Cronaca

LA GUARDIA DI FINANZA DI SULMONA SCOPRE E SEQUESTRA 43.000 LUCI LED PER LE ILLUMINAZIONI NATALIZIE, PRIVE DEL MARCHIO “CE” E DEI REQUISITI MINIMI DI SICUREZZA RICHIESTI.

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Sulmona hanno eseguito un’operazione di contrasto alla commercializzazione di prodotti elettrici privi dei dispositivi minimi di sicurezza previsti dal diritto Comunitario e Nazionale, in attuazione della Direttiva Comunitaria 2014/35/UE e del Decreto Legislativo 86/2016.

L'operazione, a tutela dei consumatori ed a garanzia del regolare mercato, quotidianamente invaso da prodotti a basso costo e dagli scarsi standard qualitativi, si inserisce in una più ampia attività di controllo del fenomeno atteso anche l’ormai vicino periodo natalizio durante il quale nelle famiglie si è soliti preparare i tradizionali addobbi.

La Fiamme Gialle peligne hanno incentrato in particolare la propria attenzione nei confronti di un’attività commerciale che deteneva per la vendita grandi quantità di luci per addobbi natalizi a prezzi insolitamente bassi: gli stessi sono infatti risultati essere privi della marcatura CE, di istruzioni e informazioni sulla sicurezza dei prodotti e della garanzia.

La merce, tutta proveniente da Paesi extra Unione Europea (Cina), consistente in oltre 43.000 apparecchi elettronici per l'illuminazione, rappresentando un rischio concreto per la salute e la sicurezza delle persone, degli animali e dei beni, è stata così sottoposta a sequestro. 

Ogni giorno la Guardia di Finanza opera per contrastare il commercio di prodotti non genuini e pericolosi che, mettendo fortemente a rischio la salute e la sicurezza dei consumatori e dell’ambiente, danneggiano anche il mercato, sottraendo opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole. 

Comando Provinciale Guardia di Finanza                                             Telefono 086234961-08623496854

Via Raffaele Paolucci, 67100 L’Aquila                                                    Fax         08623496855

avezzano ospedale 081012 rep 03

IL MINISTRO LORENZIN AD AVEZZANO

IL SINDACO “PARLEREMO DEL NUOVO OSPEDALE DELLA MARSICA E DEI REPARTI DA POTENZIARE”

Venerdì 2 dicembre 2016, alle ore 9:30, il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, riceverà il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nella sede dell’Ospedale SS. Filippo e Nicola. Il Ministro sarà accompagnata dall’On. Federica Chiavaroli, dall’On. Filippo Piccone, dal manager della Asl Avezzano-L’Aquila-Sulmona, Rinaldo Tordera, il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio e i consiglieri regionali marsicani.

“Sarà l’occasione per mostrare di persona alla Lorenzin le eccellenze e le criticità del nostro nosocomio, sia in termini di risorse umane che strutturali, in vista del nuovo ospedale della Marsica, – ha dichiarato il sindaco di Avezzano – un argomento che diventa sempre più realtà, di cui si è discusso anche nell’ultimo Consiglio comunale, alla presenza dell’assessore regionale Silvio Paolucci e durante il quale abbiamo deliberato all’unanimità le aree dove verrà realizzato.

La presenza del ministro è sicuramente un’opportunità per dimostrare quanto siano utili ed importanti le nostre frequenti battaglie a beneficio del territorio più grande della Provincia dell’Aquila, in grado di accogliere anche le utenze delle zone confinanti della Regione Lazio – conclude – un territorio che ha evidente bisogno di un comparto sanitario all’altezza della popolazione che serve, dove reparti di emergenza-urgenza, pronto soccorso e la disponibilità di specialisti validi h24, possono fare veramente la differenza”.

avezzano arssa 170211 rep 02

BARCAMP EUROPA: IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI PANGRAZIO INTERVIENE AD AVEZZANO

(ACRA) - Si è svolta oggi ad Avezzano, nella sala convegni dell'Arssa, l'ultimo incontro dei "BarCamp Europa". L'evento, promosso dal Consiglio Regionale dell'Abruzzo, in collaborazione con la P&F Technology srl e l'agenzia di sviluppo delle Camere di Commercio Enterprise Europe Network. L'iniziativa di Avezzano (le precedenti si sono svolte a Lanciano, Pescara e Teramo) ha avuto come obiettivo quello informare e creare sinergie vincenti tra Enti e imprese locali in tema di progettazione dei programmi europei. Presenti il Presidente del Consiglio Giuseppe Di Pangrazio, il Vice Presidente Lucrezio Paolini, l'Amministratore P&F TECHNOLOGY, Angelo de Luca, il Project manager desk EEN Giovanni Marcantonio, Agenzia di Sviluppo CCIAA Chieti. Hanno partecipato anche diversi sindaci ed amministratori comunali della provincia dell'Aquila oltre a numerosi studenti delle scuole superiori di Avezzano. "Il Consiglio regionale ha voluto con questo incontro promuovere la partecipazione degli Amministratori locali e dei giovani – ha dichiarato Di Pangrazio – per condividere e informare sulle iniziative del circuito europeo. Occasione di verifica della capacità degli studenti delle scuole superiori di saper progettare attraverso gli strumenti che l'Unione europea mette a disposizione". La possibilità di utilizzo dei fondi europei, la conoscenza e l'informazione per avviare il lavoro di network "permettono di raccogliere la sfida di una regione che vuole imporsi attraverso l'utilizzo migliore degli strumenti messi a disposizione dall'Europa – ha aggiunto Di Pangrazio – in particolare per permettere quella coesione territoriale che consenta di raggiungere i migliori standard di vita possibili agli Enti loca e cittadini". Il Vice Presidente Paolini intervenendo all'incontro marsicano ha precisato che: " L'evento coglie nel segno della comunità delle imprese, bisognoso di avere il supporto ideale per il conseguimento e l'organizzazione di un futuro certo. Un successo sartoriale, ovvero cucito addosso al territorio che persegue lo sviluppo dell'attività imprenditoriale". L'incontro ha rappresentato in definitiva, il momento di condivisione delle azioni da intraprendere che potrà portare le imprese a partecipare, congiuntamente alle Istituzioni Regionali, alla progettazione dello sviluppo territoriale attraverso l'utilizzo delle agevolazioni comunitarie. Circostanza che ha permesso anche di avere un sereno confronto tra gli imprenditori e gli enti pubblici, dove si è ragionato su idee progettuali da condividere. (GA)

bussi foto 020215 rep

Bussi: la Edison interverrà su due aree inquinate. La Edison effettuerà gli interventi di caratterizzazione in due aree del sito di Bussi in Abruzzo.

Lo fa sapere in una nota il Ministero dell’Ambiente. Il Ministero spiega che questa è ”la novità di maggior rilievo emersa nella conferenza di servizi per il Sito di Interessa Nazionale (SIN) di Bussi sul Tirino che si è svolta ieri pomeriggio al Ministero dell’Ambiente.

pneumatici 

Anche a Pescara vige l’ordinanza che impone agli automobilisti di portare catene a bordo o avere in dotazione pneumatici invernali. Il comandante della Polizia Municipale, Carlo Maggitti, precisa che ogni singolo Comune o Ente gestore di strade, decide in materia. Obbligo di catene e gomme termiche non solo sull’Asse Attrezzato, sulle Autostrade e su arterie importanti o di comuni montani, anche le amministrazioni dei centri costieri possono decidere in tal senso e a Pescara vige l’ordinanza già emessa nel 2014. Occhio alle contravvenzioni, di 41 euro: Polizia Municipale attenta soprattutto nel caso di condizioni meteo avverse.