Sport

chieti città 010613 rep 04

TAEKWONDO, CARLO VERI TRIONFA A VILLARICCA

Terzo oro per l’atleta della Scuola Taekwondo Hwarangdo “E.Negri”

 CHIETI - Carlo Veri ha conquistato la medaglia d’oro nel primo trofeo “Napoli Dream cup” di taekwondo (categoria -65 kg) che si è svolto nel fine settimana presso il Palazzetto dello sport di Villaricca (Napoli).

Si tratta della terza medaglia d’oro conquistata dall’atleta della Asd Scuola Taekwondo Hwarangdo “E.Negri” di Treglio che ha iniziato con il piede giusto la nuova stagione sportiva con grande soddisfazione dei maestri Emiliano Negri e Silvana Mancini.

Veri, che frequenta il Liceo sportivo di Lanciano e ha conquistato un terzo posto in Coppa Italia, nel corso della manifestazione di Villaricca ha superato tre incontri, il primo con un secco 15-0, il secondo per abbandono e il terzo 14-7. 

angolana foto

CELANO vs RENATO CURI ANGOLANA 1-1

Al Fabio Piccone di Celano, termina in parità tra Celano e Renato Curi Angolana. Gara valida per la nona giornata del campionato di eccellenza Abruzzo. La cronaca del match parte al 5’ minuto con una conclusone dalla lunga distanza di Andrea La Selva che si spegne di poco a lato. Al 7’ l’Angolana trova il vantaggio. La Selva apre per De Luca che controlla e calcia di sinistro battendo l’estremo di casa. Al 21’ ancora pericolosa l’Angolana. De Luca serve Ricci in sovrapposizione che prova un pallonetto a scavalcare Fanti ma la sfera esce poco sopra la traversa. Al 28’ occasione ghiotta per La Selva. Di Camillo serve De Luca che si gira e serve l’ex Francavilla, entra in area ma è bravo Fanti a deviare in corner. Con il vantaggio ospite termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa al 59’ il Celano pareggia. Imbucata in area di Mercogliano, raccoglie Di Virgilio che controlla e calcia trafiggendo Agresta. Al 75’ il Celano sbaglia un calcio di rigore. Dal dischetto va Carrato ma è bravissimo l’estremo nerazzurro a respingere. Al 90’ Dragani inventa in profondità per La Selva, controlla e calcia ma Fanti respinge. É l’ultima occasione della gara. Un punto a testa per le due compagini.

TABELLINO

CELANO: Fanti, Ciccarelli, Castellani (80’ Di Gioacchino L.), Di Gioacchino P., Villa, Carrato, Ranieri, Scatena, Ippoliti, Mercogliano (73’ Baruffa), Di Virgilio (86’ Cerroni).

A disposizione: Cocuzzi, Di Pippo, Del Vecchio, Mancini.

All. Felice Fidanza

R.C. ANGOLANA: Agresta, Remigio, Angelozzi L. (70’ Galasso), Di Camillo, Mottola, Celli (65’ Cipressi), Ricci, Sichetti, De Luca (77’ Dragani), La Selva, Farindolini.

A disposizione: Angelozzi F., Balzano, Agnellini, Carpegna.

All. Alessandro Tatomir

Arbitro: Roberto D’Amore (Sulmona)

Assistenti: Alessandro Di Felice (Avezzano); Giovanni Morgante (Avezzano)

Ammoniti: Sicheti (A);  Di Virgilio (C); Celli (A); Di Gioacchino P. (C)

Reti: 7’ De Luca (A); 59’ Di Virgilio (C)

angolana foto

PATERNO vs RENATO CURI ANGOLANA (COPPA ITALIA) 1-2

Gara valida per il secondo turno di Coppa Italia Abruzzo. Il Paterno affronta, al comunale “Barbati” di Pescina la Renato Curi Angolana. Match di recupero visto l’alluvione che ha colpito il territorio marsicano lo scorso 14 ottobre, proprio in vista della gara tra Paterno e Angolana. La cronaca dell’incontro parte al 12’ minuto di gioco. Lotta al limite dell’area Fabio Lalli, serve De Luca che calcia sfiorando il palo allo destra di Vergari. Sempre pericolosa l’Angolana al quarto d’ora. Azione manovrata da Balzano, cross raccolto da Carpegna, serve Farindolini, pallonetto a scavalcare Vergari ma De Luca non arriva al tocco vincente grazie alla deviazione, in corner di D’Amico. Sugli sviluppi dello stesso tiro dalla bandierina Cipressi serve Ricci da solo davanti al portiere ma manca l’impatto col pallone. Angolana assoluta protagonista della prima frazione di gioco con trame velenose che, però, non trovano la giusta finalizzazione. Nella ripresa, al 66’ passano gli ospiti. Cross pennellato di Lalli per Farindolini che raccoglie e calcia battendo Vergari. Al 73’ ingenuità di D’Amore che, volontariamente, tocca il pallone con la mano impedendo l’intervento di La Selva lanciato in porta. Chiara occasione da gol ed espulsione del numero 6 marsicano. Si vede il Paterno un minuto più tardi. Sviluppi di un corner, stacca di testa Pendenza ma la palla esce poco sopra la traversa. All’87’ Gabrieli pareggia il conto inventandosi un gran tiro dai 40 metri a scavalcare Angelozzi. Al 93’ l’Angolana trova la cattiveria di passare nuovamente in vantaggio. Tocco geniale in mezzo di De Luca, Cipressi raccoglie e infila l’estremo di casa. Gara di ritorno prevista per mercoledì prossimo 28 ottobre al comunale “Petruzzi” di Città Sant’ Angelo.

TABELLINO

PATERNO: Vergari, Iaboni, Amore, Tuzi, Gabrieli, D’Amico, Cordischi (66’st Carosone), Liberati, Pendenza (77’st Vagliente), Miccichè (91’ st Albertazzi), Stornelli.

A disposizione: Di Girolamo, Esposito, Fabriani, Albertazzi, Carosone, Salvati.

All. Fabio Iodice

R.C. ANGOLANA: Angelozzi F., Ricci, Carpegna, Cipressi, Mottola, Celli (45’st Di Camillo), Balzano (53’st Agnellini), Galasso, Lalli (67’st La Selva), De Luca, Farindolini.

A disposizione: Agresta, Remigio, Angelozzi L., Dragani.

All. Alessandro Tatomir

Ammoniti: Cordischi (P); Di Camillo (A)

Espulso D’Amico al 73’ della ripresa

Reti: 66’st Farindolini (A); 87’ st Gabrieli (P); 93’ st Cipressi (A)

roccaraso

Sono già più di 100 gli iscritti a ‘Roccaraso Trail’, l'importante competizione podistica che si svolgerà domenica 25 ottobre lungo un percorso che tocca alcuni dei punti più importanti della centenaria storia dello sci a Roccaraso. Con le previsioni meteo favorevoli, esistono tutti i presupposti per la realizzazione di un grande evento, che prevede anche un ricco pacco gara ai primi 200 iscritti. Il percorso è di 20,5 km, con un dislivello di 1.100 metri, tra vecchie e nuove piste da sci e lungo i sentieri di Roccaraso.

PALLANUOTO FEMMINILE 

   Il Pescara Pallanuoto Original Marines donne, che parteciperà al prossimo campionato di A2, è stata in Grecia per un importante quadrangolare, il torneo Akis Tstalios.
Contro formazioni della massima serie greca, le pescaresi sono giunte tre battendo l'A.N.O. Glifadas, alle spalle di Vouliagmeni e Ethnikos Pireo.
In allegato, la foto di gruppo nella piscina di Vouliagmeni.
Il coach del Pescara Pallanuoto donne, Tommaso Cianfrone: "Esperienza davvero importante per le ragazze. Abbiamo affrontato squadre di livello internazionale. Una tappa fondamentale per continuare il nostro lavoro iniziato un mese fa. Ringraziamo la società del Vouliagmani per l'ospitalità e per averci dato la possibilità di allenarci con loro".

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

LIONS E... DIABETE

Il Lions Club, in occasione ...

MORINO: VERTICE A ROMA

Oggi pomeriggio, a Roma, ...

COMUNITA' MONTANA: ...

La Comunità montana Montagna ...

TAGLIACOZZO CONTRO ...

Il Comune di Tagliacozzo celebra ...

GUIDAVA DROGATO

Nei giorni scorsi, una pattuglia ...

CONFAGRICOLTURA SU ...

"Dal 20 novembre è scattata la ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

RUBRICHE VARIE

MARSICA: NEBBIE

Un peggioramento delle condizioni ...

ABRUZZO: CLIMA INVERNALE

Si prevedono correnti d’aria a soffiare dai ...