elezioni 2018

elezioni schede 3

Parlando della provincia di Teramo, in merito alle prossime amministrative del 10 giugno, citiamo oggi tre comuni dove verranno rinnovati i consigli comunali ed eletti i sindaci; si tratta di Atri, Castilenti e Civitella del Tronto.

Ad Atri, 11.112 abitanti, scontro a 4. Tra i contendenti della poltrona di sindaco ci sono Piergiorgio Ferretti, per il centrodestra, che si pone in continuità con l'amministrazione uscente, guidata da Gabriele Astolfi; nella sfida il pentastellato Massimiliano Concetti e il civico Giammarco Marcone. Spostiamoci a Castilenti, 1.551 abitanti, dove a sfidarsi ci sono due civici il primo cittadino uscente Alberto Giuliani e Dario Franciotti. L'uscente Cristina Di Pietro sfida Alberto Di Carlo, candidato in extremis, dopo la defezione di Andrea Sbranchella, ritiratosi per la mancanza di candidati: succede a Civitella del Tronto, che conta 5.333 abitanti.

elezioni schede

E in provincia di Teramo, al voto anche Controguerra. Una curiosità su questo comune, con 2.422 abitanti: il sindaco uscente, Franco Carletta, correrà da solo. Altra piccola curiosità: in provincia di Chieti c'è il comune di Fallo.

Solo 234 sono i suoi elettori, ma a contendersi lo scranno da sindaco sono in tre: Luigi Mantelli (lista Siamo Fallo), Carmine Vatieri (di Insieme per Fallo) e l'uscente Alfredo Pierpaolo Salerno.

elezioni scrutatori

Il 10 giugno prossimo le elezioni amministrative in Abruzzo (dove gli elettori sono 174.870), dove 31 saranno i consigli comunali da rinnovare ed i sindaci da eleggere. I candidati alla carica di primo cittadino sono 88, gli aspiranti consiglieri comunali sono 1502.

I comuni più grandi e per i quali è previsto l'eventuale turno di ballottaggio il 24 giugno, sono, in Abruzzo, Teramo (con 54.294 abitanti) e Silvi (15.401). A Teramo, dove 17 sono le liste a sostegno dei 7 candidati a sindaco, con le amministrative si rinnova in anticipo il consiglio comunale, per la caduta di Maurizio Brucchi. In lizza Giandonato Morra (Fratelli d'Italia), Mauro Di Dalmazio (Centrodestra), Gianguido D'Alberto (PD), Giovanni Cavallari (Centrosinistra), Paola Cardelli (Sinistra per Teramo), Alberto Covelli (Popolari con Teramo), Cristiano Rocchetti (M5S); a Silvi, dopo oltre un anno di commissariamento, i cittadini dovranno scegliere tra 4 candidati, cioè: Francesco Comignani, Andrea Scordella, Antonio del Vecchio e Simona Astolfi. 

elezioni schede 3

Il 10 giugno prossimo le elezioni amministrative in Abruzzo (dove gli elettori sono 174.870), dove 31 saranno i consigli comunali da rinnovare ed i sindaci da eleggere. Nella Marsica i comuni al voto sono 4: Castellafiume, Oricola, San Benedetto dei Marsi, Massa D'Albe. Oggi parliamo di quest'ultimo comune, che conta 1019 abitanti e che torna al voto dopo il commissariamento avvenuto nel maggio del 2017. All'amministrazione guidata dal sindaco, Giancarlo Porrini, è subentrata quella del commissario prefettizio, Nicolino Bonanni. La sfida alle elezioni di giugno sarà tra Graziella Rubeo (lista: "Liberamente") e Nazzareno Lucci ("Rinnovamento ed Esperienza).

elezioni

Roberta Di Addezio lascia l’incarico di portavoce del circolo di Fratelli d’italia di Alba Adriatica.

Con una comunicazione inviata al coordinamento provinciale, la Di Addezio (consigliere comunale uscente), ha comunicato la sua decisione, motivandola con due valutazioni che fanno riferimento ad una incompatibilità fondo.

La non condivisione della linea del partito, almeno per quello che concerne le amministrative, e il fatto che un familiare del consigliere comunale (il figlio Alessio Marcelli) è candidato con Alba Popolare, la lista guidata da Gabriele Viviani. Le dimissioni sono state ratificate dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia, che ha di riflesso commissariato il circolo.