Cronaca

teramonotte

Stephen Collins, l’inglese 36enne accusato di omicidio plurimo aggravato, resta ai domiciliari. Lo scorso dicembre a Martinsicuro aveva travolto e ucciso con la sua auto due uomini ed era risultato positivo all’alcoltest.

Respinta, a riguardo, dal tribunale del riesame la richiesta di scarcerazione presentata dai legali del 36enne inglese. Da alcuni mesi Collins si trova ai domiciliari in un’abitazione di Ladispoli. Il prossimo 5 ottobre comparirà davanti ai giudici per il processo con rito immediato.

acqua rubinetto

Acqua a prezzo raddoppiato per le utenze prive di contatore: il consiglio di gestione del Consorzio Acquedottistico Marsicano, in attuazione del Decreto legislativo 152/2006 e delle direttive dell’assemblea dei sindaci dell’ex Ato 2 finalizzate a dar vita a un sistema idrico uguale per tutti, dà l’ultimatum agli utenti che pagano ancora a forfait e fissa al 30 giugno la data ultima per avviare le procedure mirate all’installazione dei misuratori di consumo. Obiettivo: adeguarsi alle leggi dello Stato e limitare il consumo di una risorsa preziosa. La nuova tariffa per i pagamenti a forfait, misura destinata agli ultimi utenti che consumano l’acqua senza alcun controllo, scatterà inevitabilmente con la bolletta del 2° quadrimestre 2016. Per fissare un appuntamento per il sopralluogo dei tecnici entro il 30 giugno, contattateil numero 0863/4589212, oppure l’indirizzo e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

velj selmanaj

Un anno e mezzo di isolamento e poi l’ergastolo. Questa la pena per Veli Selmanaj (foto), l padre orco che uccise la figlia Senade e la moglie Fatima all’uscita di un supermercato. A stabilirlo la prima sezione penale della Corte di Cassazione che ha rigettato il ricorso presentato dai legali Antonio Milo e Davide Baldassarre e confermato la pena. I legali avevano chiesto una perizia per Veli Selmanaj per semi infermità mentale ma era stata respinta e a tal proposito avevano chiesto l’annullamento della sentenza della Corte d’assise d’appello all’Aquila. Secondo quanto deciso il padre killer se dovesse avere uno sconto di pena sarà espulso dall’Italia e dovrà pagare una provvisionale di 50mila euro. Le figlie, hanno raccontato più volte che in casa dovevano subire continue violenze. Il kosovaro è rinchiuso del carcere di Sulmona. 

vincenzo giovagnorio

E’ stata varata in tempi record la giunta del sindaco Vincenzo Giovagnorio (nella foto). Il vicesindaco sarà la 28enne Chiara Nanni(383 voti), la più votata del gruppo di maggioranza e la più giovane dell’intero consiglio comunale, che si occuperà di Cultura, spettacolo e turismo, settore importante per una città a prevalente vocazione turistica. A Giuseppe Mastroddi(199), avvocato di 35 anni, andranno Bilancio, Affari istituzionali e legali. Per il gruppo del primo cittadino ci sono anche deleghe “senza portafoglio” per alcuni consiglieri che quindi non entreranno in giunta:Alessandra Di Girolamo(Istruzione) e Danilo Iacoboni(Innovazione tecnologica).Anna Mastroddi (163) dovrebbe essere il futuro presidente del Consiglio comunale, ma dovrà ottenere la maggioranza dei voti nella prima seduta, prevista per sabato pomeriggio. Ma potrebbero esserci anche dei colpi di scena.

Manuela Marletta (180 preferenze) del gruppo legato a Regione Facile, si occuperà di Edilizia cimiteriale e scolastica, Frazioni e Affari sociali, mentre resta fuori dall’esecutivo Lorenzo Colizza a cui sono state affidate comunque le deleghe di Sport e Rapporti con gli enti sovracomunali. Al sindaco saranno affidate le deleghe per i Lavori Pubblici e per Urbanistica, legata all’approvazione del Piano regolatore generale.

de crescentiis antonio 191112 rep 02

Ascoltare le posizioni dei sindaci dei territori coinvolti dal progetto di
variante al tracciato autostradale dell’A24 e A25 alla luce delle modifiche
apportate di recente da “Strada dei Parchi”, raccogliere le proposte e le
osservazioni che vengono da tutte le comunità, per giungere ad una soluzione
il più possibile condivisa sulla vicenda.

Con questo intento il presidente dell’amministrazione provinciale Antonio
De Crescentiis (nellimmagine di "Telesirio"), ha convocato, per il prossimo 23 giugno, alle 16.30, nella
sede della Provincia, a Sulmona, i sindaci della Valle Peligna, della Valle
Subequana e dell’Alto Sangro.