Politica

iampieri emilio 240111 rep 01

“La gravissima ingiustizia subita dalla Marsica con l’esclusione di ogni agevolazione del credito d’imposta per le imprese che avessero voluto investire nel nostro territorio attraverso l’acquisto di beni strumentali quali macchinari, impianti e attrezzature, ovvero le spese previste dall’art. 107, paragrafo 3, lettera c) del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea e individuate dalla Commissione Europea nella Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020 del 16 settembre 2014, è stata autorevolmente denunciata dall’intervento dell’europarlamentare Fulvio Martusciello, componente della Commissione ECON, che ha lamentato con il Commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager,  ‘la grave esclusione’ della Marsica. Ringraziamo l’onorevole Martusciello, che ha raccolto la mia segnalazione e ha utilizzato il tempo a disposizione del partito popolare nell’ ‘hearing’ di ieri (audizione che si è tenuta a Bruxelles) per farsi portavoce del nostro comprensorio, ottenendo l’impegno, da parte dell’On. Vestager, a fare una puntuale verifica della situazione”.

Emilio Iampieri

Consigliere Regionale di Forza Italia

Si allega il comunicato stampa dell’On. Martusciello 

COMUNICATO STAMPA DEL 25 FEBBRAIO 2016

Bruxelles. Martusciello (FI-PPE): Ingiusta l'esclusione della Marsica dagli aiuti di Stato

Fulvio Martusciello Europarlamentare, Componente della Commissione ECON ha portato all'attenzione del commissario Vestager durante l'"hearing" previsto ieri, l'ingiusta esclusione della Marsica dagli aiuti di Stato. Ho utilizzato il tempo che il Partito Popolare mi aveva concesso, come unico italiano abilitato ad interrogare il commissario sull'esclusione della Marsica. Una vicenda aberrante, segnalatami dal consigliere regionale Iampieri, che mette in ginocchio una parte del paese che versa in una grave crisi economica. La Commissaria ha assicurato una verifica e un'analisi della situazione".

On. Fulvio Martusciello

chiodi gianni 190314 rep 10

Domani, venerdì 26 febbraio, alle 18, al Museo delle Genti d'Abruzzo a Pescara si terrà il convegno "Civismo e Politica, per riscoprire il senso comunitario" organizzato dal Movimento Idea. Durante l'incontro si confronteranno i consiglieri regionali abruzzesi Gianni Chiodi (nella foto) e Mauro Di Dalmazio, l'imprenditore e candidato Sindaco di Roma Alfio Marchini e il senatore e presidente del Movimento Idea Gaetano Quagliariello.

l'aquila palazzo regione giunta 201208 rep 04

SANDRO DI MINCO NUOVO DIRETTORE DELL’ARIT

Sandro Di Minco è il nuovo direttore generale dell'Arit (Agenzia regionale per l’informatica e la telematica). E’ stato nominato ieri sera dalla Giunta regionale in sostituzione di Andrea Grilli.

Sandro Di Minco, avvocato, consulente presso diverse aziende pubbliche e private in Diritto delle tecnologie dell'informazione, dell'amministrazione digitale e della semplificazione amministrativa, é stato scelto per il suo curriculum e per il progetto presentato, convincente, che vuole fare dell'Arit lo strumento rinnovato per realizzare un'Agenda digitale abruzzese e contribuire all'efficientamento della pubblica amministrazione regionale.

Questa mattina Di Minco ha incontrato il Presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso per mettere a punto i primi impegni operativi.

cinquestelle foto2

LUNEDI’ 29 CONSIGLIO STRAORDINARIO A PESCARA

(ACRA) – L’Aquila 24 febbraio – Il Presidente Giuseppe Di Pangrazio, ha convocato per lunedì 29 febbraio alle ore 11.00 nella sala consiliare del Comune di Pescara, un Consiglio regionale straordinario sulle strategie e gli scenari del Nuovo Piano Regionale della Gestione dei Rifiuti. La richiesta di convocazione della seduta straordinaria è stata proposta dal Movimento Cinque Stelle e sottoscritta dal Consigliere Mauro Febbo di Forza Italia. (m.f.)

 

sospiri lorenzo 010715

Comunicato del capogruppo Forza Italia (Regione Abruzzo) Sospiri su interpellanza per Borse lavoro per soggetti salute mentale

Prendiamo atto del ripristino delle Borse lavoro per 61 pazienti psichiatrici di Pescara, effettuato dalla Regione Abruzzo dopo la denuncia di Forza Italia in riferimento alla protesta delle relative famiglie che lo scorso gennaio hanno visto sospendere il servizio stesso. Da questo momento, però, occorre lavorare per non continuare con l’istituto della proroga, ma dal governo regionale pretendiamo che tale attività venga disciplinata, regolamentata e istituzionalizzata, prevedendo un fondo specifico da finanziare ogni anno al fine di dare tranquillità, serenità, a famiglie già duramente provate”. Lo ha detto il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri presentando quest’oggi l’interpellanza presentata sulla vicenda delle borse lavoro sospese per i soggetti affetti da patologie mentali e che ora sono state improvvisamente ripristinate.

Le borse lavoro – ha ricordato nell’interpellanza il Capogruppo Sospiri – sono state istituite dalla Regione Abruzzo al fine di ampliare, con proprie risorse, gli interventi erogati dalle Asl a favore dell’utenza psichiatrica, e le Asl del territorio, seppur in mancanza del rifinanziamento della legge 94/2000, nel 2015 hanno continuato a erogare le borse lavoro, attingendo a stanziamenti straordinari della Regione o anche con le risorse derivanti da progetti obiettivo. Non solo: le azioni tese a garantire le prestazioni assistenziali e socio-riabilitative, compresi i programmi di reinserimento sociale e lavorativo, sono previste espressamente come prioritarie nel Piano di Azioni Nazionale per la salute mentale 2013-2020, recepito dalla stessa Regione Abruzzo con Decreto del Commissario ad acta nell’ottobre del 2014. E il Fondo Sanitario Nazionale prevede l’assegnazione di fondi vincolati per la realizzazione di quel Piano 2013-2020, fondi dunque che dovevano ancora essere in cassa. Tuttavia, dal gennaio 2016 è stata interrotta l’erogazione delle borse lavoro su tutto il territorio regionale, con grave disagio sia per i pazienti psichiatrici che ne usufruivano, sia per le famiglie, che di fatto hanno visto interrotto un percorso virtuoso di reinserimento sociale dei propri cari. Fra l’altro è certo che l’interruzione di questa ‘buona prassi’ della sanità abruzzese in tema di salute, avrebbe determinato un aumento del ricorso a trattamenti sanitari particolarmente onerosi e dei trattamenti sanitari obbligatori in regime di ricovero, che incidono sia sulla sofferenza delle persone con un disagio mentale, sia sulla spesa sanitaria delle singole Asl. A fronte del silenzio e dell’immobilismo della Regione ho presentato un’interpellanza per sapere dal Governatore D’Alfonso perché le borse lavoro erano state interrotte, cosa intendeva fare l’amministrazione regionale per garantire la ripresa del servizio, e soprattutto come erano stati spesi i fondi che, in teoria, erano previsti nel Piano sino al 2020. L’assessore Paolucci, a fronte della strigliata, ha predisposto, in fretta e furia, la ripresa del servizio garantendo i fondi necessari. Ovviamente siamo soddisfatti del risultato ottenuto, ma non basta – ha chiarito il Capogruppo Sospiri - oggi crediamo che il tempo delle proroghe, per un servizio ormai indispensabile, sia finito: le Borse lavoro per i pazienti psichiatrici vanno istituzionalizzate all’interno del bilancio regionale, garantendo un capitolo finanziario specifico al fine di dare stabilità e un riconoscimento all’attività stessa, e soprattutto di dare garanzie a famiglie, a genitori che giustamente vivono con ansia lo scadere delle singole annualità e hanno bisogno di guardare con serenità al futuro dei propri congiunti malati”.

Pescara, 23.02.2016

Capogruppo Forza Italia

Regione Abruzzo

Lorenzo Sospiri

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

CAMPO ROM SGOMBERATO

Continua il problema degli ...

VIA CORRADINI CAMBIA

Migliorare la qualità della vita ...

ALBERI IN CITTA': ALTRI ...

Gli arbusti in piazza Torlonia, ...

AVEZZANO: ASSEGNI PER ...

L’amministrazione comunale di ...

"NONNO ASCOLTAMI"

Parte in tutta Italia la nona ...

RESTAURO PALAZZO DEI ...

Martedì 25 settembre alle 11.30 ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

RUBRICHE VARIE

ESCURSIONE CON ETHNOBRAIN

Sabato 15 settembre sul Monte Marsicano, uno ...

Arte in Giardino 16 ...

Arte in Giardino 16 settembre 2019 Avezzano ...