COMUNICATO STAMPA M.C.L. AVEZZANO


LA CADUTA DELL' AMMINISTRAZIONE DE ANGELIS

APRA UNA RIFLESSIONE SUL DECLINO DELLA MARSICA.

“Quando si interrompe traumaticamente un' esperienza amministrativa, specie di una Citta' Capoluogo di un territorio come Avezzano, le motivazioni di tale rottura dovrebbero risultare gravi, di natura strategica” - cosi' ha commentato lo scioglimento del Consiglio Comunale di Avezzano Antonio Di Matteo, Presidente del Consiglio Nazionale del Mcl -. “In verità, viene il dubbio - continua Di Matteo - che le motivazioni addotte, pur legittime, sembrano più delle cortine fumogene, per nascondere il vero contendere sugli assetti di potere, con veti reciproci dei singoli attori, in preda ad egoismi e senza alcun senso di appartenenza. Un potere, peraltro, marginale, considerata la rappresentanza in Consiglio Regionale, dove la Marsica è uscita ridimensionata, rispetto ad altri territori. Si abbia, quindi, il coraggio di chiamare con il loro nome una contesa da basso impero, che mortifica gli impegni assunti con i rispettivi elettori, mentre evidenzia la scarsa cultura di governo di chi è chiamato a rispondere ai bisogni essenziali dei cittadini per perseguire il Bene Comune.