Cronaca

scuola3

A Pescara sensi unici a singhiozzo per la riapertura delle scuole. Intanto Bergamo mette in discussione l’autonomia dei ragazzi.

Il provvedimento è stato adottato in vista della completa riapertura delle scuole prevista per oggi, lunedì 12 settembre. Le nuove regole, che appaiono alquanto farraginose, resteranno in vigore per tutto l’anno scolastico. L’obiettivo è quello di evitare congestionamenti e favorire la sicurezza. Il riferimento è ai plessi scolastici di competenza comunale, nei pressi dei quali è stata avviata la sperimentazione di un provvedimento che si allinea agli orari di entrata e uscita delle lezioni.

ortona due

Pure il Consiglio di Stato ha respinto l’istanza cautelare proposta dalla ditta risultata in una prima fase vincitrice della gara per il dragaggio del porto di Ortona. Confermato dunque l’appalto alla Co.Ed.Mar.

Lo rende noto il Consigliere regionale con delega ai trasporti Camillo D’Alessandro.

ortona

Ortona, si toglie l'eternit dal mercato coperto. Grazie ad un finanziamento di 310 mila euro la giunta comunale ha approvato l’intervento di rimozione dell’amianto dal mercato coperto cittadino.

Sarà presto avviato l’intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza del mercato coperto di Ortona. La struttura ubicata in Via Cavour e realizzata negli anni ’70 dal famoso studio di architettura Quaroni necessita di importanti lavori di ristrutturazione. I lavori, assicurano da palazzo di città, saranno eseguiti senza compromettere l’attività commerciale del mercato.

teramo corso 110313 rep 05 

Ma quando finiranno le opere sul corso? Un quesito che ad oggi non ha ancora una risposta. Il settore lamenta il blocco dei lavori, imposto della Sovrintendenza lungo la via principale della città, a causa di alcuni ritrovamenti archeologici, davanti al palazzo del teatro comunale che sono gli ultimi in ordine di tempo. Una situazione di fermo assoluto, nonostante il materiale per il completamento dell’opera sia da tempo depositato nei magazzini del Comune. E giorno dopo giorno il ritardo aumenta. Per questo motivo i commercianti hanno presentato un esposto nei confronti della Sovrintendenza.

teramo palazzo provincia 110313 rep 04

«Con l'ultimo terremoto è visibile una frattura rovinosa del campanile a vela con tre celle campanarie, che ha perso il puntale»: è la denuncia, l'ennesima, che l'Associazione Teramo Nostra fa alle autorità competenti, sul destino della chiesa di San Giuseppe. Ma nessuno, nè del Vescovado nè della Soprintendenza, già all'indomani del crollo del tetto, si premura di organizzare ricognizioni.

"Sul problema della salvaguardia della chiesa - si legge in una nota di Teramo Nostra" – c'è anche una denuncia alla Procura di Teramo".