Politica

abruzzo regione logo

COMUNITA’ MONTANA MAIELLA-MORRONE, I DATI DEL COMMISSARIO

D’ALESSANDRO: GIUNTA D’ALFONSO LINEARE, LE COLPE SONO PRECEDENTI

Il Commissario Liquidatore della Comunità montana Maiella-Morrone Cinzia De Santis rende noto che i pagamenti complessivi erogati da Regione e Comuni interessati alla Comunità montana ammontano, dal 16 giugno 2015 alla data odierna, a 1.516.096,09 euro. Di questa somma, 47.286,37 euro sono per pagamenti a favore del Consorzio industriale per un atto di pignoramento; 154.920,59 euro sono pagamenti di rate Equitalia per certificazione crediti; 77.447,14 euro sono serviti al pagamento dell’IVA trattenuta come da normativa vigente; 1.236.441,99 euro è l’importo netto trasferito alla società. Il totale netto in busta versato ai dipendenti da aprile 2015 a novembre 2015 – comprendente anche gli stipendi e le tredicesime da settembre a dicembre 2014 – ammonta a 550.938,84 euro. I debiti della società ammontano a circa 2.700.000 euro.

I dati dimostrano inequivocabilmente – spiega il coordinatore della maggioranza in Consiglio regionale Camillo D’Alessandro – il lineare comportamento della Regione, che con il trasferimento delle risorse (anche di quelle arretrate) ha garantito da un lato il pagamento degli obblighi derivanti dalla legge, dall’altro – ovvero tutto il restante possibile – il pagamento dei lavoratori per gli arretrati. Scontiamo purtroppo i mancati trasferimenti da parte della precedente maggioranza, di cui è stato parte importante Lorenzo Sospiri, per 23 milioni di euro a tutti i Piani sociali di zona: i Comuni e le cooperative hanno continuato a erogare servizi per conto della Regione ma la Regione non pagava. Nel caso di Maiella-Morrone è evidente che sono sul tavolo due priorità: la prima, quella di garantire i servizi sociali; la seconda, quella di garantire il regolare pagamento dei lavoratori. Bisogna cioè chiedersi se la Maiella-Morrone sia in grado di garantire la continuità di prestazioni e stipendi o se sia necessario immaginare altre soluzioni sapendo che i lavoratori seguono i servizi”.

abruzzo provincie

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso venerdì 18 marzo:

- ore 12:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, conferenza stampa per la sottoscrizione del protocollo d'intesa tra la Regione Abruzzo, le Forze dell'Ordine e la Società Abruzzese di Trasporto TUA spa;

- ore 12:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro di lavoro sulle prospettive di sviluppo nel settore del trasporto marittimo abruzzese;

- ore 16:30 a PESCARA, nella Sala dei Marmi del palazzo della Provincia, presentazione del libro "Intelligence e geopolitica. Riflessioni in libertà" del prof. Giancarlo Elia Valori. Ne discutono con l'autore: Luciano D'Alfonso (Presidente Regione Abruzzo), Oliviero Diliberto (Docente Università La Sapienza, Roma), Nicola Latorre (Presidente Commissione Difesa del Senato), Stefano Folli (editorialista de La Repubblica), Sergio Santoro (Presidente VI Sezione Consiglio di Stato).

 

balducci alberto 300714 02BALDUCCI REPLICA A FEBBO SULLA VICENDA RYANAIR

A Febbo che straparla di firme mancanti opponiamo le parole chiare di David O’ Brien, il direttore commerciale di Ryanair, che dopo l’incontro di ieri si è detto (ed è testimoniato dalle riprese televisive) «impressionato dall’energia e dallo sforzo messi in campo dalla Regione e dal Presidente D’Alfonso». Altro che le chiacchiere vacue di Febbo”. Inizia così la replica del vicecapogruppo del PD in Consiglio regionale Alberto Balducci alle affermazioni di Mauro Febbo a proposito del vertice avvenuto ieri tra Regione Abruzzo e Ryanair.

Le strategie che la Giunta regionale sta mettendo in campo per mantenere vivo il rapporto con Ryanair – spiega Balducci – sono atti seri e concreti. Se Febbo pensa di conoscere soluzioni per il problema, lo invitiamo a suggerirle: noi non discriminiamo nessuno, e ne è prova il fatto che ieri al vertice è stato invitato anche il suo collega di partito Lorenzo Sospiri. E se davvero vuole rendersi conto di ciò che è accaduto ieri, invece di straparlare può rivedersi i Tg serali delle emittenti che hanno seguito l’iniziativa. Noi non abbiamo nulla da nascondere e agiamo alla luce del sole, la stessa luce che a Febbo procura spesso degli abbagli”.

febbo mauro 180211 rep 06

Aeroporto, Febbo: D’Alfonso “perde il pelo ma non il vizio”

Approvata una delibera senza parere del Bilancio

L’AQUILA 16/03/2016 - “Quella di D’Alfonso sarà ricordata come una Regione 'Facile e Veloce' solo a chiacchiere ma l’Abruzzo ha bisogno di fatti, di atti e provvedimenti validi. Il Presidente della Giunta infatti continua a fondare la sua azione politica sulle chiacchiere, sugli spot, coltivando un’immagine virtuale, solo di facciata, che di efficace ha ben poco soprattutto su questioni fondamentali, come il futuro dell’aeroporto, che richiederebbero impegno serio”. E’ quanto dichiara il presidente della Commissione di Vigilanza, Mauro Febbo commentando la delibera di Giunta (la n.162 del 14 marzo 2016) consegnata ieri nel corso dell’incontro con i vertici di Ryanair recante “Approvazione di iniziative strategiche puntuali di valorizzazione dell’Aeroporto a sostegno dello sviluppo turistico regionale”.  “Sono tutte chiacchiere – spiega Febbo - il provvedimento è inutile perché come al solito mancano firma e parere del servizio Bilancio (in base agli articoli 23 e 24 della Legge 77). Di fatto la Delibera approvata è quella che tecnicamente si chiama DELIBAZIONE, cioè carta straccia, di nessun valore !!! Ancora una volta questa amministrazione regionale brilla per pressapochismo e superficialità e mentre il Presidente D'Alfonso continua a scherzare non ha capito che Ryanair ha deciso di andare via dall’Aeroporto con una decisione che farà molto male all’Abruzzo. Spero che non se ne accorga troppo tardi. Inutile sottolineare come le Delibera di Giunta che interessano e servono a ‘fare scena’ vengono approvate e pubblicate “seduta stante”, mentre ci sono decine di provvedimenti ‘secretati’ che  da settimane non vengono pubblicati”. 

di pangrazio giuseppe rep 09

Di Pangrazio: AICCRE prima volta in Abruzzo

(ACRA) –  L’Aquila 16 marzo - “Giunto alla XV edizione il Congresso nazionale si svolgerà per la prima volta in Abruzzo”,  afferma con soddisfazione il Presidente del Consiglio Regionale dell’Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio nel corso della conferenza stampa che si è tenuta stamane a Pescara per presentare il programma del congresso. Presenti alla Conferenza i vicepresidenti Carlo Moro e Damiana Guarascio e il segretario generale Danilo Cavaliere. L’AICCRE che conta 100 mila iscritti in Europa vedrà riunirsi domani e dopodomani i massimi vertici dell’associazione in Europa al Grand Hotel Adriatico. Di Pangrazio , che è Presidente regionale AICCRE ha illustrato le fasi del congresso, dai tavoli di dibattito sui migranti e buone pratiche di accoglienza di giovedì alle 15 alla elezione dei nuovi organismi dirigenti nazionali. Nord – Sud dialogo sulle migrazioni il tema sul quale prestare molta attenzione -  spiega di Pangrazio - vedremo la presenza di illustri relatori quali: Stefano Bonaccini, Vice Presidente CCRE; Presidente Regione Emilia-Romagna Santo Caruso  Sindaco Comune  di Sant’Antonio (CT)  Portavoce CCRE sulle Migrazioni, l’ On. Michele Bordo - Presidente Commissione Politiche dell’Unione europea, Camera dei Deputati, L’ On. Michela Giuffrida, Parlamentare Europeo Georges Fahd, Vice Presidente della Municipalità di Achkout (Monte Libano) George Patoulis, Presidente Sezione greca CCRE Janette Uhlmann, Centro Integrazione Mediterranea, Banca Mondiale. A moderare il dibattito sarà: Patrizio Fiorilli, Direttore PLATFORMA. “Importante  - sottolinea il Presidente Di Pangrazio - la partecipazione al dibattito sulla Cooperazione locale e globale e il ruolo degli Enti locali di personaggi istituzionali di grande spessore come Frédéric Vallier, Segretario Generale Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (CCRE) On. Vincenzo Amendola, Sottosegretario di Stato Ministero Affari Esteri e Cooperazione internazionale Sen. Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato Ministero Giustizia Sen. Paolo Guerrieri, Commissione Politiche dell’Unione  Senato della Repubblica  On. Patrizia Toia, Parlamentare Europeo Agnese Papadia, DG Migrazioni e Affari interni, Commissione europea e moderatore del dibattito: Giampiero Gramaglia, Giornalista e  Consigliere Istituto Affari Internazionali”. Il Presidente Di Pangrazio ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile l’organizzazione di un congresso nazionale in Abruzzo, che è terrà di snodo, particolarmente importante per i suoi collegamenti e che merita di essere conosciuta e promossa anche attraverso momenti importanti come questo. Venerdì  l’elezione per il rinnovo dei vertici nazionali . (mdp)

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

"SULLA MIA PELLE"

“Sulla mie pelle”, pellicola ...

"UDITO INFORMA"

Controlli gratuiti e tecnici ...

CONSIGLIO COMUNALE: ...

Grande attesa per il consiglio ...

PRIMA NEVE A PRATI DI ...

Con l’abbassamento delle ...

SCUOLE CHIUSE A PESCARA

Ordinanza di chiusura delle ...

CACCIA ABUSIVA A ...

Caccia abusiva e uccisione di un ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CULTURA

"SULLA MIA PELLE"

“Sulla mie pelle”, ...

"UDITO INFORMA"

Controlli gratuiti e ...

CITTA' DI CASTELLI: GUIDA

Il Comune di Castelli ...

RUBRICHE VARIE

Scommesse sportive ...

Scommesse sportive online: come avvicinarsi al ...

Scommesse sportive ...

Scommesse sportive online: come avvicinarsi al ...

SPORT

RUGBY: L'AVEZZANO SCONFITTO

Un minuto di troppo. Tanto ...

CALCIO: ANGIZIA VINCE

La squadra marsicana si è ...