Cronaca

autostrada neve

L’arrivo di un fronte di aria gelida proveniente dalla Lapponia potrebbe determinare, a partire dal pomeriggio di domenica 25 febbraio, un drastico cambiamento delle condizioni atmosferiche, con abbassamento delle temperature e conseguente pericolo di ghiaccio e nevicate sull’Appennino e sulle zone adriatiche. Gelo nella rsica dalle prime ore del mattino.

Domenica le nevicate, inizialmente deboli sulle tratte interne abruzzesi, tenderanno a calare progressivamente fino a quote pianeggianti sulla costa adriatica, entro la fine della giornata. Per lunedì 26 si prevedono ancora nevicate, pure intense, fino a livello del mare su Abruzzo e Lazio. Anche nelle giornate di martedì 27 e mercoledì 28 il quadro termico resterà all’insegna del gelo diffuso. Come stabilito dal Piano Neve Operativo, potrebbero essere attivati provvedimenti di regolazione del traffico con il fermo dinamico dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate ed il loro accumulo.

Strada dei Parchi consiglia i Viaggiatori di mettersi in viaggio sulle autostrade A24 ed A25 solo dopo essersi informati sulle effettive situazioni meteorologiche in corso.

telesirio 2

Martedì 27 febbraio, alle 10,00, nella sala Fabiani di Palazzo dell'Emiciclo, all'Aquila, in via Iacobucci, Telesirio, ospite del Consiglio Regionale d'Abruzzo, presenta il nuovo canale televisivo "Telesirio L'Aquila".

scuole chiuse tre

In vista dell’ondata di maltempo in arrivo in Abruzzo sono state sospese le attività didattiche in alcune scuole e università della regione. Scuole chiuse a Città Sant’ Angelo, Rosciano, Scafa e Giulianova.

Per quanto riguarda le Università: all’Ateneo d’Annunzio di Chieti-Pescara il provvedimento riguarda lezioni ed esami sospesi nel corso dell’intera giornata di lunedì 26 febbraio. All’Università degli studi di Teramo sono sospese lunedì e martedì lezioni, esami e parziali in tutte le sedi dell’ateneo (Campus Coste Sant’Agostino, Piano D’Accio e Avezzano), mentre gli uffici amministrativi resteranno aperti. Stop a lezioni, esercitazioni, esami, parziali e ricevimento anche in tutte le sedi dell’ Ateneo dell’Aquila lunedì prossimo 26 febbraio, mentre resteranno aperti gli uffici amministrativi.

Pescara il Comune sta monitorando la situazione, così come sta succedendo a Montesilvano.

 valanga due

Il bollettino valanghe emesso alle 14 di sabato 24 febbraio, dal Meteomont, servizio nazionale di previsione neve e valanghe, per il settore grandi massicci appenninici e Appennino abruzzese, segnala pericolo ‘marcato 3’, per neve bagnata e pioggia sul manto nevoso, con appesantimento e perdita di resistenza.

IMG 0138

BANCHE: QUAGLIARIELLO E BELPIETRO A TERAMO, “RENZISMO E’ GROVIGLIO DI INTERESSI” – “AMMINISTRATORI SALVATI, AMICI PROTETTI, AMMINISTRATORI BEFFATI”

Una condanna senza appello per le politiche dei governi Renzi e Gentiloni in materia bancaria, e un durissimo j’accuse nei confronti del cosiddetto “Giglio magico” e di “uno spregiudicato sistema di potere concentrato in pochi chilometri tra Firenze e il Valdarno e calato come una cappa sul nostro Paese negli ultimi anni”. E’ il giudizio severo e impietoso emerso durante un incontro a Teramo con la partecipazione di Gaetano Quagliariello, candidato del centrodestra al Senato nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo, e di Maurizio Belpietro, direttore de “La Verità”.

Per Gaetano Quagliariello, autore di “Sereno è – Scena e retroscena di una legislatura spericolata”, fra i più duri oppositori in Parlamento delle politiche degli ultimi anni in materia creditizia, “c’è una doppia immagine che rappresenta alla perfezione ciò che è accaduto in questi anni: quella dell’anziano che in un attimo ha perso i risparmi di una vita, e quella del colosso della finanza che in una notte ha guadagnato 600mila euro speculando in borsa grazie alle informazioni riservate ricevute dal presidente del Consiglio. Questo è il renzismo”. Il senatore e candidato del centrodestra durante il dibattito ha proposto un paragone: “In questi giorni sulla testa dei cittadini è piovuta una nuova sorprendente trovata: le società erogatrici di energia elettrica sono state autorizzate a spalmare sulle bollette di chi paga regolarmente anche i mancati introiti delle morosità per salvare le società che hanno fatto errori commerciali”. Secondo Quagliariello “questa è la stessa filosofia con la quale la sinistra ha affrontato le crisi bancarie: salvando i responsabili dei dissesti, proteggendo gli amici, fregando i risparmiatori”.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

TACCUINO ELETTORALE

Domenica 25 febbraio, alle ...

CITTA' METROPOLITANA: ...

Su iniziativa del presidente ...

QUAGLIARIELLO: MENO ...

“C’è un’Italia che funziona, che ...

NEVE SU A24 E A25

L’arrivo di un fronte di aria ...

TELESIRIO: NUOVO CANALE

Martedì 27 febbraio, alle 10,00, ...

MALTEMPO IN ABRUZZO: LE ...

In vista dell’ondata di maltempo ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

RUBRICHE VARIE

AVIS AVEZZANO: ASSEMBLEA

Convocata per il 24 febbraio alle 15.30 ...

LETTOMANOPPELLO: ...

  Nasce a Lettomanoppello uno sportello ...