Politica

municipioavezzano

Non comincia nel migliore dei modi il nuovo coordinatore di Forza Italia, Aureliano Giffi, nominato dal suo omologo regionale, Nazario Pagano: infatti, in un suo post, il consigliere comunale Giancarlo Cipollone, eletto nelle liste di Forza Avezzano, ha comunicato (oltre agli auguri di buon lavoro a Giffi) che rimarrà nella lista (dove è stato eletto) e non confluirebbe in un eventuale gruppo di Forza Italia. Ricordiamo che in caso di sentenza sfavorevole, da parte del Consiglio di Stato, alla coalizione De Angelis, la lista "Forza Avezzano" rimarrebbe composta da un solo consigliere, cioè Giancarlo Cipollone.

mastromauro francesco foto 140912 rep 1

COMUNICATO CONGIUNTO DEL TAVOLO PER L’OSPEDALE DI GIULIANOVA

Si è tenuto oggi pomeriggio a Pescara il tavolo di confronto sulla proposta di istituire un ospedale di primo livello costiero da ubicare a Giulianova. Erano presenti il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, il sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro, il direttore generale della ASL di Teramo Roberto Fagnano, il direttore dell’ASR Abruzzo Alfonso Mascitelli e i componenti del gruppo di lavoro del Comune di Giulianova.

In un clima sereno e costruttivo si è deciso di dare incarico al direttore Roberto Fagnano affinché formuli entro il prossimo 30 novembre una proposta motivata per l’adeguamento della rete ospedaliera provinciale, alla luce della soluzione prospettata dal consiglio comunale di Giulianova, partendo dalla situazione attuale.

giffi aureliano

Aureliano Giffi è il nuovo coordinatore comunale di Forza Italia ad Avezzano: amministratore comunale dal 2002 al 2012 al fianco del sindaco Floris, di cui è stato vicesindaco e titolare di diverse deleghe assessorili.

Ne dà notizia Nazario Pagano, coordinatore regionale del partito.

Buon lavoro!

vanessa popoli

COMUNICATO STAMPA

La consigliera Combattelli: il photored e l'autovelox andrebbero segnalati in modo evidente

In merito alla recente installazione di un'apparecchiatura per il rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche, con annesso autovelox, attiva dal 28 ottobre scorso sulla S.S.5 all'incrocio con via Dalla Chiesa e viale dei Tigli, ci tengo a segnalare l'inadeguatezza della segnaletica di preavviso. Anche se non è obbligatoria per legge la segnalazione delle apparecchiature tipo Photored, considero opportuno indicare nel modo più evidente possibile la presenza del sistema di rilevamento automatico delle infrazioni, dato che lo scopo dell'installazione è, come dichiarato i nuna comunicazione della Polizia Municipale, ottenere una maggiore sicurezza stradale.
I cartelli di preavviso installati appaiono più come dei preavvisi di semaforo che di rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche, indicazione questa che è scritta in caratteri abbastanza piccoli e difficilmente leggibili da parte di chi guida e si ritrova un cartello del genere subito dopo una curva.
Per quanto riguarda l'autovelox, la cui presenza attualmente non è segnalata in strada, sebbene sia stata comunicata dall'amministrazione comunale su Facebook il che è tutto dire, ci tengo a ricordare che il recente
Dm Infrastrutture n.282 del 13 giugno 2017 ha ribadito l'obbligo di segnalare preventivamente le postazioni fisse automatiche per il controllo della velocità, attraverso un cartello visibile e comprendente il simbolo del corpo di polizia che effettua il controllo (in questo caso, la Polizia Municipale). Lo stesso simbolo normalmente è ripetuto anche sulla postazione fissa.
Non sono contraria in linea di principio al controllo e alle sanzioni, ma mi sembra fondamentale che tale controllo sia ampiamente segnalato, in modo da avere una funzione preventiva e non punitiva, a vantaggio, appunto, della sicurezza.
In mancanza di un'adeguata segnalazione c'è anche il rischio di brusche e pericolose frenate in corrispondenza dell'apparecchiatura di rilevamento, la cui presenza potrebbe essere avvertita tardivamente. Auspico, quindi, che la segnaletica di preavviso venga tempestivamente adeguata.

30 ottobre 2017

Vanessa Combattelli

 

municipio az 3

 

di Germana D'Orazio

 

Com'è noto, alle ultime elezioni amministrative di Avezzano, c'è stato il cambio, al ballottaggio, del primo cittadino, tra l'uscente Di Pangrazio e il nuovo sindaco, De Angelis. Per la composizione del consiglio, si è in attesa della decisione del Consiglio di Stato, fissata al 9 novembre prossimo, per confermare la sentenza del Tar o ribaltarla. Intanto, per molti cittadini avezzanesi, in questi 4 mesi della nuova amministrazione, sono sorti molti dubbi in merito a chi guidi realmente la città. E, in tanti, hanno avuto conferma che, in realtà, chi decide veramente delle sorti della Città (operato in merito al quale noi abbiamo manifestato, fino ad ora, delle riserve), è il dottor Claudio Paciotti, che dopo la vittoria di De Angelis è rientrato al comune (era stato "spedito", infatti, in regione) con la qualifica di Capo di Gabinetto; a detta di parecchi, pare incida in modo decisivo, sulle scelte del nuovo sindaco, con mugugni da parte di alcuni consiglieri della maggioranza.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ANCORA SU ESPOSTO PIERO ...

Nei mesi scorsi, abbiamo parlato ...

CAMPUS PREMIATO

Facendo seguito al lavoro ...

SANTOMAGGIO: NESSUNA ...

Nessuna incompatibilità del ...

TELESPAZIO: RINNOVO ...

Ieri si è svolto lo scrutinio ...

CELANO PER LE DONNE

Anche quest’anno, come ogni 25 ...

SPETTACOLO PER AMATRICE

Si terrà giovedì 30 novembre, ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

RUBRICHE VARIE

MARSICA: NEBBIE

Un peggioramento delle condizioni ...

ABRUZZO: CLIMA INVERNALE

Si prevedono correnti d’aria a soffiare dai ...