Politica

sulmona municipio 241012 rep 10

A Sulmona è arrivato il commissario prefettizio

Insediato questa mattina a Palazzo San Francesco Giuseppe Guetta

A primavera si torna a votare

15/02/2016

Sulmona - Nessun pericolo di un lungo commissariamento per il comune di Sulmona. A rassicurare i cittadini del capoluogo peligno è stato il commissario prefettizio Giuseppe Guetta, insediatosi questa mattina a Palazzo San Francesco. Dopo l’uscita di scena dell’ex sindaco Giuseppe Ranalli, toccherà a Guetta condurre la città a nuove elezioni, molto probabilmente nella prossima primavera. “Mi occuperò della quotidiana amministrazione - ha detto il commissario - e chiedo a tutti collaborazione in modo che le elezioni si possano svolgere in un clima di serenità”. Dopo aver ribadito che il suo mandato sarà breve, solo di qualche mese, ha poi sottolineato di aver bisogno di qualche giorno per capire bene la situazione e soprattutto da dove iniziare a lavorare. “Incontrerò l’ex sindaco Ranalli. Ci sarà la verifica di cassa - ha ricordato - con il segretario generale. La mia sarà una funzione di traghettatore e ringrazio il Prefetto - ha concluso - per il compito assegnatomi”.

l aquila palazzo consiglio regionale 291112 rep 04

SETTIMANA POLITICA DEL CONSIGLIO REGIONALE DELL’ABRUZZO

(ACRA) – L’Aquila, 15 febbraio - Per il primo appuntamento della settima politica del Consiglio regionale, la Commissione speciale Immigrazione e Lavoro Sommerso, presieduta dal Consigliere Emilio Iampieri (FI), si sposta a Teramo. Oggi, infatti, dopo un incontro con il Prefetto per un’indagine conoscitiva, i Consiglieri visiteranno la struttura di accoglienza migranti “Villa Emmaus”. Martedì 16, la giornata si apre con la Conferenza dei Capigruppo a Pescara, durante la quale verrà ascoltato l’assessore Marinella Sclocco in merito alla situazione esodati ENFAP e deciso l’ordine del giorno della seduta consiliare del prossimo 23 febbraio. A seguire, nello stesso giorno, si riunisce il Consiglio regionale in seduta straordinaria. Un unico punto all’ordine del giorno: “Impegni della Regione Abruzzo per impedire l'annunciata soppressione della base Ryanair dell'aeroporto di Pescara”. Mercoledì 17 febbraio, all’Aquila, viene convocata la Commissione vigilanza con l’audizione del presidente SAGA, Nicola Mattoscio. Inoltre, si discuterà di trasporto pubblico locale, di fondi europei per la gestione dei rifiuti e si ascolterà il Commissario liquidatore Autorità dei Bacini di rilievo regionale abruzzesi e interregionale del fiume Sangro, Luciano Di Biase. La giornata politica continua con la convocazione del Comitato per la Legislazione, chiamato ad esaminare la bozza di testo unico in materia di commercio. La Quinta Commissione si riunisce, invece, giovedì 18 sempre all’Emiciclo. Si esamineranno tre progetti di legge, il primo a firma del Consigliere Leandro  Bracco su “Codice rosa nei pronti soccorsi abruzzesi”, il secondo di Marinella Sclocco, Sandro Mariani e Camillo D’Alessandro su “Promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo” e , infine, il progetto di legge che propone la modifica all’articolo 4 della legge regionale sull’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità (Sclocco, Mariani).  Tra gli argomenti all’ordine del giorno anche i buoni pasto per celiaci. (ndl)

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso lunedì 15 febbraio:

- ore 8:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, riunione con i referenti dell'Ufficio di Presidenza per discutere della programmazione delle attività istituzionali;

- ore 9:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con la R.S.U. degli Istituti riuniti di assistenza " San Giovanni Battista di Chieti" per discutere della situazione dell'ente;

- ore 9:45 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con don Arnaldo La Cioppa, Parroco di Manoppello;

- ore 10:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, conferenza stampa di presentazione dei lavori nella Basilica del Volto Santo di Manoppello finanziati con FSC 2007-2013. Sono stati invitati : il Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini Padre Carmine Ranieri, il Guardiano e Rettore della Basilica del Volto Santo di Manoppello Padre Carmine Cucinelli, l’impresa aggiudicataria dei lavori San Giovanni Inerti S.r.l., il RUP Ing. Salvatore Perinetti, il Progettista Ing. Giuseppe Di Nardo, il Sindaco del Comune di Manoppello Gennaro Matarazzo, il Dirigente del Servizio Beni e Attività Culturali della Regione Dott. Francesco Tentarelli;

- ore 13:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con il Prof. Carlo Carboni;

- ore 18:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con prof. Mauro Mattioli Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico ‘G.Caporale’ di Teramo.

sara marcozzi

Il risparmio stimato ammonta a oltre 500mila euro anno. Questo l’importo che la proposta di legge del M5S, che vede come prima firmataria Sara Marcozzi (nella foto), garantirà alle casse di Regione Abruzzo. La proposta normativa dispone il divieto di cumulabilità dell’assegno vitalizio regionale con altri analoghi istituti previsti per gli eletti alla carica di parlamentare europeo, di parlamentare della Repubblica italiana, di consigliere o assessore di altra Regione.

sospiri lorenzo 010715

GRUPPO REGIONALE FORZA ITALIA

Comunicato del capogruppo Forza Italia (Regione Abruzzo) Sospiri su Consiglio comunale straordinario su aeroporto di Pescara

Ryanair non può lasciare Pescara perché significherebbe la chiusura dell’aeroporto d’Abruzzo: l’addio della compagnia irlandese produrrebbe un danno inimmaginabile alla nostra regione per milioni di euro in termini di ricadute economiche sul territorio, ovvero l’indotto; poi, non è pensabile non si apra una vertenza Italia nei confronti della Comunità Europea mettendoci sulla scia di quanto è stato fatto per Alitalia. Infine va garantita, con soldi veri, e non con il trasferimento delle proprietà immobiliari della Regione Abruzzo alla Saga, i fondi per tenere fede al Piano Industriale presentato che produce una ricaduta, e con la certezza di quei fondi si va a ricontrattare con Ryanair perché non vedo nulla che oggi possa subentrare alla compagnia irlandese. Senza Ryanair non avremo più un aeroporto”. Lo ha detto il Capogruppo di Forza Italia, alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri, intervenendo nella seduta straordinaria aperta del Consiglio comunale di Pescara convocata sulla vertenza dell’aeroporto.

Oggi non esistono altri vettori che possano garantire i volumi assicurati da Ryanair – ha detto il Capogruppo Sospiri –, volumi che hanno consentito allo scalo d’Abruzzo di diventare l’aeroporto del medio Adriatico: le alte Puglie, di fatto, non hanno più riferimenti; il Molise già gravita sull’Abruzzo grazie alle rotte europee; la virtuosissima Ancona ha 40milioni di euro di deficit. Se oggi io fossi un consigliere comunale di Pescara farei di tutto per tenere il nostro aeroporto su un livello nazionale con 500mila passeggeri, e non accetterei venisse degradato ad aeroporto regionale. Ryanair è stata una felice intuizione, e bene ha fatto chi ha portato i voli per l’incoming perché Ryanair ha un alto valore sociale, ha permesso a tutti di viaggiare. E poi pensiamo ai dipendenti, non solo della Saga che hanno un contratto di natura privatistica, e comunque sarebbero tutelati dalle leggi, ma anche a quelli di Ryanair che hanno costruito la loro base su Pescara. Pensiamo all’indotto. Non credo personalmente che le ragioni vere dell’abbandono della compagnia irlandese siano le tasse, le addizionali comunali, del Governo Renzi, tasse sciagurate, simili a quando il Ministro Tremonti decise di istituire il pedaggio per il nostro asse attrezzato. Solo che, in quel caso, ci furono amministrazioni di centro-destra che produssero un ricorso al Tar contro il proprio Governo, oggi invece il Pd locale è silenzioso e allineato al Governo Renzi. Oggi la Regione Abruzzo ha il dovere di riaprire, subito, il dialogo con la compagnia irlandese. Come facciamo a coprire i 2,5 milioni di euro necessari oltre ai 2,5 milioni di euro che l’Europa ci permette di erogare? È chiaro che questa è la nostra vera sfida – ha detto ancora il Capogruppo Sospiri -, ma mi preoccupa che quella del Governatore D’Alfonso è la Regione che ha erogato 10milioni di euro per Abruzzo Engineering per 170 persone; è la Regione che mantiene in vita l’aeroporto di Preturo, che è fallimentare; è la Regione che ha finanziato l’Isa, ma ora non vedo consiglieri regionali che si strappano i capelli per la vicenda dello scalo pescarese, perché sono gretti e non capiscono che non è l’aeroporto di Pescara, ma del Medio Adriatico. Al sindaco Alessandrini rivolgo l’appello ufficiale a protestare formalmente nei confronti delle scelte fiscali sciagurate del Governo Renzi, esattamente come fece il Presidente Testa all’epoca del pedaggio sull’asse attrezzato”.

Pescara, 12.02.2016

Capogruppo Forza Italia

Regione Abruzzo

Lorenzo Sospiri

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

AVEZZANO: SERATA ROCK

Serata rock, domenica sera, 22 ...

TAGLIACOZZO: INCIDENTE ...

Si Schianta contro un muro ...

SCURCOLA: SPRECO D'ACQUA

Un fiume d’acqua esce ogni ...

SAN BENEDETTO E NEO ...

“Venerdì 20 luglio, i ragazzi ...

MARIJUANA: INDAGINI ...

La Polizia di Stato di Vibo ...

SCHIANTO AD AVEZZANO

Finisce in prognosi riservata a ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

RUBRICHE VARIE

ESCURSIONE A CAPISTRELLO

Sabato 21 luglio: ormai è diventata una ...

ABRUZZO: ANCORA CALDO

Temporali in agguato dalla Pianura Padana, ...