rubriche varie

cielo azzurro

Un campo anticiclonico va rafforzandosi garantendo bel tempo nella Marsica. Foschie e nebbie, comunque, saranno presenti nottetempo ed al primo mattino. Venti molto deboli. Cieli sereni e temperature particolarmente miti nel Comprensorio, con nebbie sul Fucino al mattino e di notte. Qualche nube stratiforme tra il pomeriggio e la sera. Fine settimana assolato, ma le nebbie ad inizio di giornata non mancheranno.

montagnesera

Una bella passeggiata d'ottobre, con gli amici del C.A.I., tra panorami di incommensurabile bellezza, domenica 15, a San Franco e Ienca, monti facenti parte del gruppo Parco Nazionale del Gran sasso e Monti della Laga.

Alle 6,30 ritrovo ad Avezzano, in piazza Risorgimento, alla Bacheca C.A.I. ed inizio escursione alle 7,45, a passo delle Capannelle, presso la miniera di bauxite. Arrivo in vetta a Monte san Franco e poi ripartenza alla volta della Ienca; rientro ad Avezzano previsto per le 16,30.

logo tondo - Copia

Censis: aumentano anziani che sottovalutano influenza 15.000 i morti lo scorso anno per complicanze dell’influenza.

(Regioni.it 3247 - 11/10/2017) L'Istituto Superiore di Sanità stima che lo scorso anno siano morti fra i 15 mila e i 18 mila anziani per complicanze dell'influenza, contro una media negli anni precedenti di circa ottomila.

Sono sottovaluti gli effetti nocivi dell’influenza, soprattutto da parte degli anziani, che si vaccinano sempre meno. Così abbiamo una significativa riduzione della copertura vaccinale ed un altrettanto significativo aumento della mortalità.

Lo rileva un’indagine del Censis dal titolo esemplificativo: “Sanità: gli italiani non temono l’influenza e ne sottovalutano i rischi”.

Molti non sanno, il 43% degli over 50, che l’influenza può determinare complicanze mortali. 

logo tondo - Copia

Pensioni, via libera del Ministero al cumulo gratuito

Da Redazione leggi oggi.it

11 ottobre 2011

Via libera del Ministero del Lavoro alla Circolare Inps che sbloccherà, dopo diversi mesi, le pensioni per chi ha fatto richiesta del cumulo gratuito dei contributi versati presso diverse Casse previdenziali.

Attraverso il cumulo (o ricongiungimento) gratuito dei contributi versati presso Casse previdenziali diverse i lavoratori possono andare in pensione (di vecchiaia o anticipata). Dal 2017 questa misura è stato estesa anche ai lavoratori autonomi e ai professionisti per unire i contributi maturati presso le diverse gestioni, se è stato raggiunto il diritto alla pensione in una delle casse previdenziali, e se la pensione decorre a partire dal 1° febbraio 2017.

Consulta lo Speciale Riforma Pensioni

Nei giorni scorsi il presidente Tito Boeri dell’Inps ha anticipato che l’istituto avrebbe sbloccato la situazione legata alla differenza di requisiti anagrafici utili al pensionamento con una Circolare, previa approvazione del ministero del Lavoro.

Sarà possibile così ai lavoratori di utilizzare subito il cumulo per il diritto alla pensione, ma con un pagamento differenziato dell’importo dell’assegno: una prima parte versata dall’Inps e una seconda da parte delle Casse previdenziali. E proprio in questa seconda tranche saranno erogate le maggiorazioni sociali come la 14esima mensilità e l’integrazione al minimo.

Leggi anche Pensioni, il cumulo gratuito non parte. Come fare domanda.

Nel 2017 dovrebbero essere circa 7000 i contribuenti interessati, nel 2018 addirittura 15mila.

logo tondo - Copia

Tra le novità scattate il primo settembre 2017 in tema di controlli fiscali per malattia del lavoratore, non sono ancora operative le fasce di reperibilità uniformate nel pubblico e nel privato.

 di Barbara Weisz  PMI.it

Le fasce orarie di reperibilità sono rimaste invariate, mentre dal primo settembre è scattato il via libera al Polo Unico visite fiscali, per cui la gestione è dell’INPS anche per i dipendenti pubblici. Dal punto di vista pratico, ci sono una serie di novità che rendono più veloce il sistema e più selettive le visite, descritte nella circolare INPS del 9 agosto 2017.

=>Visite fiscali per malattia anche nei festivi

Il riferimento normativo è il decreto legislativo 75/2017, attuativo della riforma della pubblica amministrazione, che prevede anche di uniformare gli orari di reperibilità del pubblico e del privato, ma per il momento questa parte non è operativa. Di conseguenza la reperibilità per i dipendenti pubblici resta quella da lei indicata: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

=> Orari visite fiscali

Le nuove regole prevedono, in chiave anti furbetti del cartellino, anche la possibilità di inviare la visita per due volte nella stessa giornata.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

CARSOLI: ATTO ...

Pare che i furti avvenuti nella ...

AGENTI AGGREDITI

Ore di punta piuttosto "calde", ...

BANDA LARGA A MAGLIANO

Ammonta a circa 300.000 ...

IL "SERPIERI" VESTE... ...

Anche quest’anno scolastico sarà ...

INCOMPATIBILITA' ...

Autorità di Governo in azione ...

"PINOCCHIO" AL CASTELLO

Lunedì 21 novembre ad Avezzano, ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

Un’azienda agricola come ...

Un’azienda agricola come ...

L’ Azienda Agricola ...

L’ Azienda Agricola  ...

CULTURA

IL "SERPIERI" VESTE... IL ...

Anche quest’anno scolastico ...

"PINOCCHIO" AL CASTELLO

Lunedì 21 novembre ad ...

CORRADO ODDI E L'INFANZIA

Domenica 19 novembre, alle ...

RUBRICHE VARIE

RACCOLTA ALIMENTARE

A Tagliacozzo, La Delegazione Abruzzo e Molise ...

ORTUCCHIO: SALVATA POIANA

Un esemplare di poiana è stato rinvenuto ieri ...

SPORT

AVEZZANO: VITTORIA FUORI CASA

Vittoria fuori casa per ...

CALCIO - AVEZZANO – L'AQUILA: ...

1 – 1 per l'Avezzano: i ...