Politica

torrelli evelina 080615

CELANO. “RIVOLUZIONE URBANISTICA” EPOCALE APPROVATA D’URGENZA DALLA MAGGIORANZA SENZA IL CONFRONTO PUBBLICO E CON ATTI DI DUBBIA LEGITTIMITA’

Sicuramente Celano necessita di una “rivoluzione urbanistica”, e non solo del centro storico, vista l’assenza di interventi strutturali negli ultimi dieci anni!

Ma una rivoluzione di rilevante portata, come quella proposta dal Cons. Piccone, dovrebbe essere il risultato di una approfondita discussione che coinvolga, in modo serio e concreto, la collettività celanese, a partire dall’intero Consiglio Comunale.

A Celano, invece, abbiamo assistito alla presentazione, in pompa magna, durante il periodo estivo (21 agosto), di mere “immagini” riguardanti la nuova “idea” di alcune zone del centro cittadino, da parte di un Architetto milanese, con la promessa, da parte della maggioranza, che il futuro assetto sarebbe stato il frutto di un proficuo confronto con la città. Al contrario, il Consiglio Comunale si è ritrovato a dover deliberare, nel giro di poche ore, in relazione a progetti, che potrebbero cambiare completamente il volto della Città e che sono stati predisposti in tutta fretta e senza coinvolgere chicchessia, con la “giustificazione” dell’urgenza di deliberare per poter accedere a contributi per la sola progettazione la cui richiesta era di imminente scadenza. La maggioranza, sulla scorta della sola “relazione” del Cons. Piccone ha approvato, come ovvio, i 3 interventi proposti: 1) l’allargamento di Corso Umberto e di Piazza Regina Margherita, con demolizione di un immobile e dell’ufficio postale; 2) la realizzazione di una variante stradale che dovrebbe collegare la Tiburtina con Ovindoli, attraversando decine e decine di terreni privati, il tutto per alleggerire il traffico in transito su Piazza IV novembre! 3) l’esproprio di diversi immobili privati siti nel centro storico, non ben identificati, per il loro riuso ad altri fini.

Con l’approvazione di questi progetti, la maggioranza in Consiglio Comunale, peraltro nonostante l’assenza giustificata del Sindaco Santilli, non ha dato il via ad una rivoluzione urbanistica, ma ha, di fatto, vincolato aree e proprietà private per realizzare interventi concepiti in poche ore, non condividendoli con la città, come promesso, e, soprattutto, senza informare preventivamente, come prevede la legge, i proprietari degli immobili espropriati interessati dalle opere.

L’unico risultato certo di questa “urgente” azione della maggioranza, è stato quindi: l’adozione di 3 varianti urbanistiche al piano regolatore e l’avvio di 3 procedimenti di esproprio!

Riteniamo che una “rivoluzione urbanistica” non si possa concepire in maniera sbrigativa, motivandola con la necessità di accedere ad incerti contributi (previsti solo per la progettazione e non per le opere), ancor più quando, come nel nostro caso, le opere approvate non rientrano tra quelle finanziabili e, quindi, non era giustificata l’urgenza!

La maggioranza non si è limitata solo a questo: ha inserito nel programma triennale per le opere pubbliche, peraltro in modo illegittimo, anche i progetti relativi al palazzo comunale, all’edifico Don Minozzi, all’edifico scolastico di Piazza Aia ed al parcheggio interrato in Piazza IV Novembre.

In pratica è stato già tutto deciso, sia formalmente, con gli atti adottati dal Consiglio, sia tecnicamente con i progetti redatti dagli uffici comunali!

Come già ribadito negli ultimi due consigli comunali, questo modo di assumere decisioni, senza discussioni, confronti e approfondimenti con l’opposizione e l’intera città, è inaccettabile.

Rinnoviamo l’invito alla maggioranza affinchè, quanto meno per interventi strategici, le scelte e le priorità che riguardano le esigenze dell’intera città vengano condivise, fin dall’inizio, anche con l’opposizione al fine di consentirci di dare un fattivo contributo per la realizzazione degli interventi necessari.

Per evitare che le decisioni adottate martedì scorso dalla maggioranza possano rendere “inutili” gli annunciati “passaggi e discussioni con la cittadinanza, i tecnici, le varie compagini politiche”, auspichiamo un ripensamento sulle decisioni assunte, in quanto tutto si potrà realizzare con i proventi del fotovoltaico, senza correre dietro a contributi marginali previsti per le spese di progettazione (e non per le opere) e senza ricorrere ad ulteriore indebitamento (mutui) del Comune!

  IL GRUPPO DI MINORANZA “CELANO CITTA’ VIVA”

Evelina Torrelli e Marianna Cantelmi

municipioavezzano

Un nuovo piano di emergenza che sia funzionale e che superi quanto più possibile le criticità. Ma soprattutto che sia coordinato in modo univoco e chiaro, con precise responsabilità da parte di chi è addetto a gestire le situazioni di emergenza. È quanto emerso da una riunione organizzata in Comune dal sindaco di Avezzano, che ha chiamato a sedersi intorno ad un tavolo di lavoro i dirigenti e i responsabili dei settori per illustrare eventuali problematiche da superare per essere il più operativi possibile in caso di terremoto, calamità naturali, abbondanti nevicate ed eventuali dissesti idrogeologici. Tra le priorità c'è l'individuazione di una nuova area che, ad Avezzano, ospiti il Coc.

caruso angelo

span style="font-family: 나눔고딕; font-size: 12pt;">Riunio"e Consiglio Autonomie Locali

 

Si ė svolta questa mattina, 13 settembre, presso l’aula Sandro Spagnoli della Regione  Abruzzo in  l’Aquila, la riunione del Consiglio delle Autonomie Locali alla quale ha partecipato il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso. Tra i vari punti

all’ordine del giorno ė stato    sottoposto al Consiglio un parere sulla Deliberazione della      Giunta Regionale n. 440     dell’11.08.2017 recante norme di adeguamento al (PRGR) piano per la gestione  integrata  dei rifiuti che prevede il maggior recupero dei rifiuti    prodotti attraverso la raccolta differenziata con un obiettivo del 90%  (ora la raccolta differenziata nella Regione Abruzzo ė del 52%  con una quota di diversificato del 65-78%) e il rifiuto di installare un inceneritore  nella  Regione Abruzzo. Nel suo intervento, il      Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo  Caruso, ha espresso parere favorevole al provvedimento,        ribadendo il diniego all’installazione di un inceneritore nella Regione Abruzzo e il perseguimento dell’obiettivo dell’90% di raccolta differenziata.                Il Presidente ha altresí ribadito la necessità di adeguamento e ammodernamento degli impianti di smaltimento dei     rifiuti esistenti  individuati   nel piano, suggerendo alla Regione Abruzzo l’accoglimento della  richiesta. Il punto è stato approvato all’unanimità      dall’assemblea.

Principali appuntamenti di Luciano D'Alfonso mercoledì 13 settembre:

 
- ore 7:45 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, incontro di lavoro per problematiche relative alla zona industriale di Ortona. Sono stati invitati: G. Basterebbe, C. D'Angelo, G. Leombroni, L. Castiglione,  C. D'Alessandro; 
 
- ore 8:30 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, incontro con Sig. Claudio Ferrante, Presidente Associazione Carrozzine Determinate;
 
- ore 10:00 a CIVITELLA DEL TRONTO, via Sandro Pertini, inaugurazione del nuovo polo scolastico;
 
- ore 12:30 a QUADRI, via della Stazione n. 74, inaugurazione dell'edificio scolastico sede dell'Istituto Comprensivo "B. Croce" dopo i lavori di adeguamento sismico;
 
- ore 15:00 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, incontro per la problematica concernente il declassamento amministrativo della sede Inps di Penne. Sono stati invitati: Direttore regionale Inps Valeria Vittimberga, Direttore Generale Regione Abruzzo Vincenzo Rivera, Direttore regionale Dipartimento Sviluppo Economico Tommaso Di Rino,  Presidente Provincia di Pescara Antonio Di Marco, Sindaco Comune di Penne Mario Semproni;
 
- ore 15:30 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, conferenza stampa in occasione della sottoscrizione del Protocollo ricognitivo e di coordinamento tra la Regione Abruzzo e l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, per gli interventi sui porti di Pescara e Ortona;
 
- ore 16:00 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, tavolo di lavoro sul tema del rimboschimento delle aree devastate dagli incendi nella regione Abruzzo. Sono stati invitati: Sindaci dei comuni colpiti dagli incendi nel corso dell'estate 2017, M. Mazzocca, V. Rivera, E. Primavera, S. Valeri, P. Di Meo, A. Iovino, S. Liberatore, S. Belmaggio, C. Gasbarro, M. Di Pardo;
 
- ore 20:00 a PESCARA, sede Regione Abruzzo in viale Bovio, incontro con Giuseppe Di Giorgio Sindaco di Pennapiedimonte, per questioni relative al territorio.

de angelis gabriele 3

Come abbiamo riferito qualche giorno fa, da una verifica effettuata sul sito ufficiale del comune di Avezzano, risultano essere presenti due curricula: uno dell'assessore Angela Salvatore e l'altro del vice sindaco Emilio Cipollone. Il curriculum dell'assessore Salvatore risulta essere corredato di tutti i dati, secondo i canoni, mentre quello di Cipollone riporta solo, oltre ai dati anagrafici, lo stato di "pensionato" e, per questo, non è in linea con i criteri previsti per legge; mentre per gli altri assessori e per lo stesso sindaco De Angelis, non risulterebbe, a oggi, essere stato presentato quanto previsto per legge. Per il primo cittadino si tratterebbe di un ulteriore scivolone (anche se il caso è diverso), dopo quello di quando era assessore con l'amministrazione Di Pangrazio, insieme con altri amministratori, quando, malgrado il pagamento di una sanzione amministrativa di diecimila Euro, fu segnalato all'ANAC in riferimento alla legge "33/2013": presentazione della situazione patrimoniale di titolari di cariche pubbliche elettive.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ANCORA SU ESPOSTO PIERO ...

Nei mesi scorsi, abbiamo parlato ...

CAMPUS PREMIATO

Facendo seguito al lavoro ...

SANTOMAGGIO: NESSUNA ...

Nessuna incompatibilità del ...

TELESPAZIO: RINNOVO ...

Ieri si è svolto lo scrutinio ...

CELANO PER LE DONNE

Anche quest’anno, come ogni 25 ...

SPETTACOLO PER AMATRICE

Si terrà giovedì 30 novembre, ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

CELANO PER LE DONNE

Anche quest’anno, come ogni ...

SPETTACOLO PER AMATRICE

Si terrà giovedì 30 ...

MATTINATE FAI D'INVERNO IN ...

Anche tre città abruzzesi ...

RUBRICHE VARIE

MARSICA: NEBBIE

Un peggioramento delle condizioni ...

ABRUZZO: CLIMA INVERNALE

Si prevedono correnti d’aria a soffiare dai ...

SPORT

CAMPIONATO REGIONALE ...

Domani a Fossacesia, la ...

AVEZZANO: VITTORIA FUORI CASA

Vittoria fuori casa per ...