Cronaca

san martino ball

 

È confermata la chiusura dello stabilimento di San Martino sulla Marrucina entro fine anno e si impegna a supportare i propri dipendenti con varie misure. L’azienda si impegna comunque a continuare la produzione di lattine nel 2019 e oltre. Per quanto riguarda i 70 dipendenti, la cui procedura di licenziamento scade il 25 dicembre, la Ball fa sapere che sta cercando attivamente diverse opportunità di lavoro in altre strutture del gruppo

99 cannelle

Insediato il nuovo capo della Squadra Mobile della Questura dell’Aquila, il vice questore aggiunto della Polizia di Stato; si tratta di Marco Mastrangelo, che andrà a sostituire nell’incarico il vice Questore Tommaso Miglio che frequenta la scuola di alta formazione presso la scuola di perfezionamento per le Forze di Polizia di Roma.

anas logo

Taglio dei filari di pini che da decenni segnavano la strada della Piana delle Cinque Miglia non è un caso isolato. In questi giorni l’ANAS e altri enti proprietari/gestori di arterie stradali stanno procedendo ad abbattere alberate stradali poste lungo le arterie di loro competenza con il presupposto obiettivo di migliorare la sicurezza degli automobilisti.

Questi interventi hanno un’origine lontana. Si basano sull’interpretazione letterale del codice della strada e del relativo regolamento di esecuzione e di attuazione, che vietano, sulle strade extraurbane, di piantare alberi sulle fasce di rispetto per una distanza di 6 metri dal ciglio stradale. In effetti la norma vieta i nuovi impianti, non dicendo nulla su quelli esemplari esistenti, ma dalla sua approvazione è stato un susseguirsi di tagli massivi indiscriminati.

valle castellana

Prima neve nella notte a Valle Castellana.

Il paese, come altri in provincia di Teramo, ha salutato i primi fiocchi di neve immortalati dai cittadini.


D’altro canto con le temperature degli ultimi giorni, più o meno in linea con la media del periodo, era soltanto questione di tempo prima di veder scendere la prima neve.

farmaci

C’è anche il contributo dell’Università di L’Aquila nella scoperta di Vitrakvi, nuovo farmaco antitumorale di recente approvazione.

Il 26 novembre 2018 è stato approvato il nuovo agente onco-terapeutico Vitrakvi (Larotrectinib), prodotto da Loxo Oncology-Bayer, Inc., per il trattamento di tumori positivi ai recettori neurotrofici oncogenici.

Questo importante traguardo è arrivato alla fine di una lunga ricerca, iniziata con la scoperta del fattore NGF effettuata da Rita Levi Montalcini.