Sport

avezzano castello orsini rep 04Inaugurata la Mostra del Panathlon

L’Emancipazione femminile vista attraverso le Olimpiadi

Uno stimolo alla riflessione sulla forza emotiva dello sport

Al Castello Orsini di Avezzano, alla presenza di numerosi studenti delle scuole superiori e medie, è stata inaugurata e resterà aperta per un’intera settimana sino a domenica 25 ottobre, la mostra del Panathlon Club dal titolo L’Emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”. Sono esposti oltre sessanta pannelli fotografici relativi alle vicende delle donne che hanno partecipato alle Olimpiadi moderne per evidenziarne la forza emotiva e la costanza con cui sono scese in campo per emergere dal loro isolamento..

La mostra è un invito ad avviare importanti progettualità didattiche” ha dichiarato Pierluigi Palmieri, Governatore dell’Area 7 Lazio Abruzzo Molise del Panathlon International, “perché costituisce una preziosa occasione di ulteriore riflessione per gli studenti delle scuole secondarie e delle Università del territorio, per i quali saranno a disposizione, in orari da concordare, i docenti che hanno aderito al progetto del Distretto Italia del Panathlon International“La scuola incontra lo sport”.

La mostra, che ha già toccato quasi tutte le regioni d’Italia e dal 16 novembre sarà a Bruxelles, spite della Commissione europea, ha ottenuto importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Per la tappa di Avezzano hanno concesso il patrocinio la Regione Abruzzo, il Coni Regionale, i Comuni di Avezzano e di San Benedetto dei Marsi.

Preventivamente si sono create le condizioni per avviare un’attività in rete tra l’Istituto Comprensivo “Fontamara” con la Scuola Media di San Benedetto ed il Liceo Scientifico “Pollione” di Avezzano, che saranno supportate per gli aspetti organizzativi dal Panathon Club Senior e Junior di Avezzano e per quelli didattici dalle Cattedre di Metodi e didattiche delle attività motorie e sportive e di Pedagogia sociale dell’Università Lumsa di Roma ed il Consiglio di Area Didattica (Cad) di Scienze Motorie dell’Università dell’Aquila.

La mostra favorirà la costituzione di una rete allargata con altre scuole e università, per approfondimenti interdisciplinari che partono dal tema “La donna nella storia e nello sport”.

Hanno dato adesione al progetto anche gli Istituti Comprensivi “Corradini- Pomilio”, “Collodi Marini” e “Vivenza “di Avezzano e il “Tommaso da Celano” di Celano. Dopo l'intervento introduttivo di Pierluigi Palmieri, sono intervenuti l'assessore allo sport e alla cultura Fabrizio Amatilli, il presidente del Coni regionale Imbastaro, le dirigenti scolastiche Novelli e Gigli, Giulia Vinciguerra (UnivAQ), Raniero Regni (Università Lumsa Roma), Carmela Lolli (I.C. “Fontamara” Pescina).

corsapiedi

E' avezzanese la nuova campionessa regionale di prove multiple di atletica leggera. Valeria Buongiovanni, atleta della USA Sporting Club Avezzano, infatti, nelle prove svoltesi tra sabato e domenica a Giulianova e Teramo, ha sbaragliato un nutrito gruppo di avversarie, tutte altrettanto meritevoli, e si è laureata campionessa nella categoria "Ragazze". Ottimi i suoi risultati.

Complimenti!

meta alessio mattoccia fotoMML'Aquila Rugby Club cede al Petrarca Padova

Seconda sconfitta in altrettante gare per L'Aquila Rugby Club, che perde 10-39 (0-5) nell'esordio casalingo al “Fattori” contro il Petrarca Padova, che si dimostra più maturo e aggressivo.

Dopo il vantaggio per i neroverdi al secondo minuto, con un piazzato di Simone Matzeu, e una punizione fallita da Menniti-Ippolito, si mette subito male per il XV di Mercier e Niculae: al 7'  Niccolò Fadalti si invola sull'ala e marca meta. Nella trasformazione la stessa ala patavina non trasforma. Il Petrarca gioca velocissimo con i suoi tre quarti: da azioni sulle ali nasce la seconda meta al 10' con Nostran, e la terza – cinque minuti più tardi – con Trotta: 3-17. Al 24', in una prima mezz'ora disastrosa per L'Aquila, arriva anche la meta del bonus offensivo del Petrarca: 3-24.

Con un gap pesante e tre quarti di partita da giocare i neroverdi iniziano a reagire: la mischia, dove partono dal primo minuto i neoacquisti Tamba e Badalicescu, mette in seria difficoltà gli avanti del Petrarca: il finale è convulso. Ben 10 mischie consecutive fischiate nella ventidue del Petrarca, con due gialli ai piloni tuttineri Iacob e Acosta e il pubblico che protesta rumorosamente contro la terna arbitrale per la mancata meta tecnica. Prima dell'intervallo, dopo dieci mischie e il gioco più volte interrotto, arriva la meta di Alessio Mattoccia. Con la trasformazione di Matzeu si va negli spogliatoi sul 10-24.

Il secondo tempo si apre ancora a vantaggio del Petrarca: Fadalti centra un piazzato e il neo entrato Ferraro va in meta dopo una maul. Sul 10-27 il risultato per i neroverdi è compromesso. C'è tempo per la meta tecnica della beffa, fischiata dall'arbitro Meconi, e seguita dalle proteste dei tifosi aquilani sugli spalti del “Fattori”. Poi, succede ben poco: finisce 10-39, dopo una gara non spettacolare.

Non abbiamo giocato bene, e siamo partiti ancora peggio – dichiara a fine gara l'allenatore degli avanti Dragos Niculae – abbiamo una squadra molto giovane, e abbiamo fatto degli errori di esperienza”.

Sabato prossimo si replica al “Fattori”, con i neroverdi che affronteranno il Mogliano.

L'Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – Sabato 17 ottobre

Campionato nazionale d'Eccellenza, II giornata

L'AQUILA RUGBY CLUB – PETRARCA PADOVA 10-39 (10-24)

Marcatori: 2' cp Matzeu (3-0); 7' m Fadalti (3-5); 10' m Nostran (3-10); 16' m Trotta tr Fadalti (3-17); 24' m Nostran tr Fadalti (3-24); 40' m Mattoccia tr Matzeu (10-24); 42' cp Fadalti (10-27); 45' m Ferraro (10-32); 52' m tecnica tr Fadalti (10-39).

L'AQUILA RUGBY CLUB: Biffi, Panetti (53' Ciofani), Erbolini (70' Angelini), Mattoccia, Perju, Matzeu (c), Carnicelli (53' Speranza), Ceccarelli, Gentile, Boccardo (60' Cecchetti), Sirbe, D'Onofrio (60' Cialone), Badalicescu (45' Subrizi), Marchetto (74' Di Valentino), Tamba (45' Breglia). All.: Mercier.

PETRARCA PADOVA: Menniti-Ippolito (33' temp. Bigoni), Fadalti, Favaro (50' Marcato), Benettin (55' Belluco), Rossi, Nikora, Su'a (50' Francescato), Conforti, Nostran, Salvetti (36' temp. Milani), Michieletto, Trotta, Bigoni (30' Iacob, 70' Acosta), Maistri (41' Ferraro), Acosta (58' Tveraga). A disp.: Giusti. All.: Cavinato.

Arbitro: Meconi (Roma)

Cartellini: 33' giallo Iacob (Padova); 36' giallo Acosta (Padova).

Man of the match: Melson Nikora (Padova)

Calciatori: Matzeu (L'Aquila) 2/2; Menniti-Ippolito (Padova) 0/1; Fadalti (Padova) 4/7;

Note: giornata di sole. Terreno in buone condizioni, spettatori 500 circa.

Punti conquistati in classifica: L'Aquila Rugby Club 0; Petrarca Padova 5.

MATTIA GALASSO NUOVO GIOCATORE

La Renato Curi Angolana comunica ufficialmente di aver acquistato le prestazioni di Mattia Galasso. Il giocatore classe 1990, nella precedente stagione, vestiva la casacca del Francavilla. Dalla società, dallo staff e dai nuovi compagni il più sincero in bocca al lupo.

golf miglianico alps tour 211014 serv 06

LA PRO AM MEMORIAL PIERPAOLO E VALENTINA TIMPERIO AL TEAM DI TONI FERRER.
AL VIA L’ABRUZZO OPEN PRESENTED BY AXA DI PESCARA
 
Miglianico, 15 ottobre 2015 – Sul percorso del Miglianico Golf & Country Club (par 71) la Pro Am Pierpaolo e Valentina Timperio, anticipo dell’Abruzzo Open presented by Axa di Pescara, è stata vinta con 17 colpi sotto par dal team dello spagnolo Toni Ferrer, coadiuvato dai dilettanti Alessandro Abrusca, Pardo Desiderio e Fernando Zannolli. La gara, in ricordo dei due giovani fratelli miglianichesi scomparsi lo scorso anno in un incidente stradale, ha avuto come testimonial la leggenda del tennis italiano, Nicola Pietrangeli.
In seconda posizione, con -16, la squadra di Damien Perrier, che ha giocato insieme a Marco Pretaroli, Marco Tuccella e Livio Di Fabio. Terzo, con -15, il quartetto composto da Francesco Bonaga e degli amateur Giorgio Leone, M.Federica Simone e Francesco Diana. Quarto classificato, con -14, il team formato da Jesus Legarrea, Francesco De Ritis, Flavia D’Agostino e Luigi Casaccia. In quinta posizione con -14 (ma con uno score peggiore nelle ultime nove buche) la compagine formata da Andrea Maestroni, Mario Dragonetti, Barbara Zonchello e Fabio Adezio. Si è giocato con la formula “Par is your friend and use your Pro”. 
 
Il torneo – Dal 16 al 18 ottobre i migliori giocatori dell’Alps Tour si contenderanno la vittoria dell’Abruzzo Open presented by Axa di Pescara, penultimo evento stagionale del circuito europeo e tappa finale dell’Italian Pro Tour. Il montepremi è di 40.000 euro, dei quali 5.800 andranno al vincitore. Verranno giocate 54 buche, suddivise in tre giri da 18 ciascuno. Dopo i primi due round, continueranno la gara i primi 40 classificati e i pari merito. L’ingresso è gratuito.
 
Il field – Saranno in gara 108 giocatori, fra i quali i principali protagonisti del circuito. La tappa abruzzese, che precede il Grand Final dell’Israel Masters, rappresenta un crocevia importante per la money list dell’Alps Tour. Tanti gli azzurri alla ricerca di punti utili al consolidamento o al miglioramento delle rispettive posizioni. Oltre alla lotta al vertice, con Andrea Maestroni ed Enrico Di Nitto in top ten, si fa interessante anche la situazione di centro classifica. Fra gli azzurri, cercheranno di restare nei primi 30 dell’ordine di merito (per ottenere la categoria 4 per l’Alps Tour 2016) Aron Zemmer (15°), Federico Maccario (17°), Joon Kim (19°) e Andrea Perrino (21°). Puntano a insediarsi nelle prime trenta posizioni, fra gli altri, Gregory Molteni (31°), Andrea Bolognesi (33°), Stefano Pitoni (35°) e Nunzio Daniele Lombardi (36°). Al Miglianico Golf & Country Club difenderà il titolo lo spagnolo Juan Antonio Bragulat. Fra i candidati alla vittoria, l’olandese Darius Van Driel (in testa all’ordine di merito) dovrà guardarsi dagli inglesi Josh Loughrey e Harry Casey e dai francesi Damien Perrier e Matthieu Pavon.
 
Convegno su golf e turismo con il Presidente FIG, Franco Chimenti – Sabato 17 ottobre alle ore 10:30 presso la club house del Miglianico Golf & Country Club si terrà un convegno sul legame fra golf e turismo. Sarà presente il Presidente di Coni Servizi e della Federazione Italiana Golf, Franco Chimenti insieme ai rappresentanti delle istituzioni locali e agli addetti ai lavori. Un meeting che testimonia l’impegno del circolo chietino del Presidente Mario Dragonetti per la crescita del golf sul territorio.
 
Il percorso – L’Abruzzo Open, alla sua seconda edizione consecutiva nel circuito Alps Tour, conferma la vocazione del Miglianico Golf & Country Club all’organizzazione di grandi eventi internazionali. In passato, infatti, il percorso abruzzese ha già ospitato i Giochi del Mediterraneo (2009) e due edizioni dell’Open d’Italia disabili (2015-2016). Progettato dall’architetto statunitense Ronald Kirby, il campo, dagli alti contenuti tecnici, si sviluppa su 60 ettari di superficie fra boschi e vigneti, per un’esperienza di gioco stimolante e al contempo divertente.
 
Gli sponsor - Il torneo, supportato da Axa come title sponsor, beneficia del contributo dei seguenti sponsor: Tagliati per il successo; Humangest; Ecosaves srl; Cantina Miglianico; Acqua minerale Santacroce; Energia Prima; Miglianico Golf & Country Club.
L’Italian Pro Tour, il circuito di 8 gare nazionali e internazionali allestito dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf della FIG, ha il supporto per tutti gli appuntamenti ufficiali di Colmar, Unopiù, Frosecchi, Martin Argenti e Konica Minolta. Media Partner: Sky Sport. Charity Partner: Comitato Maria Letizia Verga. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, i giocatori usufruiscono del servizio di cura fisioterapica e riabilitazione fisica “Physio Team”, a cura di Giuseppe Plebani.
 
Web e social network – Le news, le interviste, la photo gallery e la video gallery dell’Abruzzo Open presented by Axa di Pescara saranno consultabili sul sito www.italianprotour.com e sui profili facebook, twitter e instagram. Gli highlights della Pro Am e delle tre giornate di gara saranno visibili anche sul canale youtube: FederazioneGolf.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

FINTO DIPENDENTE ENI

Si aggira tra i comuni marsicani ...

SCUOLA: SENTENZA STORICA

Gli insegnanti delle scuole ...

FIACCOLATA PER RIGOPIANO

Torna la tradizionale fiaccolata ...

LICEO CLASSICO PESCARA: ...

Liceo Classico Pescara: Con una ...

METEO: FINE SETTIMANA ...

Domenica 19 novembre, cielo ...

CANOSA SANNITA: MORTO ...

  È deceduto all’alba di ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

FIACCOLATA PER RIGOPIANO

Torna la tradizionale ...

IL "SERPIERI" VESTE... IL ...

Anche quest’anno scolastico ...

"PINOCCHIO" AL CASTELLO

Lunedì 21 novembre ad ...

RUBRICHE VARIE

METEO: FINE SETTIMANA ...

Domenica 19 novembre, cielo parzialmente ...

IMU e TASI 2017, saldo ...

Saldo IMU e TASI, istruzioni ministeriali: ...

SPORT

AVEZZANO: VITTORIA FUORI CASA

Vittoria fuori casa per ...

CALCIO - AVEZZANO – L'AQUILA: ...

1 – 1 per l'Avezzano: i ...