Politica

ranieri gianluca

Passano i giorni e si avvicina sempre di più la data delle prossime elezioni regionali in Abruzzo, previste per il 10 febbraio 2019 e, entro il 13 gennaio, dovranno essere presentate le liste dei candidati, sia quelli in corsa per la presidenza, che i candidati a consigliere. In tutta la regione si sta decidendo su chi saranno i concorrenti delle diverse liste. Nella provincia dell'Aquila e, in particolare, nella Marsica, è già stato presentato chi correrà per il M5S e la Lega, mentre gli altri partiti e liste civiche stanno ancora cercando il "loro uomo" da presentare e sostenere. In merito ai consiglieri marsicani uscenti, sia della maggioranza che della minoranza, per chi si ricandiderà (Gianluca Ranieri, M5S, nella foto, non ci sarà), potrebbe essere problematica una eventuale riconferma (e ciò a detta di molti), soprattutto in merito al lavoro svolto dagli uscenti negli ultimi 5 anni, per alcuni... Non molto proficuo.

bellachioma giuseppe

Contrariamente a quanto riportato sugli organi di stampa, nel rispetto
degli accordi presi sul tavolo nazionale e in attesa di conoscere il
nome del candidato governatore del centrodestra che spetta a Fratelli
D’Italia, il sottoscritto e la Lega Abruzzo non pongono nessun veto
politico o personale né sul Senatore Marco Marsilio, qualora confermato,
né su altri candidati qualora la decisione finale legittimasse altro
designato”. Lo precisa il coordinatore regionale della Lega Abruzzo,
l’onorevole Giuseppe Bellachioma (sopra, in foto).

Pescara, 5 dicembre 2018

On. Giuseppe Bellachioma.

marsilio marco 301118

Giorni frenetici per tutti i partiti ed i movimenti che parteciperanno alle prossime elezioni regionali in Abruzzo, previste per il 10 febbraio 2019. Il M5S, già da qualche settimana ha proposto, come candidato presidente, il consigliere regionale uscente, Sara Marcozzi. Per il centrosinistra ancora si è in attesa della decisione di Giovanni Legnini, se accettare o meno, la candidatura; la risposta, da parte di Legnini, potrebbe anche essere negativa. Per il centrodestra che, com'è noto, la candidatura a presidente, per accordi nazionali, spetta a Fratelli d'Italia, è stato scelto il senatore Marco Marsilio (sopra), di origini abruzzesi. Lega e Forza Italia, a detta di alcuni organi di stampa, sembrerebbero non gradire il senatore Marsilio che trova grande sostegno da parte della sua leader, Giorgia Meloni. Smentendo ogni notizia pubblicata sulla contrarietà a Marsilio, la Lega, tramite il suo coordinatore regionale, Giuseppe Bellachioma, ha inviato un comunicato che leggeremo a part. Intanto, da molti ambienti di centrodestra, la candidatura di Marco Marsilio trova ampi consensi soprattutto per le sue doti di capacità ed esperienza, dimostrate in qualità di onorevole e senatore della Repubblica italiana.

 

martino antonio

Il deputato abruzzese di Forza Italia, Antonio Martino, eletto nel collegio dell’Aquila, è il nuovo commissario del coordinamento comunale azzurro del capoluogo regionale. Sostituisce Stefano Morelli, commissario per due anni, che “per motivi di carattere personale legati agli impegni di lavoro che non gli permettevano di svolgere al meglio la sua funzione” si è dimesso rimettendo il mandato nelle mani del coordinatore regionale e senatore, Nazario Pagano.
Per approfondire politicamente la decisione e per illustrare strategie future in vista dei congressi, martedì 4 dicembre alle 11 nella sala delle commissioni a Villa Gioia, sede del consiglio comunale dell’Aquila, Martino terrà una conferenza stampa.

marsilio marco 301118

E' ufficiale: sarà Marco Marsilio, di Fratelli d'Italia (sopra), il candidato del centrodestra alle Regionali in programma in Abruzzo il 10 febbraio 2019. E' quanto fa sapere Ignazio La Russa, al termine della riunione con Forza Italia e Lega, a Milano. "Tra i nomi che noi abbiamo proposto, FI e Lega hanno mostrato una leggera preferenza per Marsilio. E quindi posso dire che sarà il nostro candidato", ha spiegato. "La candidatura di Marsilio sarà ufficializzata insieme con le altre che spettano a Lega, ovvero Sardegna, e a Forza Italia, Basilicata e Piemonte - ha continuato La Russa". L'immagine che vediamo è tratta dall'intervista di Telesirio fatta a Marsilio, nei giorni in cui aspirava alla candidatura.