Cronaca

buche2

 

Protesta questa mattina di numerosi sindaci del Vastese all’uscita del casello di Vasto Nord dell’autostrada A14 contro lo stato delle vie di competenza provinciale.

In particolare di quelle che collegano i loro centri, dal fondo stradale, al mancato sfalcio dell’erba, che ha ormai coperto i guardrail. L’invito a partecipare alla protesta è venuto dai sindaci dell’Unione dei Comuni dei Miracoli: Filippo Marinucci (Casalbordino), Antonio Di Pietro (Pollutri), Alfonso Ottaviano (Scerni) e Mimmo Budano (Villalfonsina) che hanno evidenziato “la insostenibile condizione di degrado della strada provinciale 154”.

guardia finanza

Eseguiti tre avvisi di garanzia e sequestro di beni per 2 milioni di euro in Abruzzo e Molise.

L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Isernia su una truffa che sarebbe stata perpetrata ai danni di soci di una società per azioni. La vasta indagine sul territorio nazionale è stata coordinata dalla locale Procura della Repubblica di Isernia. Destinatari degli avvisi di garanzia sono due imprenditori ed un professionista. Sequestrati beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro nelle province di Isernia, Campobasso e Chieti.

libridue

Il Comune di Teramo informa che sono disponibili i mandati di pagamento relativi al rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018. Coloro che sono stati ammessi al beneficio, che non avessero indicato nella propria istanza il numero di conto corrente, possono presentarsi agli sportelli bancari esibendo il proprio documento di riconoscimento in corso di validità. Gli altri beneficiari sono invitati a verificare l’avvenuto accredito a loro favore.

ospedale teramo

Sarà il professor Marco Catani il nuovo primario del reparto di chirurgia generale dell'ospedale Mazzini di Teramo. Catani verrà nominato dal direttore generale, Roberto Fagnano, a conclusione della procedura di selezione bandita nel novembre scorso. Al bando, istruito dalla Asl di Teramo, avevano risposto 14 medici.

lfoundry 2

Ci sarà mercoledì 16 maggio un nuovo vertice a LFoundry. Le parti sociali, dopo l’ultimo incontro durante il quale i capi della multinazionale hanno annunciato una lieve ripresa della produzione, continuano a chiedere delucidazioni a lungo raggio non avendo rassicurazioni su quello che accadrà da qui a tre mesi. La dirigenza, infatti, ha comunicato nel vertice aziendale che 72 su 120 lavoratori interinali ai quali non era stato rinnovato il contratto torneranno in fabbrica per quattro settimane e anche i ragazzi dell’Istituto industriale potranno proseguire con lo stage. Ma l'esigenza di spiegazioni più chiare, è forte.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

Arcivescovo dell'Aquila ...

  Il Pontefice, Papa ...

ATTESA "OSPEDALIERA" PER ...

Un’anziana è rimasta per 47 ore ...

ATESSA: NO AI RIFIUTI

Duemila, queste le stime, il ...

AVEZZANO: AGGRESSIONE

  Gli agenti della Squadra ...

LILT PESCARA: ...

Ha preso il via sabato 19 ...

TORDERA DIRETTORE ASL 1: ...

"Direttore generale della Asl ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

RUBRICHE VARIE

METEO: MENO ROVESCI

Le temperature, nella Marsica, sebbene in ...

Misurazione gratuita ...

Da domani, giovedì 17, fino al 20 maggio, 37 ...