Cronaca

vasto

Due persone a volto scoperto, di cui una armata di pistola, questa mattina intorno alle 11, hanno compiuto una rapina ai danni di una gioielleria che si trova in viale Giulio Cesare a Vasto. In quel momento c’era solo la titolare dalla quale i malviventi si sono fatti consegnare diversi oggetti in oro. Poi sono fuggiti a bordo di una Fiat Sedici di colore blu. Gli agenti della Polizia di Stato stanno svolgendo delle indagini. Al vaglio degli investigatori ci sono le riprese delle telecamere esterne e interne della gioielleria. L’autovettura utilizzata per la rapina è stata trovata bruciata dagli agenti della Polizia Locale di San Salvo.

autobus

Un nome sotto l'egida della continuità con il presidente dimissionario della Tua, Luciano D’Amico, lo chiedono i sindacati, richiesta accolta dal presidente D’Alfonso.

I sindacati chiedono continuità con il presidente dimissionario Luciano D’Amico per quel che riguarda la Tua, l’azienda unica dei trasporti abruzzese. Lo hanno ribadito anche oggi durante l’incontro con il presidente della Regione Luciano D’Alfonso per parlare del futuro dell’azienda e anche del nome nuovo che potrebbe venir fuori già lunedì e che prenderà il posto di D’Amico.

marijuana

L’episodio, inverosimile, si è verificato a Bologna in Via Monte Grappa nel centro storico, dove alcuni cittadini hanno denunciato l’accaduto agli agenti della Polizia. Tutto è successo all’alba di ieri intorno alle 5 ed è costato una denuncia al protagonista, un pescarese di 25 anni. Gli agenti delle Volanti sono infatti entrati nel condominio in cui era stato visto accedere il giovane, e hanno aperto la porta del suo appartamento con l’aiuto dei vigili del fuoco. All’interno, il 25 enne, un coinquilino anche lui pescarese di 29 anni e un argentino. L’arma era un fucile giocattolo ad aria compressa. Ad essere sequestrate sono state però quattro piantine di marijuana: i due italiani, con precedenti di polizia, sono stati denunciati per coltivazione di stupefacenti, ed il 25 enne anche per procurato allarme.

l aquila auditorium renzo piano 240913 rep 02 

Dopo sei mesi di attesa, è stata finalmente pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la delibera Cipe n. 48 dell’agosto scorso, delibera che stanzia quasi 60 milioni di euro per la ricostruzione pubblica dell’Aquila e del Cratere sismico.

I fondi sono ripartiti tra Provveditorato alle Opere Pubbliche (con 24 milioni), Ufficio speciale per la ricostruzione con 14, l’ufficio speciale del cratere con 9,3, la Regione con 7 milioni e il Mibact con quasi due milioni. Sono 43 in totale, gli interventi finanziati. Alcuni erano già stati inseriti in precedenti delibere ma erano ancora in attesa del saldo finale. Altri, invece, sono delle novità.

celano castello rep 09

L’amministrazione comunale di Celano, presenta il progetto a favore dei servizi educativi per la prima infanzia, finanziato dalla Regione Abruzzo. Il finanziamento del progetto riguarda il sostegno alla differenziazione dell’offerta educativa per il servizio nido comunale “Michele Carusi” ed ha lo scopo di fornire risposte adeguate alle giovani coppie, ai nuclei monoparentali ed in particolare ai genitori che, per le loro turnazioni di lavoro e privi di supporto familiare, hanno bisogno di essere aiutati nella gestione dei figli piccoli.