Politica

abruzzo regione logo

SETTIMANA POLITICA

(ACRA) – L’Aquila, 7 dicembre – La settimana politica all’Emiciclo inizia (dopo la festività dell’Immacolata Concezione), mercoledì 9 dicembre con la seduta della Commissione di Vigilanza, convocata per le 10. All’ordine del giorno la vicenda della chiusura dei punti nascita, il servizio di trasporto per i malati oncologici e il commissariamento del Consorzio Civeta di Vasto. Giovedì alle 10 si riunisce la Seconda Commissione (Territorio), che si occuperà delle disposizioni per l'adozione dei piani di gestione di Siti di interesse comunitario e delle Zone di protezione speciale, della variante al piano regolatore di Castel di Sangro, delle modifiche alle disposizioni in materia di acque e della realizzazione di un impianto di compostaggio a Rosciano (Pescara). Alle 14.30, invece, in Quinta Commissione (Sanità, sociale), si parlerà di accreditamento e di contratti delle strutture socio-sanitarie pubbliche e private, del piano annuale di interventi a favore della famiglia e del progetto di legge “Una giovane opportunità”, che riguarda misure a favore degli ospiti delle ‘case-famiglia’ diventati maggiorenni. (f.f.)

abruzzo logoQuesti i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso lunedì 7 dicembre:

- ore 11:00 a ROMA, nella sala Verde di Palazzo Chigi, Incontro di lavoro presieduto dal Sottosegretario di Stato Dott. Claudio De Vincenti avente ad oggetto "Patti per il Sud - Regione Abruzzo”;

- ore 15:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, riunione di maggioranza con i seguenti punti all'o.d.g.: 1) Bilancio di previsione 2016; 2) Legge di stabilità 2016;

- ore 16:00 a PESCARA, nell’Hotel Victoria in via Piave, conferenza stampa di presentazione della mostra "Dall'idea alla forma. Costantino Barbella 61 schizzi e 33 sculture". Saranno presenti il prof. Vittorio Sgarbi, il Presidente L. D'Alfonso, il Sindaco M. Alessandrini;

- ore 17:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, Giunta Regionale convocata in seduta ordinaria;

- ore 18:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro di lavoro avente ad oggetto "Parco Costa Teatina. Nuova proposta di perimetrazione del Parco". Sono stati invitati : Presidente ANCI Abruzzo, Presidente Provincia Chieti, Sindaci dei Comuni di Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Paglieta, Villalfonsina, Casalbordino, Pollutri, Vasto e San Salvo, il Dirigente regionale Servizio Governo del Territorio;

- ore 19:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con dr. Raffaele Bonanni;

- ore 20:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con Commissario del Civeta Avv. Lidia Flocco.

abruzzo regione logo

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso per sabato 5 dicembre:

- ore 8:30 a PESCARA, nella sede della Regione in viale Bovio n. 425, intervista con il Dott. Silvano Barone, Capo Redattore della sede Regionale della Rai;

- ore 9:00 a PESCARA, nella sede della Regione in viale Bovio n. 425, incontro con Cav. Filippo Antonio De Cecco;

- ore 9:30 a PESCARA, nella sede della Regione in viale Bovio n. 425, incontro di lavoro avente ad oggetto "Masterplan per il sud". Parteciperanno i segretari regionali CGIL, CISL, UIL , UGL, il Direttore Generale dott.ssa Gerardis e il Direttore del Dipartimento dr. Di Rino.



ranieri gianlucaRanieri come un treno su Abruzzo Engineering,

e risponde per “le rime” a Di Stefano e Pietrucci

“Se la priorità della politica aquilana fino a ieri era quella di giustificare i fondi dati ad Abruzzo Engineering, oggi, dopo il nostro esposto, è diventata quella di difendere sé stessa oltre che il Carrozzone. L’Aquila e gli aquilani non possono, e non vogliono, accollarsi anche il peso di Abruzzo Engineering. Come del resto gli altri Abruzzesi. L'Assessore Di Stefano ed il Consigliere Pietrucci pretendono di farci credere che senza AE non si sarebbe potuta portare avanti la ricostruzione della città. Una storia, non solo difficile da credere, ma che offende l'intelligenza dei cittadini strumentalizzando una realtà drammatica per difendere l'indifendibile". Così Gianluca Ranieri replica alle esternazioni dell'Assessore Comunale dell'Aquila Di Stefano e del Consigliere Regionale Pietrucci sull’esposto presentato dal M5S per fare luce sugli eventuali danni erariali prodotti da AE.

“E’ doveroso sottolineare” continua Ranieri “ che i problemi citati dall'Assessore, nella sua preoccupata risposta al nostro esposto, sono stati generati dalla stessa amministrazione comunale, che ha aggirato la normativa per evitare di assumere i regolari vincitori di un concorso e poter mantenere in vita un sistema clientelare. L’assessore forse non ricorda” specifica Ranieri “che l'O.P.C.M. n. 3893 del 13/08/2010, la stessa che autorizzava il comune ad avvalersi della società Abruzzo Engineering fino al 31 dicembre 2010, prevedeva anche la necessità di tornare a procedure di gara ordinarie, abbandonando quindi al più presto l'affidamento diretto”.

“Informato, ma non abbastanza, è anche il Consigliere Pietrucci” incalza Ranieri “ il quale sembra dimenticare alcuni aspetti fondamentali della vicenda: primo, che AE lavorava alla ricostruzione già prima di essere una società In-House; secondo, che L'Usra è stata costituita in intesa tra la Regione, i Ministeri, la Provincia ed il Comune dell'Aquila, ma non è controllata dalla Regione bensì dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, il che comporta un ulteriore causa di illegittimità nell'affidamento diretto ad AE”.

“Comunque” conclude il consigliere 5 stelle “il tempo ci dirà se AE è in grado di reggersi con le proprie gambe, nel frattempo, lasciamo alla magistratura contabile il compito di accertare l'esistenza di illeciti e di attribuire eventuali responsabilità”.

ranieri gianluca

Il M5S presenta un esposto alla corte dei conti sull’Attività di Abruzzo Engineering. Ad oggi, come spesso sottolineato dal M5S, la società in House sta lavorando per il comune di L’aquila in violazione delle norme che regolano l’affidamento In – House, mentre restano ancora esclusi gli idonei del cosiddetto “Concorsone”. “Non si tratta solo di una questione di priorità” spiega Gianluca Ranieri (nella foto), firmatario dell’Esposto "ma di un danno erariale. Praticamente”, specifica Ranieri, “ circa € 4.250,00 al mese ad unità di personale impiegato, più del doppio di quello che costerebbe un normale impiegato assunto direttamente dalla pubblica amministrazione. Queste persone” continua “sono ancora impiegate in servizi di supporto alle attività di ricostruzione fino al 31 dicembre 2015 ed è un affidamento che riteniamo illegittimo, come spesso sostenuto”.

 

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

TACCUINO ELETTORALE

Domenica 25 febbraio, alle ...

CITTA' METROPOLITANA: ...

Su iniziativa del presidente ...

QUAGLIARIELLO: MENO ...

“C’è un’Italia che funziona, che ...

NEVE SU A24 E A25

L’arrivo di un fronte di aria ...

TELESIRIO: NUOVO CANALE

Martedì 27 febbraio, alle 10,00, ...

MALTEMPO IN ABRUZZO: LE ...

In vista dell’ondata di maltempo ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

"LA SIRENETTA", FAVOLA AL ...

Domenica 25 febbraio, alle ...

PAZIENTI ONCOLOGICI: INCONTRO

Sabato 24 febbraio, dalle ...

NONNA AMELIA FA 108

San Giovanni Teatino: nonna ...

RUBRICHE VARIE

AVIS AVEZZANO: ASSEMBLEA

Convocata per il 24 febbraio alle 15.30 ...

LETTOMANOPPELLO: ...

  Nasce a Lettomanoppello uno sportello ...

SPORT

CALCIO: PESCARA – CREMONESE

Sabato 24 febbraio, allo ...

CALCIO, AVEZZANO: TERZO POSTO

4 i gol per l’Avezzano ...