Cronaca

teramonotte 

La provincia di Teramo chiede alla Regione di rimodulare i 10 milioni di euro destinati alla funivia e presenta un apposito piano affinchè i fondi restino tutti nel territorio teramano.

Il presidente Di Sabatino ha ufficializzato una proposta complessiva per destinare “3 milioni per migliorare la tratta ferroviaria Teramo – Giulianova; 2 milioni e 500mila euro per delocalizzare la centrale Enel del quartiere Cona di Teramo; 400mila euro per interventi strutturali sulla Torre del Parco del Cerrano; 1,6 mln per lo svincolo della pedemontana in direzione Vibrata. Infine, 2,5 milioni si possono utilizzare sugli impianti sciistici di Prati di Tivo, Prato Selva e anche Monte Piselli.

chieti città 010613 rep 10

Nuovi controlli in Abruzzo dei Carabinieri del Nas di Pescara su tatuatori e ‘piercer’ per scoprire forme di abusivismo e violazioni alle normative .

Proseguono le ispezioni, condotte in tutto l’Abruzzo, dai Carabinieri del Nas di Pescara presso tatuatori e ‘piercer’ per verificare se le attività vengono svolte nel rispetto delle leggi. I controlli condotti su circa 20 operatori, hanno comportato sanzioni e chiusure. Due attività sono state sospese, nell’area metropolitana Pescara-Chieti, poiché i tatuaggi erano realizzati senza che il titolare dei negozi avessero l’autorizzazione e il parere igienico sanitario. E’ stato segnalato per la chiusura dell’esercizio un altro operatore della provincia di Chieti, che era totalmente sprovvisto della qualifica prevista. 

tribunale avezzano due

Sono totalmente estranea ai contenuti delle dichiarazioni che, secondo quanto riporta la stampa, l’imprenditore Angelo Capogna avrebbe rilasciato agli inquirenti. Ho saputo dai giornalisti di essere indagata, pur non avendo ricevuto alcun avviso di garanzia. Ne ero e ne sono, dunque, completamente all’oscuro. Non posso che smentire quanto avrebbe detto tal Angelo Capogna ai Magistrati, circostanze che apprendo solo oggi. Confido come sempre nella magistratura. Tuttavia ho già informato i miei legali per procedere ad una querela nei confronti dell’imprenditore e di chi afferma falsità su di me”. Lo ha detto la senatrice del Pd Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo in merito alla vicenda degli appalti in Marsica, nella quale è stata tirata in ballo.

massa d albe

Non si placa la polemica tra l’ex sindaco, Giancarlo Porrini e alcuni consiglieri comunali, dopo la caduta dell’amministrazione per la mancata approvazione del bilancio e le dimissioni del primo cittadino. “Nel goffo e patetico tentativo di giustificare il proprio fallimento politico e istituzionale, l’ex sindaco di Massa accusa a vario titolo i quattro consiglieri della sua stessa maggioranza e un consigliere di minoranza”: così affermano i cinque consiglieri.

rifiuti

Come già segnalato da Telesirio per via Veneto, via Ranelletti ed altre strade centrali tanto quanto periferiche, come via Silone, ad Avezzano, ancora rifiuti, sempre di più, in città, gettati a caso, in barba alla raccolta differenziata che viene quotidianamente eseguita dai residenti che pagano le tasse: anche su via India, nel Capoluogo della Marsica, qualcuno, il solito furbetto, quasiu sicuramente privo dei mastelli colorati per la raccolta, si disfa indiscriminatamente di materiali vari ormai inutili. I residenti di via India si chiedono, comunque, come mai, la ditta incaricata della raccolta "porta a porta" non esegua anche operazioni di spazzamento; se l'incivile c'è ed opera malgrado tutte le iniziative di sensibilizzazione messe in atto in questi anni, pure se non si fosse in grado di rintracciarlo e punirlo, sarebbe giusto che, chi di competenza, pulisse le vie (è un diritto di tutti!) trasformate in un immondezzaio dalla sciatteria di chi, vergognosamente, così facendo, non si adegua alla civiltà.