Politica

municipio avezzano

In attesa delle decisioni che prenderà il Consiglio di Stato sulla composizione del Consiglio Comunale di Avezzano, nel quale, se applicata l’anatra zoppa Mariano Santomaggio sicuramente non siederà, oggi il consigliere d'opposizione, Ferdinando Boccia, ha fatto un esposto al Prefetto al fine di verificare l’esatta osservanza delle disposizioni di legge per assicurare il rispetto della normativa in materia elettorale: una verifica sulla legittimità della “convalida” a consigliere comunale di Mariano Santomaggio così come deliberata nel Consiglio Comunale del 24/08/2017, con i soli voti favorevoli del Sindaco e dei consiglieri di maggioranza.

Secondo Boccia è necessario l’intervento del Prefetto, poiché esistono documenti che provano il credito del CAM nei confronti di Santomaggio che ha sopra fatturato i compensi professionali derivanti dalla carica di Presidente del Collegio sindacale della società e tale somma è stata richiesta attraverso un formale atto di messa in mora da parte di quest’ultima.

Mariano Santomaggio non può rivestire la carica di consigliere comunale perché ha un debito liquido ed esigibile (ad oggi ancora non rimborsato) nei confronti di una società dipendente dal Comune di Avezzano: secondo le disposizioni dell’articolo 63 del TUEL è incompatibile.

caruso angelo

CONVOCAZIONE CONSIGLIO PROVINCIALE

E’ stato convocato Venerdì 20/10/2017, alle ore 12.00, presso l’Auditorium “Piervincenzo Gioia” – Palazzo Silone (Regione Abruzzo) in L’Aquila, il Consiglio della Provincia dell'Aquila per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1.     Approvazione Linee Programmatiche di Governo;

 

2.     Bilancio Consolidato ai sensi dell'allegato 4/4 al D.Lgs. 118/2011, modificato dal D.Lgs. 126/2014. - Presa d'atto della irrilevanza del gruppo amministrazione pubblica della Provincia dell'Aquila;

 

3.     Approvazione definitiva del Documento Unico di Programmazione (DUP) 2017-2019;

 

4.     Approvazione definitiva del Bilancio di Previsione Finanziario – annualità 2017 e relativi allegati.

municipio avezzano

I ricorsi presentati dal sindaco di Avezzano, De Angelis e dai consiglieri esclusi dal TAR, con la sentenza del 12 ottobre scorso, saranno discussi, dal consiglio di stato, il giorno 9 novembre. Intanto, ieri, 17 ottobre, come da prassi consolidata (anche se in materia elettorale è molto difficile) è stata data la sospensiva, anche se, secondo il parere di molti "addetti ai lavori" le speranze dei ricorrenti sono ridotte al lumicino. Per buona pace del sindaco De Angelis, dei sei consiglieri esclusi e anche dell'ex presidente del tribunale di Avezzano, Eugenio Forgillo.

municipio az tre

 Il ricorso presentato dai consiglieri esclusi e dal sindaco di Avezzano, De Angelis, saranno discussi, dal consiglio di stato, il giorno 9 novembre.Secondo il parere di molti le speranze dei ricorrenti sono ridotte al lumicino anche dopo la sospensiva di oggi come da prassi.

cipolloni lino 121112 rep 04

Accolgiamo con grosso piacere la  che, dando ragione al nostro ricorso, restituisce dignità ai cittadini di Avezzano che, con il loro voto, hanno premiato la nostra lista. Questo il commento di Lino Cipolloni segretario provinciale dell'UDC che prosegue, non ci vuole un esperto di mateatica o di sistemi elettorali per capire che un partito con il 10%, essendo la prima forza politica della città, non possa essere rappresentato in Consiglio Comunale da un solo seggio. Nel nostro sistema elettorale coeesistono, senza prevalere l'uno sull'altro, due principi, quello della rappresentatività e quello della governabilità. Non c'è dubbio, prosegue Lino Cipolloni, che Gabriele De Angelis abbia vinto le elezioni come non c'è dubbio che i suo candidati non hanno raccolto sufficienti consensi per consentirgli di avere una prorpia maggioranza e questo accade in virtu dell'esistenza del voto disgiunto che il legislatore riconosce, infatti, non va dimenticato che i cittadini oltre chè il Sindaco scelgono anche i Consiglieri. Governare una città vuol dire mostrare buon senso e condivisione cosa che un Sindaco ha il dovere di fare sempre ancor più quando la sua maggioranza non è quella votata dai cittadini, avendo il dovere, in rispetto delle indicazioni dei medesimi, di convivevere con una maggioranza a se contrapposta e premiata dalla città.

Intanto, prosegue Lino Cipolloni, noi dell'UDC attendiamo la decisione del Consiglio di Stato fiducioni che anch'essa sia conforme a quella del TAR.

Lino Cipolloni

Segretario Provinciale UDC

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ANCORA SU ESPOSTO PIERO ...

Nei mesi scorsi, abbiamo parlato ...

CAMPUS PREMIATO

Facendo seguito al lavoro ...

SANTOMAGGIO: NESSUNA ...

Nessuna incompatibilità del ...

TELESPAZIO: RINNOVO ...

Ieri si è svolto lo scrutinio ...

CELANO PER LE DONNE

Anche quest’anno, come ogni 25 ...

SPETTACOLO PER AMATRICE

Si terrà giovedì 30 novembre, ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

CELANO PER LE DONNE

Anche quest’anno, come ogni ...

SPETTACOLO PER AMATRICE

Si terrà giovedì 30 ...

MATTINATE FAI D'INVERNO IN ...

Anche tre città abruzzesi ...

RUBRICHE VARIE

MARSICA: NEBBIE

Un peggioramento delle condizioni ...

ABRUZZO: CLIMA INVERNALE

Si prevedono correnti d’aria a soffiare dai ...

SPORT

CAMPIONATO REGIONALE ...

Domani a Fossacesia, la ...

AVEZZANO: VITTORIA FUORI CASA

Vittoria fuori casa per ...