teramo tribunale 110313 rep 06

 

Accogliendo il parere negativo della Procura, il gip di Teramo Roberto Veneziano ha respinto la richiesta di arresti domiciliari presentata dalla difesa di Giuseppe Santoleri, l’uomo accusato di aver ucciso, insieme al figlio Simone, l’ex moglie Renata Rapposelli. Nonostante abbia esplicitamente accusato il figlio di aver ucciso sua madre, Santoleri senior resta egli stesso ancora accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. E deve restare in carcere, secondo i magistrati, perché permangono i pericoli di reiterazione, fuga e inquinamento delle prove.