Cronaca

lucianodalfonso

Siamo di fronte a un provvedimento necessitato che ha tutte le caratteristiche per essere validato dal Consiglio dei ministri”. Lo ha affermato il governatore Luciano D’Alfonso, intervenendo in consiglio regionale durante la discussione sul provvedimento di legge sulla “Valorizzazione dello scalo aeroportuale d’Abruzzo”. D’Alfonso ha parlato “di svolta necessaria, in grado di far recitare allo scalo aeroportuale un ruolo nel panorama nazionale”.

Non per questo – ha aggiunto D’Alfonso (nella foto) – rimango indifferente al dibattito e alle motivazione emerse, cosi’ come non mi lascia indifferente il lavoro istruttorio che ha portato a questa legge. Per il futuro, l’obbligo e’ quello di fare le gare per l’assegnazione degli hub. E si tratta di mettere in atto gare competitive, con commissioni valutative terze, determinando sanezza finanziaria. Su questo sta lavorando l’attuale governance, nella prospettiva di rideterminare la missione industriale dell’aeroporto.

di pangrazio gianni intervista 050312 09

È un cerchio blu il simbolo della giornata mondiale dedicata al diabete che sarà sabato 14 novembre, quando per l'occasione i luoghi simbolo di tutto il mondo si illumineranno del colore del cielo, come a ricordare che questa patologia sempre più diffusa, può essere combattuta attraverso la conoscenza e la sensibilizzazione.

Anche la città di Avezzano abbraccerà l'iniziativa, grazie alla collaborazione tra il Comune, la Pro Loco, il reparto di Pediatria e di Diabetologia dell'ospedale SS. Filippo e Nicola, le società sportive ASD Plus Ultra, Runners Avezzano e Usa Sporting Club che insieme hanno organizzato e presentato due eventi che uniscono informazione e sport.

La facciata del Municipio e la fontana di Piazza Risorgimento saranno illuminate di blu – ha spiegato l'assessore Alessandra Cerone che ha svolto il ruolo di coordinatrice per conto del sindaco Giovanni Di Pangrazio (nella foto)– sabato 14 novembre si terrà presso la sala consiliare del Comune di Avezzano un convegno tematico Diabete giovanile in ambito scolastico ed essenzialità dello sport, perché la vera sfida è superare la paura sia nella scuola che nello sport, attraverso la formazione di personale che sia in grado di gestire il soccorso e la somministrazione del farmaco salva vita”. I relatori del convegno saranno il primario di pediatria dell'ospedale di Avezzano, Antonella Gualtieri, il primario di diabetologia, Vincenzo Paciotti, il medico dello sport Giuseppe Cerone, la psicologa Gina Onorato e la nutrizionista Annunziata Taccone. Lo sport sarà rappresentato dalle atlete della ASD Plus Ultra, Monia Gentile Tiziana Masella. Saranno presenti i dirigenti scolastici, docenti e personale ATA.

parcheggio disabili

Una cinquantina di permessi ritirati. E' l'esito dei controlli che sta eseguendo in questi giorni la Polizia locale di Cepagatti, diretta dal capitano Antonio Di Virgilio, per verificare la regolarità dei contrassegni per i disabili.

Abbiamo avviato un censimento scrupoloso sui pass per due motivi - spiega Di Virgilio - Il primo è per contrastare l’utilizzo improprio del permesso da parte di chi non ne ha più diritto, il secondo è perché dallo scorso 15 settembre non sono più validi i vecchi tesserini di colore arancione che sono stati sostituiti dal Cude, il Contrassegno unificato disabili europeo, di colore azzurro. Abbiamo così ritenuto di andare incontro alle esigenze della cittadinanza avvisando i titolari dei pass e invitandoli a regolarizzarli”.

I controlli della Polizia locale hanno riguardato circa 500 tesserini per disabili rilasciati a partire dal 2001.

cam gestione albi 02Il Lazio non paga, il Cam riduce la fornitura del 50%

Regione Lazio incurante delle sollecitazioni di pagamento per la fornitura di acqua, il Cam, in credito di oltre 3milioni e 800mila euro, non avendo ottenuto risposte esaustive, tantomeno mandati di pagamenti dall’amministrazione Zingaretti, come preannunciato nelle scorse settimane, ha ridotto del 50% la portata del prezioso liquido verso i nove Comuni del cicolano: Borgorose, Collalto Sabino, Collegiove, Fiamignano, Marcetelli, Nespolo, Pescorocchiano, Petrella salto e Camerata Nuovo.

La chiusura parziale della fornitura di acqua diventerà totale se la Regione Lazio non onorerà il debito accumulato nei confronti della società che gestisce il servizio idrico integrato nella Marsica: il tempo limite è fissato in 30 giorni. Il provvedimento adottato rientra nel percorso indicato dai sindaci soci del Cam che hanno affidato alla governance dal Consorzio Acquedottistico Marsicano la missione del risanamento dei conti in sofferenza, senza fare sconti a nessuno.

Il Cam deve far fronte ai propri impegni nei confronti di fornitori e lavoratori e tutelare gli interessi dei Comuni soci”, afferma l’amministratore delegato, ingegner Giuseppe Venturini, “non può permettersi il lusso di fornire acqua alla Regione Lazio senza il corrispettivo economico, anche perché quel servizio ha un costo”. Per dare un segnale chiaro, quindi, l’Ad del Consorzio Acquedottistico Marsicano, che nei giorni scorsi ha comunicato ufficialmente la richiesta di pagamento del debito alla Regione Lazio con preannuncio di riduzione del flusso idrico -girata anche al Prefetto di L’Aquila e al Vice Prefetto di Rieti, ha fatto scattare il taglio della fornitura di acqua in sub-distribuzione verso i nove Comuni della Regione Lazio.

L’Ufficio stampa

ospedale

Il Centro Trasfusionale di Avezzano non può più aspettare – questo il commento del sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio a margine dell'incontro che si è svolto questa mattina all'esterno dell'unità mobile dell'Ospedale SS. Filippo e Nicola, richiesto dagli operatori sanitari e dal V.A.S. (volontari abruzzesi sangue) – ho immediatamente contattato il direttore generale della Asl, Giancarlo Silveri, il quale mi ha rassicurato che la gara verrà bandita in settimana e i tempi per la sistemazione dei locali interni all'ospedale saranno rispettati; così, entro aprile sarà fruibile sia la parte dedicata al prelievo che quella destinata alla lavorazione del sangue. Attualmente il servizio è in una condizione assurda, di estremo disagio per gli utenti, gli operatori e per le spese che derivano dal trasferimento continuo del sangue da Avezzano a L'Aquila. I dati non lasciano dubbi – continua – la Marsica copre un bacino di utenza che merita un luogo degno dell'importante attività che svolgono i volontari e il personale del centro trasfusionale di Avezzano. Circa 6.200 donazioni annue per 4.000 donatori, la metà della provincia dell'Aquila. Pretendiamo la massima tutela per il donatore e questo passa inevitabilmente attraverso la garanzia di strutture all'altezza del servizio”.  

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

FINTO DIPENDENTE ENI

Si aggira tra i comuni marsicani ...

SCUOLA: SENTENZA STORICA

Gli insegnanti delle scuole ...

FIACCOLATA PER RIGOPIANO

Torna la tradizionale fiaccolata ...

LICEO CLASSICO PESCARA: ...

Liceo Classico Pescara: Con una ...

METEO: FINE SETTIMANA ...

Domenica 19 novembre, cielo ...

CANOSA SANNITA: MORTO ...

  È deceduto all’alba di ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

RUBRICHE VARIE

METEO: FINE SETTIMANA ...

Domenica 19 novembre, cielo parzialmente ...

IMU e TASI 2017, saldo ...

Saldo IMU e TASI, istruzioni ministeriali: ...