Cronaca

teramo duomo 110313 rep 06

Con epicentro ad Accumoli e magnitudo 3.6 stamani nuova scossa di terremoto. A Teramo gli studenti sono usciti dai plessi scolastici e si sono riversati in strada.

L’evento sismico si è verificato alle 9,28 con epicentro Accumoli e magnitudo 3.6. La scossa è stata distintamente avvertita nell’aquilano e nel teramano, soprattutto ai piani alti delle abitazioni. Nelle scuole sono scattate le procedure di evacuazione.

atessa

Una “raccomandazione a usare maggiore umanità” la reazione della direzione Sevel al caso della pipì negata per un lavoratore, al quale sono state presentate le scuse.

Si chiude con una comunicazione formale ai “Team Leader”, ma senza provvedimenti disciplinari, la fase di accertamento interno decisa dai vertici Sevel alla luce della non edificante vicenda dell’operaio al quale è stata negata l’autorizzazione ad andare in bagno, con le ben note e tristi conseguenze. “Il rispetto della persona deve avere la priorità”, ha sottolineato nella circolare la direzione aziendale, che ha stigmatizzato l’episodio e allo stesso tempo chiesto scusa all’operaio coinvolto nella vicenda che ha avuto un’eco non gradita sui media. Un episodio giudicato molto grave di vertici Sevel.

pescara citta

A Pescara, al via le potature in città. Via libera dalla Soprintendenza per le ripiantumazioni. L’Assessore comunale Laura Di Pietro afferma: ”un lavoro atteso da anni, partito questa mattina da Via Buozzi”.

Le operazioni riguarderanno 800 alberature su tutto il territorio, serviranno a metterle in sicurezza e a sanare le problematiche con abitazioni ed attività commerciali attigue.

pescara asse attrezzato

 

18 enne romeno arrestato per tentato furto in abitazione a Pescara. I Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno tratto in arresto per il reato di tentata rapina, Marius Lunita. Ricerche sono in corso per individuare il suo complice.

I fatti: poco prima delle 4.00 di mattina il diciottenne in compagnia di un complice ha tentato di introdursi all’interno di un’abitazione a Spoltore, forzando una porta-finestra. L’appartamento è dotato di sistema di allarme, che scattato, ha allertato la famiglia. A questo punto i malviventi si sono tirati indietro e sono scesi dal balcone ove si trovavano. Al suono dell'allarme, il proprietario è sceso in giardino con un fucile per uso sportivo legalmente detenuto per verificare cosa fosse accaduto. Si è però imbattuto in uno dei due malfattori che si stava dileguando con il complice. Ne è scaturita una colluttazione durante la quale è stato esploso accidentalmente un colpo. Tuttavia i due riuscivano a dileguarsi, mentre venivano allertati i Carabinieri che, giunti subito sul posto, hanno battuto la zona individuando, nascosto nella boscaglia circostante, proprio Lunita.

atri

 

 

Atri gravemente colpita da frane e smottamenti..

Questa mattina, intorno alle 8,30, il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il Genio Civile di Teramo e il sindaco del comune di Atri, Gabriele Astolfi, hanno effettuato un sopralluogo nelle zone della città ducale gravemente colpite da smottamenti e frane. In particolare quella del centro storico di Casoli di Atri dove sono stati evacuati 15 nuclei famigliari, residenti in due palazzine e in case singole, e altre 3 abitazioni potrebbero essere interessate da analogo provvedimento.