canistro

Il TAR dell'Aquila si è pronunciato sui ricorsi della Norda e della Beverage Srl, riguardanti la “Concessione delle acque minerali Fonte Sant’Antonio – Sponga nel comune di Canistro”.

La Santa Croce, in passato, aveva impugnato gli atti della procedura successivi all’aggiudicazione della concessione da parte della Norda.

La Norda, quindi, ha fatto ricorso, chiedendo l’annullamento della delibera regionale imponente una valutazione di impatto ambientale: non essendo stata effettuata tale valutazione, è stata, da parte della Regione, disposta la decadenza della Norda dall’aggiudicazione provvisoria. Con il ricorso da parte della Santa Croce, è stata chiesta alla Regione, l’immediata decadenza della Norda.