Sport

arco

Arianna Biancone, dopo un anno intenso di allenamenti, ha centrato il suo bersaglio più grande: la qualificazione ai campionati italiani che si terranno a Monte Argentario dal 16 al 18 settembre, dove "in palio" ci sarà il titolo italiano classe 2016 sulla stessa linea di tiro degli olimpici appena rientrati da Rio, dove hanno conquistato un ottimo quarto posto.

Arianna Biancone, tesserata con gli Arcieri Aquila Reale di Avezzano, è ad oggi una delle atlete abruzzesi dalle quali ci si aspetta di più.

cerbiatto

La ASD Podistica Luco dei Marsi, in collaborazione con il “Comitato Feste Patronali  SS Leucio, Rocco e Nicola“ ha in programma, per il 2 Settembre a Villavallelonga, con inizio alle 18.00, la 36^ “Marcialonga del Cerbiatto“, gara podistica amatoriale sulla distanza di 10 Km, inserita nel calendario del Grand Prix Marsica 2016. 
Un'edizione stracolma di avvenimenti  e ricca di premi.
Nel corso della manifestazione ci sarà anche un momento commemorativo in ricordo di Antonio Bianchi (nativo di Villavallelonga, ed atleta della stessa Podistica Luco dei Marsi), scomparso, prematuramente, a 35 anni lo scorso 31 Gennaio.

celano

Il Centro Italia Nuoto di Celano partecipa alla vittoria olimpica del suo presidente, Fabio Conti, ct della nazionale femminile di pallanuoto, medaglia di argento alle Olimpiadi di Rio.

Il Palasport di Celano, che riapre lunedì 29 agosto con l’inizio dei nuovi corsi in piscina e in palestra, è al lavoro per accogliere, festeggiandolo, il ct Conti, presto in visita a Celano.

scurcola marsicana 110712 02

Dopo 7 anni si è riformata la squadra di calcio nel comune di Scurcola Marsicana. Si riparte dalla terza categoria con un gruppo di persone giovani, guidate da una dirigenza esperta e già collaudata, dentro e fuori dal campo di gioco. Chi guiderà tecnicamente la neonata “A.S.D. Marsicana S.C.” sarà Roberto Ciaprini, anch’egli ex calciatore della compagine locale e persona cresciuta con i sani valori della cultura calcistica.

partita

Albertazzi ha sempre giocato nelle giovanili del Celano e un anno e mezzo fa la bella notizia della convocazione in prima squadra si stava trasformando in un incubo a causa di un infortunio al crociato. Il paternese, 20 anni, oggi sostiene che il suo obiettivo sia quello di crescere come giocatore e come persona, nonché di essere orgoglioso di indossare la maglia del Paterno.