Cronaca

avezzano panorama 2

Passeggiata tra le buche, malamente "rattoppate" o totalmente allo scoperto, esteticamente poco piacevoli e comunque pericolose, soprattutto per le persone anziane, su via Fratelli Rosselli, ad Avezzano. Se ne lamentano i residenti, che chiedono, a chi di competenza, un manto d'asfalto un po' decente...

COMUNICATO STAMPA
Martedì la presentazione del CIS (Contratto Istituzionale di Sviluppo) con il Ministro Claudio De Vincenti. 

Sarà presentato, martedì 22 Maggio a Castel di Sangro presso il Teatro Tosti alle ore 16.00, il CIS (Contratto Istituzionale di Sviluppo), iniziativa che prevede di attivare un programma strategico ed integrato per lo sviluppo sostenibile ottimizzando strumenti e risorse per la realizzazione di investimenti pubblici e privati. Saranno presenti il Ministro per la Coesione Territoriale e per il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, il Vicepresidente della Giunta Regionale Giovanni Lolli, il Presidente della Provincia dell'Aquila Angelo Caruso, l'assessore al turismo Giorgio D'Ignazio, il dirigente Francesco Di Filippi, il presidente della PCM Dario Colecchi. Il contratto, firmato a Roma la scorsa settimana, prevede interventi per oltre 80 milioni di euro con importanti investimenti anche in opere per il miglioramento della accessibilità e della mobilità sostenibile verso le aree turistiche e fra le aree turistiche. Tutti gli interventi previsti godono di completa copertura finanziaria con stanziamenti già programmati. I territori interessati all'intervento saranno i Comuni del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, i Comuni del Parco Nazionale Majella, i Comuni del Parco Regionale Sirente-Velino, i Comuni del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga. Il Presidente della Provincia dell'Aquila considera il CIS in'ulteriore possibilità di sviluppo concessa alle aree interne, uno straordinario strumento di programmazione per l’accelerazione dei processi economici e amministrativi, per un territorio sempre più dinamico, competitivo e innovativo.

Ufficio Stampa
Provincia dell'Aquila

canistro

Due borse lavoro a Canistro per i giovani, già deliberate in giunta. Si tratta di opportunità messe a disposizione dall’amministrazione comunale di Canistro. Le due borse lavoro tendono ad offrire una mano concreta alle situazioni con problematiche economico-sociali nel territorio comunale e sono finalizzate alla realizzazione di un progetto di promozione, integrazione e inclusione sociale.

pescara aereo

Salgono a nove gli indagati nell’inchiesta della Procura di Pescara riguardante l’appalto da 3,5 milioni di euro del parco sul fiume Lavino a Lettomanoppello.

Per due di loro, Paolo D’incecco, dirigente ai Lavori pubblici della Provincia, e l’architetto Gianluca Marcantonio, il procuratore capo Massimiliano Serpi e il procuratore aggiunto Anna Rita Mantini, hanno chiesto una misura interdittiva. In particolare, per D’Incecco è stata chiesta l’interdizione temporanea dai pubblici uffici e per Marcantonio l’interdizione temporanea dalla professione. Il gip Gianluca Sarandrea deciderà sull’interdizione dopo l’interrogatorio fissato per il 23 maggio prossimo. I nuovi indagati sono il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco e due collaboratori di Marcantonio, Giovanni Ciccone e Mauro Zaccagnini.

farindola hotel

 

L'ex vicepresidente della Regione Abruzzo, Enrico Paolini, e l’ex assessore regionale alla Protezione civile, Mimmo Srour, sono indagati nell’inchiesta della procura di Pescara sulla tragedia dell’hotel Rigopiano.

Travolto il 18 gennaio 2017 da una valanga che ha provocato 29 morti. Lo rivela un lancio Agi. I reati ipotizzati sono disastro colposo, omicidio colposo e lesioni colpose. Paolini, da poco nominato presidente della Saga (la società di gestione dell’aeroporto di Pescara), e Srour, sono indagati nel filone riguardante la mancata realizzazione della Carta di localizzazione del pericolo da valanghe. Salgono dunque a 15 i nuovi indagati nell’inchiesta del procuratore capo, Massimiliano Serpi, e del sostituto Andrea Papalia. Tra loro ci sono anche il presidente della Regione Luciano D’Alfonso, gli ex presidenti Ottaviano Del Turco e Gianni Chiodi, e l’ex direttrice generale della Regione Cristina Gerardis che ha chiesto di essere interrogata. A occuparsi delle indagini sono i carabinieri forestali di Pescara.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

MARTINSICURO: VERDE ...

Gli interventi più consistenti ...

Marinucci: "No al ...

Marinucci: "No al sottopasso al ...

SULMONA – METANODOTTO: ...

Il sindaco di Sulmona, Annamaria ...

ROSETO: INFILTRAZIONI ...

A Roseto degli Abruzzi, ...

PESCARA: LUNGOMARE CHIUSO

Il vice sindaco di Pescara, ...

AVEZZANO: MAROCCHINO ...

    Nella serata di ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

RUBRICHE VARIE

WEEKEND: FARA' CALDO?

Si avvicina l’Estate e già sono al vaglio di ...

SCUOLE E AMBIENTE

Sta riscuotendo molto successo il progetto ...