Cronaca

autobus corsa

Rabbia tra pendolari e famiglie degli studenti marsicani che si avvalgono dei servizi dell’azienda di trasporti “TUA”, ex Arpa, stretti tra la riduzione delle corse, già avviata per alcuni centri, e il sensibile aumento del costo degli abbonamenti, con aggravi tra il 5 e il 15%, tra comuni siti a breve distanza gli uni dagli altri, che hanno ulteriormente irritato gli utenti. Salgono le tariffe e calano le corse e, già nei primi giorni del nuovo anno scolastico, il disagio per i viaggiatori è tangibile. L’azienda di trasporti taglia anche il personale: un taglio già annunciato.

canistro santa croce

"C'è il serio rischio che tra 65 giorni siano tutti fuori".

È forte la preoccupazione dei sindacati per lo stabilimento della Santa Croce Spa che a Canistro (L'Aquila) imbottiglia acque minerali.

"Il nostro obiettivo è sempre stato quello di far trovare i lavoratori in forza, in modo che l'eventuale nuovo proprietario possa riacquisirli - dice il segretario della Fai Cisl Abruzzo-Molise Franco Pescara - ma tempo che viene espletato il nuovo bando per la concessione, sono anche trascorsi i 65 giorni della mobilità, al termine dei quali è consentito il licenziamento".

"Avevamo già in programma una riunione per il 19 settembre perché la proprietà aveva aperto una procedura di mobilità per 35 persone, avevamo chiesto tempo per trovare una soluzione e anche per capire dalla Regione che soluzione potesse esserci - nel frattempo ci è arrivata la comunicazione ufficiale del licenziamento collettivo di tutti e 75 i dipendenti".

cane padrone 

Un telespettatore segnala l’inciviltà di alcuni padroni dei cani a Lanciano in pieno centro.

Incresciosa la situazione a Lanciano inerente i "ricordini" dei cani lungo le strade e sul corso. In particolare le foto inviate in redazione sono state scattate nelle vicinanze di un noto bar cittadino. Vengono lasciati escrementi su marciapiedi, muri e lampioni, dai cani. “Il padrone con un barboncino l’ho visto io”, segnala il telespettatore: Ma i vigili dove sono?, si chiede".

artigiani

In Abruzzo, L’Aquila in testa nella classifica sulle Start-Up nella nostra Regione riferita all’anno in corso, Abruzzo al 12° posto.

Il 2,4% di Start-Up in Italia, pari a 152, risiedono in Abruzzo, un dato in crescita del +35,7% rispetto a fine 2015 (il più alto in Italia e superiore alla media nazionale pari al 21,2%). Si tratta di giovani imprese che nell’ultimo anno hanno impiegato prevalentemente fino a quattro addetti (73,8%), operano nei “servizi’ (73%) e hanno un valore della produzione che per il 66,3% non supera i 100 mila euro. A livello di governance, l’11,8% delle start-up abruzzesi ha una compagine societaria a prevalenza femminile.

chieti città 010613 rep 04

Si parte con i primi rimborsi forfait delle obbligazioni subordinate azzerate con il salvataggio di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti. Da lunedì, annuncia Salvatore Paterna, vice direttore generale del Fondo interbancario, saranno infatti liquidate le prime pratiche. Al momento sono circa 600 le domande inviate al Fitd in gran parte da singoli risparmiatori. Di queste “alcune decine” sono già pronte per essere liquidate, una “percentuale rilevante” deve essere integrata mentre solo 3 sono state già rigettate.