rubriche varie

pescara mare 01

Il degrado dei parchi di Pescara sta diventando una triste consuetudine, l'inno di un imbarbarimento senza fine, segnalato da più telespettatori in redazione. Un signore, residente, che segue "Telesirio" assiduamente, evidenzia il parco "Alessando Cicognino", che si trova sulla via omonima, nella zona vicino all'ospedale. La persona che segnala la problematica dice di aver interpellato varie volte il comune per far pulire il parco, ma nulla di fatto, ad oggi.

E' una realtà che le immondizie, in quella che potrebbe essere una bellissima zona verde, regnano sovrane, tristi, ingombranti, gettate a caso.

Sia l'area per i bimbi che quella dedicata ai cani sono colme di insidie, perchè vi si trovano anche dei vetri rotti. Secondo chi è costretto a guardare tutti i giorni questa sconcezza, le autorità dovrebbero intervenire al più presto.

alessandrini marco rep 250614 01

Alcuni residenti evidenziano che a Pescara, massiccia è la presenza di topi di fogna nella centralissima via Firenze.
Talvolta, questi topi di grosse dimensioni si incolonnano percorrendo la via, facendo pensare che tra un po' (e si spera di no), questa città possa diventare invivibile.
Già dalla scorsa estate gli abitanti del centro hanno segnalato la presenza di topi e ratti lungo la strada, nonostante gli interventi di derattizzazione eseguiti da "Attiva" per conto dell'amministrazione comunale, che forse dovrebbero essere più capillari e frequenti. Probabilmente, sempre secondo i pescaresi residenti, anche l'impianto fognario, soprattutto in quel settore cittadino, andrebbe ispezionato per sottoporlo, eventualmente, ad una opera di ripristino, parziale o totale.

(Nella foto: il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini.)

avezzanopanorama

La questione del sistema depurativo della città di Avezzano, sarà all'ordine del giorno della Commissione consiliare Ambiente, convocata per domani 14 ottobre alle ore 18 dal presidente, Ignazio Iucci. “Quella della gestione dei due impianti è una problematica annosa e che l'Amministrazione Di Pangrazio, con l'assessore all'ambiente, Crescenzo Presutti, ha l'obiettivo di definire al più presto – ha spiegato Iucci – allo stato attuale e alla luce di tutti gli atti intercorsi tra i soggetti interessati che sono Regione Abruzzo, Comune di Avezzano, Ato, Cam e Arap, è evidente come sia indispensabile assumere determinazioni che portino alla definitiva risoluzione del problema della depurazione di tutti i reflui fognari della città di Avezzano. Le controversie ad oggi esistenti sulla proprietà e sul diritto alla gestione, soprattutto sulla doppia gestione distinta dei due impianti, di fatto rendono un servizio inefficiente che crea problemi a tutto il sistema. È indispensabile che gli interessi della popolazione siano salvaguardati con un sistema depurativo all'altezza e soprattutto in linea con le norme vigenti, evitando scarichi a cielo aperto sul territorio comunale. Sappiamo che ci sono finanziamenti già stanziati dalla Regione per l'adeguamento di tutte le opere infrastrutturali della Marsica – continua – per l'Amministrazione Di Pangrazio è assolutamente importante garantire un servizio efficiente ed efficace, a prescindere da chi sia deputato a gestirlo. L'assessore all'Ambiente, Crescenzo Presutti, che ha seguito da vicino tutta la vicenda sin dal principio, relazionerà in Commissione e segneremo così un ulteriore passo avanti verso la definizione del problema”.

pineto municipio 051113 rep 03

Un riconoscimento per tutti coloro che hanno contribuito a tenere in ordine il territorio. La cerimonia è avvenuta ieri pomeriggio, a Villa Filiani, alla presenza dell'Amministrazione comunale e delle circa quaranta persone che in questi mesi si sono distinte per le loro azioni a favore della comunità di Pineto. "Si tratta spesso di piccoli gesti, ma estremamente importanti per la comunità", ha commentato il sindaco Robert Verrocchio.
Tra i riconoscimenti, anche quelli a due ragazzi di Mutignano, Oscar Ferretti e Francesco Secone Seconetti, che nella primavera scorsa, di loro spontanea iniziativa, pulirono il campetto di calcio del borgo antico.

crisi

Un sussidio di disoccupazione europeo, che vada oltre quelli previsti in Italia dal Jobs Act, per proteggere i cittadini dell’unione monetaria dalle crisi economiche: è la proposta che il ministero dell’Economia italiano, Pier Carlo Padoan, ha portato sul tavolo del Consiglio Europeo sul lavoro e gli affari sociali lo scorso 6 ottobre a Lussemburgo. Una proposta, ha spiegato lo stesso ministro al Financial Times, che rappresenta “un tentativo di convincere gli europei che l’Europa è parte della soluzione e non del problema”, mentre finora “il messaggio arrivato alla maggior parte dei cittadini europei dall’unione monetaria è che è tutta proiettata su banche e vincoli di bilancio, non su crescita e lavoro.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

Scoperta maxi evasone ...

GUARDIA DI FINANZA: Scoperta ...

MORTE IN CULLA: ...

“Questa mattina ho depositato in ...

WEEKEND DA... BRIVIDO

Farà freddo nel fine settimana, ...

SERVIZIO MANUTENZIONE ASL

“Con l’aggiudicazione della ...

LAVORI CONDUTTURE

Alcune opere sulle condutture ...

LAVORI CONDUTTURE

Alcune opere sulle condutture ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

GIANNI LETTA A CHIETI

Sabato 20 gennaio, sarà ...

FESTA DI SAN SEBASTIANO

Sabato 20 gennaio, dalle ...

BALSORANO: SEMINARIO SUI ...

La Valle Roveto ed i suoi ...

RUBRICHE VARIE

WEEKEND DA... BRIVIDO

Farà freddo nel fine settimana, ove sarà ...

TAGLIACOZZO SENZA ...

Comune di Tagliacozzo e un nuovo progetto, ...

SPORT

SACCHI ARBITRO PER FOGGIA – ...

Sarà Juan Luca Sacchi di ...

JUDO: CAMPIONATI PER NUNZIATO

Si è qualificato per il ...