Cultura

di giuseppantonio

AMBASCIATORI D’ABRUZZO 2016: LA CERIMONIA,  IL 5 AGOSTO, ALL’ABBAZIA DI FOSSACESIA (CH)

(ACRA) – L’Aquila, 2 agosto - Sarà l’Abbazia di San Giovanni in Venere di Fossacesia (Ch) ad ospitare l’annuale manifestazione “Ambasciatori d’Abruzzo nel Mondo 2016”. Il prossimo venerdì 5 agosto, con inizio alle 19.30, si rinnova, infatti, l’appuntamento promosso e organizzato dalla Presidenza del Consiglio regionale dell’Abruzzo. L’evento coincide con  la “Giornata degli Abruzzesi nel mondo”, istituita con legge regionale, a ricordo dell'emigrazione regionale e al fine di rafforzare l'identità degli abruzzesi nel mondo e rinsaldare i rapporti con la terra di origine. Il Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, sottolinea il valore dell’edizione 2016 di “Ambasciatori d’Abruzzo”: “Siamo riusciti a definire un quadro di personalità di pregio – afferma il Presidente - nostri importanti interlocutori istituzionali, con un ruolo fondamentale nell'impegno di cooperazione con realtà italiane ed estere”. Durante la cerimonia verranno, infatti, insignite del titolo di Ambasciatore d’Abruzzo, quattro personalità che si sono distinte nel nostro Paese e nel mondo per meriti accademici, scientifici e letterari. Saranno, inoltre, conferiti due riconoscimenti speciali per la promozione dell’immagine dell’Abruzzo. L’evento sarà presieduto dal Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio e introdotto dai saluti del Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso e del Sindaco di Fossacesia, Enrico Giuseppantonio. Alla cerimonia interverranno Donato Di Matteo, Assessore regionale, Lucrezio Paolini, Vice Presidente del Consiglio regionale, Giovanni Chiodi e Alessio Monaco, Consiglieri regionali. (ndl

Quattro passi nella storia, tour targato Pro-loco-Riserva

          La visita guidata tra Civita e Morino è in agenda il 7 agosto

Valle Roveto. Quattro passi nella storia alla scoperta di “autentiche perle” della Valle Roveto: Pro-loco di Civita d’Antino,  riserva naturale di Zompo lo Schioppo e Comitato per la salvaguardia di Morino Vecchio scommettono sul ricco patrimonio dei due centri della Valle Roveto per stimolare lo sviluppo del turismo a “chilometro zero”. Il mini-tour, il primo della scommessa congiunta tra i due centri rovetani -noti alle cronache per gli artisti danesi capitanati da Kristian Zahrtmann e la splendida area protetta- è in agenda domenica 7 agosto, con appuntamento alle 9 a Grancia di Morino, nel piazzale dell’ecomuseo.

     Qui, alle 9.15, il pullman muoverà verso Civita d’Antino, prima tappa della visita guidata che toccherà il Cimitero Napoleonico, la Torre dei Colonna e il Museo Archeologico. Alle 11.30, al termine della passeggiata civitana, il tour proseguirà nel territorio di Morino, con la visita ai ruderi del borgo rovetano dove troneggia il vecchio campanile sopravvissuto al terribile sisma del 13 gennaio 1915. Quattro passi nella storia farà poi tappa in ristorante per un relax rigeneratore a base di prodotti locali, con gran finale in “natura”: la visita dell’oasi naturalistica di Zompo lo Schioppo.

      Pro-loco di Civita, Riserva Zompo lo Schioppo e comitato per Morino Vecchio, quindi, scommettono congiuntamente su un tuffo alla scoperta di arte, natura, storia e cultura di questo straordinario lembo d’Abruzzo con intervallo eno-gastronomico. “Abbiamo un patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale di straordinario valore”, ricorda il presidente della Pro-loco, Tonino Di Cesare, “punti di forza che vanno promossi per stimolare la crescita del turismo nelle nostre realtà”.  Come partecipare al tour “quattro passi nella storia”? Semplice! Contattando Elvy al numero 3662665768; Simone al 3392962106; o Tonino al 3334540256.

                                                                                    L’Ufficio stampa

fungo biancaneve

Venerdì 5 agosto, alle 17:30, a Tagliacozzo, in Piazza Duca degli Abruzzi 33, conferenza dal titolo “Tutto quello che avreste voluto sapere sui funghi (ma non avete mai osato chiedere)”. Relatori saranno tre componenti dell’associazione italiana per la Micologia: il presidente Francesco Tozzi ed i consiglieri Giuseppe Conserva e Dino Cannavicci. Per saperne di più su questa meraviglia anche mangereccia, pur essendo dei profani.

corteo medievale

Tutto pronto per dare il via alla “Settimana Marsicana”. Il taglio del nastro per la manifestazione, fatta rivivere dopo decenni dalla Pro loco di Avezzano in collaborazione con il Comune, c'è stato alle 18.30 di oggi.

Al corteo c'erano, tra gli altri: i rappresentanti dei cori folkloristici di Carsoli, San Pelino e Rocca di Cambio; i rappresentanti della Croce Rossa, Croce Verde e Croce Blu e rappresentanze della Società Operaia di Mutuo Soccorso, della Misericordia, della Protezione Civile, delle Guardie ecozoofile.

Dal 1° al 7 agosto saranno ben 85 gli eventi che animeranno la Città; quasi tutti si terranno nello splendido Parco Torlonia, tornato di recente nella disponibilità del Comune di Avezzano.

 silone ignazio 111212 rep 01

Nella Città del Miele di Pescina dal 10 al 12 agosto prossimo

CON IGNAZIO SILONE ALLA SCOPERTA DEI MIELI D’ABRUZZO

Un fine settimana ‘esclusivo’ nelle terre abruzzesi di Ignazio Silone per ritrovare il paesaggio, i sentieri, la gente, le tradizioni, i sapori e i mieli che caratterizzano le pagine di letteratura del grande scrittore pesciniano.

Saranno, infatti, i racconti di Silone ad accompagnare i visitatori e i turisti per tre giornate lungo un percorso guidato e un programma di iniziative organizzate tra letteratura, storia, natura, teatro, musica e piatti tipici del territorio.

Il 10 agosto i mieli abruzzesi saranno gli ‘ambasciatori ideali’ di Benvenuto nella Città del Miele di Pescina e faranno da dolce guida nella passeggiata lungo il fiume Giovenco, nella visita all’antico Borgo Medioevale di Pescina, nell’escursione con il CAI lungo il sentiero di Silone e da dolci accompagnatori in serata nelle esibizioni musicali e teatrali predisposte all’interno del Chiostro del Teatro di San Francesco.

L’11 agosto sarà la “Giornata del Miele” in occasione della quale l’Associazione Produttori Mieli Particolari dell’Appennino Abruzzese presenteranno agli ospiti il lavoro di estrazione del miele dai favi,  degustazioni agli stand gastronomici allestiti dal Presidio Mieli Slow Food, proponendo poi una passeggiata in montagna per conoscere il patrimonio di flora spontanea che origina i grandi mieli abruzzesi: dal prezioso nettare di santoreggia, all’esclusivo miele di ‘stregonia’, con un invito speciale per i bambini a creare con la cera d’api la loro esclusiva candela di buon compleanno.  I ristoranti di Pescina per l’occasione proporranno menu speciali di piatti tipici, senza tralasciare le proposte particolari di salumi, prosciutti e tartufi e abbinamenti mirati con i diversi mieli.

Il 12 agosto i mieli saranno protagonisti della festa degli antichi mestieri: il saper fare dei pastori, degli artigiani, dei carbonai, dei mulattieri con un coinvolgimento attivo dei visitatori che, oltre alla festa, potranno vivere gesti e funzioni di un passato e di quella cultura rurale tutta da riscoprire, che resta storia e memoria di una terra e di una gente propria e specifica: quella siloniana, appunto.

Per info e prenotazioni: 348 7954426 / mailto= Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. &