rubriche varie

pescara citta

Se l’Anas fosse intervenuta riparando la profonda lesione che si era aperta sul manto stradale dell’asse attrezzato, la condotta fognaria di via Raiale non  si sarebbe sbriciolata. Molto in sintesi è questo il succo della conclusione dei periti incaricati di stilare un resoconto tecnico sulla sorte spettata alla condotta fognaria a due passi dal cementificio di Pescara. Un crollo, inoltre, inevitabile, a giudicare dalle infiltrazioni d’acqua nei muri di sostegno della condotta e dell’asse, infiltrazioni diventate negli anni critiche e pericolose. Era il 6 aprile quando parte della carreggiata dell’asse attrezzato, direzione Pescara, venne giù trascinato dal cedimento della condotta fognaria sottostante: non vi furono morti o feriti solo perchè il crollo si verificò in un giorno di festa ( era Pasqua) e a quell’ora tarda ( erano le 22.30 circa)  non transitavano molti veicoli. Conclusioni quelle del perito incaricato dal Tribunale di Pescara che ora chiamano direttamente in causa l’Anas e il Comune, escludendo invece eventuali responsabilità dell’Aca.

mal di testa

Il bullismo a scuola e sui social network, insieme con le continue liti tra genitori, lavora come un maglio sulla mente di adolescenti (12-15 anni) facendo insorgere mal di testa (cronici e non) che mandano in pezzi il rendimento scolastico, minano il sonno e alterano seriamente l’equilibrio psicofisico. Un fenomeno allarmante e in continuo aumento che emerge dall’unico ambulatorio in Abruzzo dedicato alla cefalee dell’eta’ evolutiva (0-18 anni) – situato all’ospedale San Salvatore di L’Aquila e diretto dalla prof.ssa Elisabetta Tozzi – che fa capo al centro regionale di riferimento della disciplina guidato dal prof. Antonio Carolei. I soprusi consumati tra alunni nelle aule didattiche e i conflitti tra padre e madre sono l’esplosivo cocktail che il centro emicranie in eta’ pre - adulta dell’Aquila ha rilevato in circa il 20% dei circa 800 pazienti visitati ogni anno.

teramo corso 110313 rep 05

Il Procuratore Capo Guerriero, il Sostituto Scamurra, il Direttore Regionale e il Direttore Provinciale Inps, hanno illustrato le finalità dell’intesa “che non punta il dito sui piccoli imprenditori,  i quali hanno problemi a causa della crisi, ma contro coloro che, regolarmente, si appropriano dei contributi dei dipendenti” . Inoltre il protocollo, presentato ed a cura della Procura di Teramo e dell'Inps, ha l’obiettivo di “razionalizzare la grande mole di informative di reato ed evitare così sprechi di risorse in due enti che hanno carenze di personale”.

La meta è quella di  garantire un’efficace azione repressiva dei  “grandi evasori” richiedendo all’INPS uno sforzo ulteriore di razionalizzazione delle segnalazioni ed accorpamento delle notizie di reato per nominativi.

prati tivo

Al via i lavori per la sistemazione del manto stradale sulla “Pietracamela-Prati di Tivo” nel teramano, una provinciale con particolare valenza turistica ma con significativi problemi di deterioramento visto che le ultime opere di manutenzione risalgono a diversi anni fa.

La comunicazione ufficiale dell’assegnazione di 900 mila euro di finanziamento, purtroppo, e’ pervenuta soltanto il giorno 13 ottobre – spiega il presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino – altri dieci giorni ci sono voluti per l’aggiudicazione definitiva e gli adempimenti di legge e arriviamo ad oggi. I lavori andranno avanti fino a che le condizioni climatiche lo permetteranno, ma e’ probabile che la loro ultimazione avverrà in primavera”.

stradasfaltata

Via Dei Laghi è ad Avezzano e si diparte dalla grossa arteria di via Roma, prima che riassuma il nome di "Tiburtina Valeria"; via Silone, che costeggia la pineta del Capoluogo della Marsica, bel polo verde tristemente ricorrente in cronaca anche per le buste dell'immondizia che vi vengono gettate da parecchi incivili, è situata relativamente lontano da via Dei Laghi. Due strade diverse, soprattutto per collocazione che, in comune, hanno il fatto di essere costituite da delle protuberanze che le rendono "gibbose"... "Gobbe", insomma. E alle gobbe, su queste vie, seguono sempre delle fatali rientranze sottoforma di buche. Questo è un fatto tutt'altro che edificante ed è il contrario che divertente, visto che non si tratta di elementi del luna – park: il fatto di trovarsi, anche a velocità moderata, principalmente su mezzi a due ruote, a transitare su percorsi con queste caratteristiche, origina dei problemi tangibili, perché si può perdere l'equilibrio e cadere, laddove anche le auto, che di ruote ne hanno quattro, talvolta è capitato che abbiano perso, su via Dei Laghi e via Silone, la loro stabilità. Lo riferiamo alle Autorità di competenza.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

PROGETTO PER CASA – ...

Inclusione sociale, networking e ...

LFOUNDRY E... LA MATERIA ...

LFoundry si è aggiudicata ...

PREVENZIONE CUTANEA

Specialisti della pelle in ...

SCIENTIFICO: DONAZIONE ...

Gli studenti del Liceo ...

FIERA 25 APRILE: ...

Con apposita ordinanza, la ...

ORTONA: LAVORI SULLE ...

Dopo settimane di proteste degli ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

CONSULTORIO: CORSI GRATUITI

Tra le varie attività, al ...

TERAMO: EDUCAZIONE STRADALE

L’Aci di Teramo ha ...

SAN GABRIELE: CONVEGNO DEI ...

Sabato 21 aprile il ...

RUBRICHE VARIE

CAI IN GITA

Per domenica 22 aprile, il CAI di Avezzano, ...

MARSICA: ACQUAZZONI ...

Giornate tipicamente primaverili si susseguono ...

SPORT

PESCARA – SPEZIA: L'ARBITRO ...

Pescara Spezia: la partita ...

TAEKWONDO CELANO: UN SUCCESSO

Successo per il centro ...