUSURA DEGLI UFFICI POSTALI

Su iniziativa del Sindaco di Roseto degli Abruzzi Dott. Enio Pavone il TAR

Abruzzo si è espresso sulla chiusura degli uffici postali di di Cologna Paese e

Montepagano con la sentenza n. 147 del 16/3/2016, accogliendolo. La

sentenza è basata sul difetto di motivazione circa la scelta effettuata ed il

mancato contemperamento delle esigenze locale con quelle economiche

avanzate dall'azienda.

In particolare ha motivato “ La chiusura di uffici postali presenti in un

Comune per motivi meramente economici e senza una previa comparazione

dei vari interessi,compresi quelle evidenziati dal Comune in relazione alla

particolare conformazione del territorio di riferimento, e comunque senza

una congrua motivazione, ma facendo mero richiamo a disposizioni che, per

la loro generalità, non possono tener conto delle specifiche concrete

situazioni, situazioni concrete che impongono un approfondimento

istruttorio e un’integrazione motivazionale in sede applicativa.”

“Questa sentenza è la conferma della giustezza delle posizioni di ANCI

Abruzzo Dice il Presidente Lapenna che ha sempre sostenuto che

n on si può

guardare solo il profilo economico e gestionale. Poste Italiane non può fare

spending review sulle spalle dei Comuni, determinando disservizi e disagi

soprattutto alla popolazione anziana e a quella priva di strumenti

tecnologici, perché le chiusure devono tenere conto della dislocazione degli

uffici postali ma anche delle conseguenze che la relativa presenza p roduce

sull'utilità sociale

.”

________________________________________________________________

Associazione Nazionale Comuni Italiani Abruzzo

c/o Consiglio Regionale d'Abruzzo – Via M. Iacobucci, 4 67100

L'Aquila

lilly mandara

Aca, concordato e senza soldi ma 20 mila euro per il neo addetto stampa si trovano

PESCARA. La determina di conferimento dell’incarico è del 7 marzo scorso ma il ‘caso’ è scoppiato solo oggi, a 10 giorni di distanza, con il primo comunicato stampa firmato dalla giornalista scelta dall’Aca , Adelina Mandara, più conosciuta come Lilli, ex giornalista del Messaggero e curatrice di un blog pungente e critico.

 L’incarico è stato affidato dopo che l’azienda il 23 febbraio scorso, così si legge nel documento ufficiale, ha invitato le tre giornaliste professionisti Alessandra Farias, Monica Di Pillo e Mandara che alla fine l’ha spuntata «per la sua comprovata esperienza e maggiore anzianità di servizio, con particolare riferimento anche al periodo di iscrizione con la qualifica di giornalista professionista di una testata con rilevanza nazionale».

Insomma una scelta basata sui requisiti che probabilmente l’azienda già conosceva bene (Mandara è stata per anni una notissima e prestigiosa firma del Messaggero) al momento dell’invito.  Seri dubbi nascono da questa procedura che ha tutta l’aria di essere una brutta toppa o pezza d’appoggio, oltre che risultare inopportuna da molti punti di vista.

Il compenso annuo lordo sarà di 20 mila euro.

In questi mesi Mandara ha tenuto un blog che sembrava criticare senza sconti anche l’attuale maggioranza del Pd che oggi l’ha premiata con questo incarico, dopo averla scartata subito dopo la campagna elettorale del 2014 per un posto di ufficio stampa “presidenziale”. In seguito addirittura si fece il suo nome come dirigente regionale ma nessun incarico si formalizzò.

L’associazione Terra Nostra avanza però più di qualche dubbio in merito alla scelta effettuata dall’Aca dal momento che per  l’azienda è stato deciso un concordato in Tribunale perché non c’erano fondi a sufficienza per pagare fornitori, servizi e soprattutto lavori ritenuti pure fondamentali per Pescara e la sua provincia, a partire dagli scarichi abusivi da intercettare sul fiume e che hanno determinato un’emergenza balneazione senza precedenti.

«Oggi», denuncia l’associazione, «scopriamo che l’Aca è un’azienda tanto florida da potersi pure permettere di assegnare incarichi, a partire dal più importante: quello per un addetto stampa. E a ricoprire l’incarico ufficialmente  è una nota professionista del giornalismo abruzzese, l’ex redattrice de Il Messaggero Lilli Mandara, peraltro moglie di un altrettanto noto giornalista, il caposervizio sempre de Il Messaggero Paolo Mastri».

«Di recente», continua l’associazione, «avevamo avuto anche modo di apprezzare la dottoressa Mandara per la sua forte e sferzante contrapposizione nei confronti del Governatore Luciano D’Alfonso, sempre pronta, tramite il suo neonato blog, a denunciare le presunte ‘malefatte’ del nostro Presidente, senza paura e senza accettare compromessi, una vera firma di cui fidarsi. Oggi la Mandara, cui auguriamo buon lavoro, ha assunto un incarico all’interno di una delle aziende più contestate dell’Abruzzo intero, un’azienda che avrebbe dovuto gestire l’intera rete idrica di Pescara e di 64 comuni della provincia di Pescara, Chieti e Teramo, ma che negli anni si è contraddistinta più per gli sperperi che per le opere pubbliche. Pensavamo che la gestione Di Baldassarre, un Commissario chiamato a gestire l’ordinario e non lo ‘straordinario’, volesse segnare una svolta rispetto al passato, oggi però tornano tutte le vecchie domande: qual è la situazione finanziaria dell’Aca?»

I QUESITI

Terra Nostra, tramite il suo segretario Gianluca Monaco, avanza una serie di interrogativi.

«Quanti sono i fondi a disposizione per l’apertura dei cantieri, a partire da quelli di Pescara che sta vivendo un dramma inquinamento senza precedenti?», chiede l’associazione.

«Quanto costerà ai cittadini l’indennità dell’addetto stampa? (20 mila euro, ndr). «E soprattutto dove e come sono stati reperiti i fondi necessari? E ancora: è stato emanato un bando pubblico per il reperimento della figura professionale (no, come spiegato sono state invitate tre professioniste, ndr) e dov’è stato pubblicato il bando, domanda, quest’ultima, che ci aspetteremmo anche dall’Ordine dei Giornalisti, sempre così attento a fustigare gli Enti pubblici nella scelta del proprio personale addetto alla comunicazione, ma al quale dev’essere sfuggita tale novità che noi provvediamo a segnalare. E ancora: per un Ente che, avendo avviato un concordato preventivo in Tribunale per evitare il fallimento e che ancora deve versare fior di milioni di euro ai propri debitori, era così vitale e necessario nominare un addetto stampa che, supponiamo, verrà pagato per le proprie prestazioni professionali? Non era forse meglio affidare nel caso un incarico tecnico per accelerare le progettazioni in una macchina che fa acqua da tutte le parti? Ovviamente, in assenza di risposte, faremo accesso agli atti, attraverso i nostri legali, per disporre del bando e di tutti gli altri documenti inerenti l’incarico assegnato. Per la dottoressa Mandara, alla quale consigliamo di modificare almeno la mailing list dei giornalisti destinatari dei comunicati che ha evidentemente preso in prestito da ‘Terra Nostra’, ci auguriamo che, nonostante il nuovo e impegnativo incarico, riesca a mantenere la barra dritta nei confronti del Governatore sul suo blog».

Det. 150 Del 07.03.2016 Dott.ssa Adelina Mandara

DA PRIMA DA NOI.IT

COMUNICATO STAMPA

                        

                              RADDOPPIO LINEA FOGNARIA DI SILVI

Verranno consegnati all'inizio dell'esate i lavori per il raddoppio della nuova linea fognaria a servizio della costa di Silvi marina, nel tratto di maggiore concentrazione di alberghi. Nei giorni scorsi l'Aca ha sottoscritto un accordo col Comune e con la proprietà del complesso immobiliare “Le Dune” per la realizzazione della nuova condotta in via Leonardo da Vinci.

La nuova opera, del valore di 100 mila euro circa (spesa compartecipata dal Comune),  consentirà il completamento della nuova linea fognaria avviata già tre anni fa e il suo potenziamento con la dotazione di apparecchiature elettromeccaniche: la gara sarà bandita dall'Aca nei prossimi giorni.

L'opera inciderà sulla qualità delle acque di balneazione che migliorerà decisamente in una delle zone turistiche più importanti di Silvi, dove è maggiore la concentrazione di hotel, tra l'altro a pochissima distanza dai grandi alberghi di Montesilvano. Il raddoppio della condotta fognaria eviterà gli intasamenti che si sono determinati negli anni passati in coincidenza con la stagione turistica, con conseguenti sversamenti in mare. E consentirà di gestire al meglio il maggiore afflusso di presenze turistiche che nei mesi estivi si sommano ai nuovi residenti del complesso “Le Dune”.

I lavori saranno affidati dall'Aca attraverso una regolare gara a partire dai prossimi giorni e consegnati al Comune prima della fine dell'estate.

Pescara, 17 marzo 2016

Comunicazione Aca

Lilli Mandara

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

teramo palazzo provincia 110313 rep 02

Accesa oggi pomeriggio, al municipio di Rocca Santa Maria, la fiammella di gas metano per celebrare l'arrivo della distribuzione del combustibile da riscaldamento sul territorio comunale. E' l'atto conclusivo del progetto di portare il gas metano in tutti i territori interni, idea nata alla fine degli anni '90 all'interno della Comunità Montana della Laga zona M. Alla cerimonia erano presenti tutti i sindaci della Laga, l’assessore regionale Dino Pepee il consigliere reginale del Pd, Sandro Mariani.

 

chieti città 010613 rep 05

Domenica delle Palme, 20 marzo, alle 9,30, si svolgerà la solenne Benedizione delle Palme, a Chieti, in Via Porta Pescara, a cui seguirà una processione verso la Chiesa Parrocchiale e, considerato che la cerimonia si svolgerà nell'area pedonale, il comandante della polizia municipale ordina l'istituzione del divieto di transito veicolare in Via Toppi e in Via degli Agostiniani, dalle 9,30 alle 10,15 circa e comunque fino all'arrivo del corteo all'interno della Chiesa di Sant'Agostino, al fine di consentire lo svolgimento della processione, in condizioni di sicurezza. 

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ASL 1: NUOVI RECAPITI ...

Oggi iniziano le ...

SISTEMA LETTURA TARGHE

A San Giovanni Teatino, la ...

MERCATO DEL SABATO: ...

Si sperava che ciò avvenisse per ...

CARSOLI: BANDO PER ASILO

Gara per l’affidamento del nido ...

AVEZZANO: CONSIGLIO ...

La presidentessa Iride Cosimati ...

TRUFFA TERCAS: DI MATTEO ...

Tutti assolti i 28 imputati ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CULTURA

"NOTTE ROMANTICA" A ...

Torna a Tagliacozzo, il ...

"LIONS": NUOVO PRESIDENTE

Annunziata Morgani nuovo ...

SOLSTIZIO IN FESTA

L'esperienza di ...

RUBRICHE VARIE

SOLE TRA LE NUBI...

Giugno instabile sul territorio Marsicano: ciò ...

AVEZZANO: GIORNATA ...

Tutto pronto ad Avezzano per la ...

SPORT

PALLAVOLO: 35° TROFEO DELLE ...

Per la prima volta approda ...

PALLAVOLO: LA MARSICA C'E'

L'alzatrice ...