Cultura

natale rosso

L’associazione culturale IL VOLO DEL COLEOTTERO organizza “NATALE A SAN DOMENICO”una rassegna di spettacoli teatrali e musicali da vivere insieme durante le feste al Convento di San Domenico di Magliano dei Marsi, in P.le Padre Francesco Lolli

Con ingresso gratuito.

In calendario, per il 2 gennaio alle 21: TRIO CARDOSO IN CONCERTO, con le chitarre di Guido Ottombrino, Alessandro Giancola e Massimiliano De Foglio per una notte di momenti incantati.

pescara citta

Musei e complessi monumentali del Polo Museale dell’Abruzzo per le festività natalizie: nel pescarese ce ne sono due, ed entrambi osserveranno la chiusura il 25 dicembre e il 1° gennaio. In tutti gli altri giorni, Santo Stefano compreso, saranno aperti.

A Pescara, il Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio (corso Manthonè, 116) osserverà il seguente orario: 8.30/13.30; lunedì chiuso. Info: www.casadannunzio.beniculturali.it - tel. 085.60391. 

Inoltre, il complesso monumentale dell’Abbazia di San Clemente (Castiglione a Casauria) sarà aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30; info: 085.8885162 – 0864.32849.

befana

La Befana della sezione interprovinciale Pescara-Teramo dell’Ail, l’associazione contro le leucemie, linfoma e mieloma, arriva in anticipo per portare tanti giocattoli ai bambini ricoverati nel dipartimento di Ematologia dell’ospedale Santo Spirito di Pescara.

La manifestazione si terrà domenica 27 dicembre, alle ore 10, nel nosocomio cittadino.

natale musica

Sabato 26 dicembre, alle 18,00, Concerto di Natale, Tributo al Maestro Antonio Stati, al castello "Orsini" di Avezzano, con la Fisorchestra "Hesperion" del Maestro Francesco Fina ed il Soprano Natalia Tiburzi;

La cooperativa Alba Fucens in collaborazione con la parrocchia di San Nicola di Bari di Alba Fucens, con il patrocinio del comune di Massa d’Albe, del parco Sirente Velino e il sostegno della FondazioneCarispaq, presenta “L’Alba prima del terremoto”. La mostra fotografica, ospitata nella chiesa di San Nicola, verrà inaugurata il 27 dicembre 2015 alle 16.30.

d alfonso dirupoALLA PRESIDENZA E GARANTISCE DOTAZIONI LOGISTICHE E DI PERSONALE

“Recuperare i fondamenti culturali dell’Abruzzo rimettendo al centro dell’interesse e della divulgazione le figure di due grandi abruzzesi, padri del pensiero filosofico, politico, giuridico e amministrativo nella stagione risorgimentale: Silvio e Bertrando Spaventa”. Lo ha detto il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso a conclusione del primo incontro del tavolo di lavoro organizzato dalla Regione Abruzzo nella sala giunta della Provincia di Chieti per valorizzare e promuovere le attività della Fondazione intitolata ai fratelli Spaventa. Alla riunione hanno partecipato anche il presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo, il sindaco di Bomba, Donato Di Santo, l’ex segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, il rettore dell’Università di Teramo Luciano D’Amico, il docente di Diritto Costituzionale dell’Università di L’Aquila, Fabrizio Politi, il Soprintendente dei Beni Librari Francesco Tentarelli, il presidente uscente della Fondazione Spaventa Domenico Gentile e, in rappresentanza della Deputazione di Storia Patria, Franca De Leonardis.

Nel corso dell’incontro è stata formalizzata la volontà della Regione di imprimere alla Fondazione Spaventa un nuovo e più proficuo slancio che la renda parte attiva di un processo di valorizzazione delle sue competenze. “Per far questo – ha dichiarato D’Alfonso – la Regione troverà risorse in termini di dotazioni logistiche e di personale da convogliare nel progetto per rendere l’impegno assunto nei confronti della Fondazione un’attività continua e non intermittente”. Nel nuovo corso dell’ente saranno coinvolti anche altri soggetti come le tre fondazioni bancarie abruzzesi, la Svimez, i tre atenei abruzzesi e la Banca del Mezzogiorno.

Le redini della Fondazione saranno assunte da Raffaele Bonanni – anch’egli nativo di Bomba come i fratelli Spaventa – che succederà nella presidenza a Domenico Gentile; a quest’ultimo D’Alfonso ha espresso i più sentiti ringraziamenti per l’opera svolta fino ad oggi. “Le tre università abruzzesi – ha aggiunto D’Alfonso – potranno svolgere una parte attiva per divulgare il pensiero dei fratelli Spaventa incardinandolo nelle attività didattiche e di formazione, dedicando alla memoria dei due pensatori aule, biblioteche e sale studio, promuovendo specialità di formazione aperte ai dirigenti della Regione Abruzzo e di altri enti”. L’obiettivo è quello di porre al centro dell’identità culturale abruzzese le figure di Silvio e Bertrando Spaventa per capire in che modo le loro preziose eredità intellettuali possano essere ancora oggi fonte di ispirazione per il pensiero politico, filosofico e giuridico.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

Presentazione XXI Premio ...

Di Germana D'Orazio Maria ...

LEGA: LA SITUAZIONE IN ...

La somma di due dichiarazioni, ...

MARTINO: "CORREREMO DA ...

“Basta con i veti, basati su ...

CALCIO: ORDINANZA CHIETI

Per motivi di ordine pubblico e ...

MARSICA: EVENTI D'AGOSTO

A San Benedetto dei Marsi, ...

FERRAGOSTO: RACCOLTA ...

Mercoledì 15 agosto, giorno di ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

MARSICA: EVENTI D'AGOSTO

A San Benedetto dei Marsi, ...

MANIFESTAZIONI A TAGLIACOZZO

“Una sera qualunque” è il ...

"NOTTI DEI DESIDERI" IN ...

L’Abruzzo sotto le ...

RUBRICHE VARIE

TEMPO DI MEZZA ESTATE

Dalle previsioni meteo per l’Abruzzo, nel fine ...

TEMPORALI IMPROVVISI

Un campo di alta pressione di matrice ...

SPORT

SILVI MARINA: TRIATHLON

Grande attesa: domenica 12 ...

NUOVA LEVA DELL'ANGIZIA

Ci sarà ...