Cronaca

ari

Sarebbe stata la rottura del perno che blocca il cancello a provocare l’incidente avvenuto giovedì ad Ari, in contrada San Pietro. Il cancello, uscito dalla sede, è finito addosso ad una bimba di nove anni, subito ricoverata in ospedale.

La bimba stava giocando nei pressi insieme al fratellino più piccolo quando il cancello l’ha investita; la madre, che si trovava in casa a pochi passi, richiamata dalla grida è subito accorsa ed è riuscita a sollevare la pesante inferriata per liberarla. E’ stata lei stessa a condurre la piccola in ospedale, a Guardiagrele. Successivamente la bimba è stata trasferita con un’ambulanza del 118 a Chieti, al policlinico Colle dell’Ara, dove è stata sottoposta ad ulteriori accertamenti. Le sue condizioni non sono ritenute gravi.

teramonotte

Controlli della Polizia nelle autofficine del teramano. Riscontrate alcune irregolarità in un’officina in provincia di Teramo. Denunciato il titolare un 45 enne.

Gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Teramo, nell’ambito di alcuni controlli predisposti sul territorio e finalizzati a contrastare il riciclaggio e la ricettazione di veicoli rubati, ha denunciato un auto-riparatore di 45 anni del quale sono state rese note soltanto le iniziali del suo nome,  R.N. per i reati di ricettazione di componenti meccaniche e truffa.  Il 45 enne, titolare di un’ officina meccanica del teramano, aveva provveduto a sostituire alcune parti meccaniche difettose con componenti provenienti da alcuni mezzi risultati rubati tutti nella provincia di Pescara. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati due veicoli già condizionati più altro materiale.

lanciano tribunale 271213 rep 02

Tre poliziotti sono rimasti feriti dopo gli incidenti avvenuti al termine della partita Livorno-Lanciano che è costata la retrocessione in Lega Pro alla squadra toscana.

Tre poliziotti sono rimasti feriti dopo gli incidenti avvenuti al termine della partita Livorno – Lanciano, disputata ieri sera e  finita 2-2. Un risultato che ha decretato la retrocessione in Lega Pro della squadra toscana. Al termine del match, un gruppetto di tifosi amaranto si è reso protagonista del lancio di alcuni petardi, oggetti e bottiglie verso polizia e carabinieri che stavano presidiando i cancelli di accesso alla tribuna centrale, in attesa che i pullman delle due squadre lasciassero lo stadio. Nel lancio di oggetti due agenti hanno riportato alcune contusioni e 6 giorni di prognosi ciascuno, mentre un sovrintendente è stato raggiunto da una bottigliata al volto che gli ha procurato la rottura di due denti e 20 giorni di prognosi.

chieti città 010613 rep 10

Per lavori di riparazione di un edificio, a Chieti, il comandante della polizia municipale di Chieti, ordina, per martedì 24 maggio prossimo, l'istituzione del divieto di sosta con rimozione in Via San Rocco, in tutta l'area di sosta situata nella parte retrostante le abitazioni con ingresso in via Ravizza ai numeri 101, 103 e 105, dalle 7,00 alle 18,00, per poter agevolmente eseguire le opere in quel tratto viario cittadino.

pannella marco 200213 rep 07

VENERDÌ 20 MAGGIO - ROMA

  • ore 15,30-22,00 Camera ardente aperta al pubblico presso la Camera dei Deputati, Piazza Montecitorio
  • ore 22,30-13,00 Veglia al Partito Radicale (via di Torre Argentina,76)

SABATO 21 MAGGIO - ROMA

  • ore 14,00-22,00 PIAZZA NAVONA funerale laico

DOMENICA 22 MAGGIO - TERAMO

  • ore 01,00-15,00 Camera ardente aperta al pubblico presso la Sala del Consiglio comunale.
  • ore 16,00 tumulazione presso il cimitero di Teramo