elezioni 2017

Taccuino del candidato sindaco Pierluigi Biondi per la giornata del 23
maggio 2017

Ore 17:30: Conferenza stampa con Gianfranco Rotondi (segretario
Rivoluzione cristiana), nel comitato elettorale in via Manzoni (presso
rotatoria Ospedale S. Salvatore).

Ore 19: Aragno, ex scuola elementare. Incontro pubblico con la
popolazione della frazione

L'onorevole Matteo Salvini sarà all'Aquila mercoledì 24 maggio.

L'europarlamentare incontrerà i rappresentanti della lista Noi con
Salvini a sostegno di Pierluigi Biondi ed i simpatizzanti alle ore 14:45
nei locali dello Spazioinmoto, il comitato in centro storico, in corso
Vittorio Emanuele II, 35.

All'incontro sarà presente anche il senatore Paolo Arrigoni,
coordinatore regionale del movimento.

Cantiere Popolare in corsa col sindaco Di

Pangrazio

              La lista civica debutta domenica alle 18 al n. 52 di via Cataldi

     Donne e uomini del Movimento Cristiano lavoratori e di diverse associazioni cattoliche della città al fianco del sindaco Gianni Di Pangrazio nella tornata elettorale dell’11 giugno, dove i 24 candidati indipendenti provenienti dal mondo del lavoro, delle imprese e del terzo settore correranno sotto le insegne della lista civica «Cantiere Popolare».  Scelta motivata dall'attenzione ai corpi intermedi, presidio della  sussidiarietà, dimostrata dal primo cittadino uscente in questi cinque anni e dal grande lavoro svolto, in tempi difficili a causa della pesante crisi economica, in particolare nel settore sociale, segno di grande sensibilità e di attenzione alle classi più disagiate, alle famiglie in difficoltà, alla sicurezza delle scuole e, quindi, alle nuove generazioni.

    Tante buone ragioni, quindi, quelle che hanno spinto il Movimento Cristiano lavoratori – oggi rappresentato in maggioranza dall’assessore Fabiana Marianella e dal consigliere Filomeno Babbo- e gli altri soggetti che condividono l'impegno in Cantiere Popolare, a suggellare un patto programmatico con il sindaco, Giovanni Di Pangrazio, mirato a proseguire il lavoro svolto dall’amministrazione uscente al servizio della Città territorio, capofila della Marsica, rafforzando gli interventi nel campo della solidarietà sociale, delle politiche giovanili, del lavoro e delle attività produttive. 

    “Per sperimentare nuove opportunità e creare occupazione, in primis per i giovani", sostengono i promotori della lista, "saremo parte attiva e propositiva al fianco del sindaco per dialogare con tutte le Istituzioni a difesa del territorio marsicano, puntando a sviluppare la formazione e le nuove opportunità del lavoro con il rilancio del nucleo industriale di Avezzano e delle attività produttive". Gli obiettivi dei cattolici della lista «Cantiere Popolare» saranno al centro della prima uscita ufficiale dei 24 candidati al consiglio comunale di Avezzano in agenda domenica 21 maggio alle ore 18,00 nella sede elettorale al n. 152 di via Cataldi al fianco del leader Giovanni Di Pangrazio. 

                                                                      L’Ufficio stampa

COMUNICATO STAMPA

Importante presenza ieri pomeriggio a “La Città Bella”, l’open space dedicato all’arte e all’innovazione voluto dal candidato Sindaco di Avezzano per la coalizione INSIEME, Gabriele De Angelis. A visitare lo spazio e le opere contenute al suo interno è arrivato il patròn della L-Foundry/Smic di Avezzano, Sergio Galbiati, il quale ha apprezzato e a lungo osservato le opere esposte e il complesso dell’iniziativa. I due si sono intrattenuti, in un nel vicino locale in Corso della Libertà, per rispondere alle domande dei giovani presenti in quel momento nella cosiddetta Sede degli Artisti.

Sergio Galbiati ha offerto un’analisi della situazione ma ha anche tracciato un orizzonte e obiettivi cui mirare. “Il mio intento per i prossimi anni – ha detto – è quello di poter sostenere start up imprenditoriali giovanili nella zona. Lo vorrei fare, una volta messa in sicurezza l’azienda, anche con le risorse che mi sono ritrovato dopo l’accordo imprenditoriale con il gruppo cinese. Serve a mio parere un confronto efficace fra istituzioni e imprenditoria. Occorre generare idee per poi pensare alle modalità per poterle realizzare. In passato non sempre c’è stato il confronto necessario con le Amministrazioni – ha continuato Galbiati – a volte per responsabilità mia e del mio carattere poco estroverso. Ho notato diversi passaggi innovativi nel programma di Gabriele. Vedremo in seguito come poterli rendere concreti”.

Sergio Galbiati, poi, stimolato da diverse domande, ha dato importanti indicazioni per il futuro: “Parlare di posti di lavoro non nè corretto né serio. Parlare di prospettive si. Io posso dire che nei prossimi anni speriamo di poter creare, dopo l’avvio di determinati programmi, almeno un centinaio di posti di lavoro, in considerazione delle produzioni che il nostro stabilimento è in grado di realizzare e che sono fondamentali nel settore auto in tutto il mondo. Altra prospettiva affascinante – ha concluso – è quella di coinvolgere alcune grandi aziende nella Fondazione Mirror per realizzare un circolo virtuoso di lavoro, ricerca, sviluppo, innovazione ed investimenti”.

A fine incontro De Angelis ha ringraziato Sergio Galbiati per la sua graditissima visita e per lo scambio con i ragazzi che lo sostengono che di per se costituisce per loro un momento d preziosissimo arricchimento personale e professionale.

Avezzano lì, 20 Maggio 2017

“IL FUTURO DI ORTONA PASSA PER

IL RILANCIO DEL MARE E DEL PORTO”

MATTEOLI (FI) E ARRIGONI (NCS):

“ANGELO DI NARDO È LA SCELTA GIUSTA”.

ORTONA, 20 maggio –Grande successo per il convegno “Ortona Città di Mare – Passato, presente e futuro”, che si è tenuto oggi pomeriggio al Teatro Tosti, in una sala gremita in ogni ordine di posto, da un pubblico attento e appassionato. Il dibattito, incentrato sul futuro della città, ineludibilmente legato alla via del mare e al sistema portuale, ha visto  il candidato a sindaco del centrodestra, Angelo Di Nardo, interloquire con ospiti competenti e qualificati, tra i quali il senatore Altero Matteoli (Forza Italia), presidente dell’ottava commissione permanente Lavori pubblici del Senato, e il senatore Paolo Arrigoni (Lega-Noi con Salvini), membro della tredicesima commissione permanente Territorio, Ambiente e Beni ambientali del Senato.

"Ortona può e deve rinascere sfruttando tutte le sue potenzialità naturali a cominciare dal porto che si trova in una posizione strategica nell'Adriatico - ha detto Matteoli - Quando sono stato ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti mi ero impegnato in questa direzione con l'accordo di programma per il porto e credo che il nuovo sindaco e la nuova amministrazione comunale debbano riprendere quel percorso. Bisogna puntare sul turismo oltre che sullo sviluppo degli scambi commerciali per risollevare l'economia di questa città e credo che Angelo Di Nardo possa realizzare al meglio questo programma, aprendo una bella prospettiva per Ortona e i suoi cittadini. Di Nardo è giovane e con un passato da sportivo crede nelle sfide e sono certo che saprà mettere  a frutto la sua passione e il suo impegno anche in politica".⁠⁠⁠⁠

Di Nardo ha osservato: "Il mare e il porto di Ortona rappresentano una risorsa fondamentale per lo sviluppo della città, che intendiamo rilanciare aprendo maggiori spazi per gli operatori locali, dando finalmente vita ad un nuovo Piano Portuale e seppellendo una volta per tutte l'inquietante progetto relativo al deposito costiero di Gpl. Al contempo - ha aggiunto l'aspirante sindaco - puntiamo con forza sul turismo e sullo sviluppo costiero, in particolare impegnandoci per dare piena attuazione al Piano della Costa Teatina".

Arrigoni ha espresso pieno appoggio al candidato del centrodestra ad Ortona. "Ortona ha bisogno di svoltare e ha bisogno di rinascere - ha detto il senatore di Noi con Salvini -. C'è una sinistra frantumata e Di Nardo è la persona giusta per ripartire. Il rilancio della città passa per una serie di azioni e il mare, che vuol dire anche turismo, rappresenta un aspetto fondamentale - ha sottolineato Arrigoni -. Noi ribadiamo la nostra netta contrarietà al deposito di Gpl, perché pur essendo favorevoli allo sviluppo economico dei territori, riteniamo che questo impianto desti molta preoccupazione, tanto che su questa materia ho presentato un'interrogazione parlamentare".

Il dibattito è stato animato anche dagli spunti e dalle osservazioni di Andrea Del Mastro, responsabile nazionale Cultura e Formazione di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Michele Perrozzi, ingegnere esperto nel settore Trasporti aerei e marittimi, Antonio Di Cosimo, vice presidente del polo Inoltra Innovazione logistica & trasporti, e Mario Miccoli, presidente Aspo-Azienda speciale della Camera di commercio di Chieti per i Porti di Ortona e Vasto.

Info: 347 30 20 290 – 328 74 74 547