Politica

martino antonio

L’AQUILA, 25 settembre - “Gli accordi nazionali vanno rispettati, ora attendiamo che in tempi brevi Fratelli d’Italia ci presenti una rosa di nomi di possibili candidati alla presidenza per condividere una scelta che dovrà essere vincente con il supporto di tutto il centrodestra”. 

Così il deputato abruzzese di Forza Italia, Antonio Martino (sopra), eletto nel collegio dell’Aquila, in merito al percorso della coalizione di centrodestra dopo che il tavolo nazionale ha assegnato, nell’ambito della ripartizione delle quattro regioni al voto nel 2019, l’Abruzzo a Fratelli d’Italia.

Forza Italia non è preventivamente contro nessuno ma vuole essere coinvolta perché il nostro obiettivo è arrivare alla vittoria, visto che i sondaggi ci dicono che è alla portata, con un candidato che abbia però le capacità di coordinare un’attività di governo che si annuncia complessa e difficile per lo stato in cui è stata lasciata la nostra regione dall’amministrazione D’Alfonso”, spiega ancora Martino in riferimento alla riunione di ieri sera a Pescara della direzione regionale degli azzurri.

Ricordo nella mia esperienza come dirigente sportivo del Pescara Calcio che, quando si decideva di acquistare un giocatore, lo si faceva individuando caratteristiche vincenti - continua il capogruppo di FI in commissione Tesoro e Finanze -. Analogamente, il candidato del centrodestra deve avere capacità e soprattutto deve essere in grado di spiegare in maniera chiara ed efficace alla collettività, non solo al nostro elettorato, come intende rilanciare l’Abruzzo e quindi fornire agli abruzzesi i motivi per votare il centrodestra. Naturalmente, per quanto ci riguarda ce la metteremo tutta per vincere, in modo da ricominciare a lavorare nell’ardua impresa di sanare il disastro fatto negli ultimi quattro anni dal centrosinistra di D’Alfonso”.

Martino, segretario organizzativo abruzzese di Forza Italia, sottolinea che l’amministrazione della Regione è un fatto complesso per il quale “come abbiamo visto in questi anni con D’Alfonso non basta vincere, e anche nettamente, per fare il bene del proprio territorio”.

Ci deve quindi essere anche una idea chiara, un programma efficace ed ambizioso per rilanciare la nostra terra - spiega ancora il parlamentare che di professione fa l’imprenditore -. Ed a capo ci deve essere una persona che nella sua storia abbia le caratteristiche giuste che servono nel delicato compito di governo. Noi saremo leali, siamo convinti che un buon candidato e un buon gioco di squadra siano sufficienti per vincere”.

Martino, poi, fa una riflessione sui futuri schemi nel centrodestra: “Questo modello di centrodestra che vede i quattro partiti, Lega, FI, Fdi e UDC, alleati ma anche in concorrenza, è complesso da gestire, lo si può facilmente capire dalle ultime vicende legate alla scelta del candidato nel tavolo nazionale e prima anche in Abruzzo. A mio avviso, bisogna innovare ad esempio costruendo un programma, un progetto di centrodestra in senso federale tra territori più che tra partiti: questo potrebbe aiutare molto. Si tratta infatti di una base di partenza che renderebbe meno difficile la scelta dell’uomo e la sintesi nei programmi: e questo per il semplice motivo che le scelte non le fanno gli alleati ma uno stesso brand, da Milano fino a Palermo. Probabilmente, si dovrebbe cominciare a parlare di centrodestra territoriali per trovare le ricette giuste, individuando le problematiche diverse da regione a regione”.

social media due

Forse sarà stata la decisione sull'Anatra Zoppa, al comune di Avezzano, forse la fibrillazione per le imminenti elezioni regionali, forse la mente va alle elezioni europee del 2019, forse qualcuno pensa (con la speranza che cada il governo attuale) alle prossime elezioni politiche... Fatto sta che, sui nuovi mezzi di comunicazione e qui parliamo dei vari social (ricordando che la nostra emittente è stata la prima in Abruzzo e una delle primissime in Italia a trasmettere in web tv live in tutto il mondo), qualche avventato (per non dire altro) pensa di poter pubblicare di tutto anche se poi, di solito, sono gli stessi autori di questi subarticoli a leggerli e a sbirciare quelli degli altri, come se si fosse al bar; purtroppo il triste fenomeno ha luogo sia a livello nazionale che internazionale e i vari governi e la magistratura stanno verificando la correttezza di quanto viene pubblicato privatamente; ebbene, in particolare, ad Avezzano (e non solo), un gruppo molto attivo di "trombati elettorali" e "falliti politici", scrive, spesso (ma, ripetiamo, questi signori si leggono fra di loro), non di critica politica, bensì di offese personali e similari. Sembrerebbe che stiano per essere presentate contro questi "esaltati politici" anche denunce al tribunale di Avezzano, per sondare la gravità di quanto viene pubblicato.

avezzano municipio

Com'era stato annunciato, il consigliere comunale, Nando Boccia, è approdato a Forza Italia. La conferenza stampa con cui il gruppo consiliare del movimento di Berlusconi ha annunciato l’adesione ufficiale del Consigliere (che qualche settimana fa è passato al gruppo misto), si è tenuta sabato 1° settembre, alle 11 circa, nella sala conferenze del Municipio di Avezzano. Il passaggio di Nando Boccia, commercialista, "braccio destro" dell'ex sindaco Di Pangrazio nella passata amministrazione comunale, con la carica di vice sindaco, ha dato, forse, uno "scossone" decisivo alla già ridotta opposizione consiliare.

All'incontro erano presenti, tra gli altri, il sindaco Gabriele De Angelis (che ha aderito, tempo fa, al partito di Berlusconi), il senatore Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia, il consigliere regionale Emilio Iampieri e il capogruppo di Forza Italia in comune, Giancarlo Cipollone.

consiglio regionale 220714 rep 02
 scioglimento Consiglio regionale
 

(ACRA) - L'Aquila - In data odierna, 16 agosto 2018,  il Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, a Palazzo dell’Emiciclo sede del Consiglio regionale ha sottoscritto con la propria firma il Decreto  con il quale, in applicazione dell’art. 140 e ai sensi dell’art 44, comma 5 dello Statuto della Regione Abruzzo , ha dichiarato lo scioglimento del Consiglio regionale. Contestualmente il Presidente ha provveduto a notificare il decreto al Vicepresidente della Regione Abruzzo, On. Giovanni Lolli per gli adempimenti di competenza e a tutti i Consiglieri regionali. Con lo stesso Decreto il Presidente ha disposto la sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo. (Com)

 

lega nord abruzzo

La somma di due dichiarazioni, fatte dai massimi esponenti del Pd abruzzese, offre in modo plastico la cifra per fotografare la situazione politica ed è un indicatore per capire la posizione assunta dalla Lega, in riferimento alle elezioni regionali prossime venture.

Ha iniziato Paolucci, assessore Pd, che ha esplicitamente ammesso l'esistenza di un percorso in comune (inciucio?) con Forza Italia sulla legge elettorale, episodio anticipato di qualche giorno dalla vicenda Agir, il cui risultato è stato quello di un Cda votato insieme da Pd e Forza Italia e che ha "fruttato" l'elezione di quattro componenti ai dalfonsiani e tre agli amici di Pagano.

A seguire è intervenuto Rapino, che è stato costretto a "reinventarsi", riscrivendo al contrario la vicenda Agir per poter addebitare alla Lega il comportamento tenuto, viceversa, da Forza Italia e quindi poter esprimere solidarietà (sic!) a Pagano ed attaccare Bellachioma.

A queste ambiguità, come sempre, abbiamo opposto la linearità di un comportamento che vogliamo offrire al giudizio degli abruzzesi, incamminandoci sì da soli, ma aperti a quanti vorranno seguirci, per cogliere l'obiettivo di un Abruzzo nuovo, governato con buonsenso e sobrietà.

Il Pd è in disfacimento, costretto a ricorrere a Disney per proporre un candidato credibile, Eta Beta. Ha governato l'Abruzzo ed è ai suoi minimi in termini di consenso; Forza Italia non continui a commettere l'errore di "legittimarlo", come ha fatto e sta facendo con Agir e con la legge elettorale.

Il ripensarci può essere utile a tutti.

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

ELEZIONI REGIONALI

La lega Abruzzo ha definito le ...

OMICIDIO TAGLIACOZZO: ...

Si chiude, con la sentenza di ...

MONTESILVANO: SCOGLIERA

Montesilvano: una scogliera per ...

NO A DISCARICA FURCI

No alla nuova discarica a Valle ...

TERAMO: MENO SALE...

Pane locale con meno sale ma ...

L'AQUILA: PREMIO ...

  Sabato 24 novembre il ...

ELEZIONI REGIONALI

La lega Abruzzo ha definito le ...

OMICIDIO TAGLIACOZZO: ...

Si chiude, con la sentenza di ...

MONTESILVANO: SCOGLIERA

Montesilvano: una scogliera per ...

NO A DISCARICA FURCI

No alla nuova discarica a Valle ...

TERAMO: MENO SALE...

Pane locale con meno sale ma ...

L'AQUILA: PREMIO ...

  Sabato 24 novembre il ...

CULTURA

CALCIO: PESCARA – ASCOLI

Match in programma per ...

RUGBY: AVEZZANO - PARTENOPE

L'Avezzano rugby domenica ...

RUBRICHE VARIE

CALCIO: PESCARA – ASCOLI

Match in programma per domenica 25 novembre. Il ...

RUGBY: AVEZZANO - ...

L'Avezzano rugby domenica prossima, 18 novembre ...

SPORT

CALCIO: PESCARA – ASCOLI

Match in programma per ...

RUGBY: AVEZZANO - PARTENOPE

L'Avezzano rugby domenica ...