Cronaca

saldi 2

La Marsica attende con impazienza i saldi invernali e, probabilmente, così si augurano le associazioni di categoria, le vendite in saldo andranno meglio rispetto allo scorso anno. Seguendo il principio di uniformità per la partenza dei saldi in tutta Italia, anche in Abruzzo i saldi invernali partiranno dal prossimo 5 gennaio 2017: dureranno fino al 4 marzo (per un massimo di 60 giorni).

rifiuti

Il 1° gennaio, giorno di Capodanno, cade di domenica, quindi non vi è alcuna preoccupazione, da parte degli utenti, in merito al ritiro delle immondizie, che non avviene, come di consueto. Il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, venerdì, sebbene sia festivo, il ritiro delle immondizie avverrà regolarmente.

fuochi pirotecnici

Da qualche giorno ad Avezzano e in tutta la Marsica non si parla d’altro: il divieto di far esplodere i botti di Capodanno, sancito da alcune amministrazioni comunali con un’ordinanza ad hoc emessa a ridosso della fine dell’anno.

Un commerciante di Avezzano, che si occupa di fuochi pirotecnici, interviene sull’argomento e chiede ai giornalisti di chiarire ai consumatori che non tutti i botti sono vietati. Lo sono quelli pericolosi. “In questi giorni on line e sulla carta stampata”, commenta il commerciante, “sono usciti titoloni che deviano la corretta informazione e che non porta i clienti nei negozi. La gente spesso legge solo i titoli e così facendo i giornalisti compromettono il lavoro di famiglie che vivono di questo lavoro. Così i negozi si svuotano”. I fuochi di capodanno marcati CE si possono sparare” dice ancora, “nei giorni scorsi il ministero dell’Interno ha diramato una circolare, la numero 17898 del 9/12/2016 con la quale chiarisce l’illegittimità delle ordinanze, laddove limitano i fuochi artificiali marcati CE. A conferma di quanto detto dal Ministero e dalle prefetture si è espresso anche il Tar del Lazio annullando l’ordinanza della sindaca di Roma Virginia Raggi”.

nevecristallo

Nel corso dei primi giorni di Gennaio 2017, ossia domenica 1 e lunedì 2 della settimana che viene, il tempo risulterà essere ancora stabile ma ventilato, con qualche nube rada, foschie e gelate notturne nelle vall.

Da martedì 3 una perturbazione proveniente dal Nord Europa passerà sull'Italia, grazie all’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre verso il Nord Atlantico. Si attendono piogge e nevicate sia sulle Alpi a quote molto basse che soprattutto sull’Appennino centro-settentrionale, sul quale la neve cadrà fino a quote medio-basse, tra martedì e mercoledì prossimi. Marsica al freddo, con venti moderati o forti e neve, anche a quote basse.

ospedale chieti

Nuove nuove postazioni del 118 a Chieti restano senza medici: a sorpresa hanno rifiutato l’assunzione dalla ASL

Il colpo di scena mette la Asl con le spalle al muro e soprattutto lascia senza medico le nuove postazioni del 118. Rinunce a catena dai medici convocati per l’assunzione dopo aver seguito una formazione specifica per alcuni mesi.

La ASL in una nota ricorda i fatti: dopo l’attivazione delle nuove postazioni del servizio di emergenza a Lama dei Peligni, Torricella Peligna, Castiglione Messer Marino, San Salvo, Villa Santa Maria, Celenza sul Trigno, Carunchio e Torrebruna, era stato avviato il corso di formazione, gratuito e aperto a tutti, per i medici che ne avevano fatto richiesta partecipando al bando emanato dalla Asl, 60 in tutto, di cui 47 sono risultati idonei alla fine del corso. Ma il contratto, a tempo determinato, a molti di loro non interessa.