rubriche varie

rifiutitre

Succede che, su molte strade avezzanesi, qualcuno getti immondizia d'ogni tipo (senza differenziazione) dentro dei sacchi, dove capita, quando vuole, in prossimità di pali della luce, di fronte alle entrate delle abitazioni, davanti ai cancelli, sui passi carrabili, sopra o vicino ai mastelli di chi paga regolarmente anche per il servizio dell'immondizia differenziata. Si può capire chi vive nell'indigenza, ci si può organizzare per effettuare collette e quant'altro per venire incontro alle necessità di chi è bisognoso... Ma chi, con arroganza, si ostina a vivere al di fuori del contesto sociale, depositando le proprie immondizie senza tener conto degli altri che pagano le tasse regolarmente e dell'ambiente, in barba alla civiltà e al fatto di iniziare, con questo atteggiamento, delle discariche, è solo un parassita, un essere sporco e sfacciato. Ripetiamo: la povertà si può capire, è la maleducazione che è intollerabile. Come nel caso di quella persona, già segnalata alla polizia locale di Avezzano (che presto distribuirà delle foto – trappole per immortalarla), che lascia inconfondibili sacchetti azzurri su via Magliano. Il contenuto? Lo lasciamo immaginare. Tutto fuorché quello previsto nel giorno di raccolta. Ancora una volta complimenti all'inciviltà di questo signore (o signora)!

avezzanopanorama

Il mercato del sabato di Avezzano presenta proprie discrepanze con ciò che vorrebbero gli utenti, dovute alla sua postazione poco consona: per avere un assetto razionale, dovrebbe infatti stazionare in una zona più isolata e meno d'intralcio con il traffico cittadino. Ma non è tutto: il caos che è generato dall'accalcarsi di esercenti, dà luogo ad ulteriori problematiche come quella dei furti. Spesso c'è chi si ritrova improvvisamente senza il portafogli e a qualcuno è stata portata via (anche se più raramente) "in velocità", la borsa. Un motivo in più (oltre al decongestionamento di strade importanti ed aree nevralgiche della città), per spostare il mercato del sabato in altro luogo (vedi, ad esempio, zona "Chiusa Resta").

deiezioni cani 01

In Spagna si è diffusa (come in altre zone europee), l'idea di far rilevare il Dna dei cani dai loro escrementi, per risalire ai padroni che non li tolgono dalle strade; a Piacenza si deve pulire, dei quattrozampe, anche la pipì; a Sesto San Giovanni, in Lombardia, è stato ideato un concorso di idee per "suggerimenti sull'eliminazione dei ricordi di Fido" e... Ad Avezzano e nella Marsica? Bè, qui, si fa dello slalom lo sport principale dei residenti, che lo esercitano per evitare le deiezioni canine, disperse in quantità industriale e ad ampio raggio su marciapiedi, strade, aiuole e soglie delel case, spesso, purtroppo. I cani sono animali amabili; ma è giusto mantenere pulito anche l'ambiente circostante e, al di là del fatot che i padroni possano e debbano venire puniti dalle autorità preposte, chi possiede uno o più cani, VUOLE IMPARARE, SI O NO, A CUSTODIRLI COME SI DEVE, PRELEVANDO CIO' CHE LASCIANO SULLE PUBBLICHE VIE? QUANDO SI VERIFICHERA' QUESTO MIRACOLO?

celano

Riduzione dei tributi a Celano, a partire dal settore agricolo con l’introduzione di sgravi fiscali. Questa la scelta dell’amministrazione guidata da Settimio Santilli, come spiegato dal consigliere comunale con delega al bilancio e ai tributi Cinzia Contestabile.

Su impulso della giunta comunale il primo concreto provvedimento riguarda la riduzione della Tari per gli agricoltori, poiché nel passaggio dalla Tarsu alla Tari, avvenuto nel 2014, i proprietari dei “magazzini agricoli” subirono un incremento della bolletta pari al 70% circa.

l'aquila palazzo consiglio regionale 10

CGIL UIL e UGL – dicono che, in sede di consiglio comunale, all'Aquila, a proposito del passaggio di appalto "Progetto CASE e MAP", erano presenti i precari del comune e oltre 30 lavoratori (ex Manutencoop ora appalto Guerrato e CSA) in attesa di sapere le sorti del proprio futuro.

In sede istituzionale, nella Direzione Provinciale del Lavoro dell'Aquila - in presenza del Segretario Generale Comunale – in una riunione, è stato preso impegno formale da parte dell'Amministrazione stessa, di rivedere le parti sociali per trovare possibili soluzioni ad una chiara svista rappresentata dal capitolato d'appalto e condividendo un necessario aggiornamento, nella stessa sede, al 28 settembre scorso. In tale data vi è stata completa assenza del Comune al prosieguo della concertazione

Le Organizzazioni Sindacali vogliono, a riguardo, attivare la valutazione di congruità delle procedure seguite dalla stazione appaltante.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ELEZIONI: I CANDIDATI ...

Sono state ufficializzate le ...

ETERNIT A MARSIA

Ancora eternit nella città di ...

CAPISTRELLO: ALUNNI A ...

Fanno rientro a scuola gli ...

FIUME PESCARA: BOTTIGLIE ...

Centinaia di bottiglie di latte ...

TERAMO: PALAZZO ...

    A Teramo, ...

ELICOTTERO CADUTO: IL ...

Prima la benedizione del ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

"AMATRICE SIAMO NOI"

Il terremoto del 24 agosto ...

GIANNI LETTA A CHIETI

Sabato 20 gennaio, sarà ...

FESTA DI SAN SEBASTIANO

Sabato 20 gennaio, dalle ...

RUBRICHE VARIE

WEEKEND DI SOLE E VENTO

Inizia un weekend soleggiato e secco con meteo ...

WEEKEND DA... BRIVIDO

Farà freddo nel fine settimana, ove sarà ...

SPORT

CALCIO, AVEZZANO - ...

0 a 0 per la partita ...

SACCHI ARBITRO PER FOGGIA – ...

Sarà Juan Luca Sacchi di ...