Politica

di nicola maurizio 150112 rep 02comunicato stampa “Di Nicola: rilanciare il settore dell’informazione abruzzese”.

Ho depositato nella giornata odierna un Progetto di Legge in Consiglio regionale d’Abruzzo che detta interventi in favore del settore dell’informazione. In particolare, lo scopo di questo provvedimento legislativo, che mutua modelli virtuosi adottati da altre Regioni, come ad esempio Toscana e Veneto, tende a sostenere il comparto dell’informazione abruzzese, al fine di garantire e rafforzare quel valore fondamentale del pluralismo, insito nell’art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana. Un valore che la stessa Corte Costituzionale ci ricorda essere presupposto indefettibile per l'attuazione ad ogni livello, centrale o locale, della forma propria dello Stato democratico1”.

Per il raggiungimento di tale obiettivo nella presente proposta, avente come disponibilità finanziaria l’importo complessivo di € 500.000,00, sono previsti specifici strumenti di sostegno catalogabili in due macro aggregati: il primo riguarda un sostegno diretto alle imprese operanti nel settore, attraverso l’erogazione di contributi per l’innovazione tecnologica e le iniziative di autoproduzione radiofonica e televisiva tese alla valorizzazione del patrimonio culturale abruzzese, nonché per gli abbonamenti alle agenzie di stampa e la diffusione di notiziari radiotelevisivi in ambito locale e la produzione di programmi dedicati ai minori; il secondo, invece, concerne un incentivo per l’assunzione o la stabilizzazione dei giornalisti, nel rispetto della disciplina contrattuale, e la promozione di azioni mirate alla loro formazione e l’aggiornamento.

Questa iniziativa legislativa tende a coniugare l’esigenza di rispondere efficacemente al delicato momento di crisi, che ha ampliato le fragilità esistenti nel settore, con quella di rilancio e sviluppo, quindi un segnale importante ai giornalisti, che spesso sono costretti ad inadeguate condizioni lavorative.

Il testo, che spero approdi presto nelle Commissioni consiliari competenti, costituirà una solida base per aprire il confronto e l’approfondimento con gli altri gruppi consiliari.  Spero giunga, nel minor tempo possibile, un’adeguata soluzione nell’interesse delle imprese operanti nel settore dell’informazione, dell’intera categoria dei giornalisti e dei cittadini destinatari di una corretta informazione.

Il Consigliere Regionale
Maurizio Di Nicola

1 Sentenza della Corte Costituzionale n. 348 del 1990

teramo municipio

Il tavolo politico che per la prima volta dall'esplosione della crisi avrebbe visto la partecipazione di tutte le forze che avevano composto la coalizione di centrodestra del sindaco Brucchi - compresi dunque gli esponenti di Fratelli d'Italia An e della lista civica Al Centro per Teramo -, questa sera non si terrà in segno di lutto per la grave perdita famigliare di Paolo Gatti. E' stato lo stesso primo cittadino di Teramo a comunicare agli esponenti delle forze politiche e movimenti civici di aver rinviato la riunione a venerdì sera. In conseguenza di questo rinvio, è molto probabile che l'ufficializzazione della nuova giunta comunale slitti a lunedì prossimo.

celano comune e piazza rep 07

E’ stato convocato per questa sera, alle 21, il consiglio comunale a Celano per discutere e deliberare sul seguente punto posto all’ordine del giorno: approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2015. L’adunanza proseguirà in seduta straordinaria per deliberare sull'adeguamento del regolamento unico per l’approvazione dei tributi comunali approvato con delibera del consiglio comunale; sull'istituzione di zone di traffico limitato (ztl) e approvazione del regolamento; approvazione definitiva del progetto unitario convenzionato; alienazione relitto stradale; recesso dall’associazione nazionale città del tartufo.

d alessandro camilloD’ALESSANDRO SU RINVIO VITALIZI

SAREMO NOI A TAGLIARLI CON UNA LEGGE DA APPROVARE A LUGLIO

Oggi in aula il Movimento Cinque Stelle non ha preso la parola sul consiglio straordinario dei trasporti ed ha abbandonato l’aula sulla legge sui servizi minimi – è quanto dichiara Camillo D’Alessandro - La propria esistenza in vita secondo loro si giustifica non sui problemi ma sulle norme spot, demagogiche, con il solo obiettivo di apparire fustigatori, moralizzatori, titolari di merito che non hanno. Io, ho rinunciato al vitalizio da consigliere regionale. Dunque non andrò in pensione con i soldi degli abruzzesi. Sempre io sono quello che nella scorsa legislatura ha proposto una norma dalla minoranza, votata dall’allora maggioranza, che ha abrogato per sempre i vitalizi dei consiglieri regionali. Ho rappresentato un Gruppo Consiliare nella scorsa legislatura, che ha definito il taglio delle indennità – e siccome l’allora maggioranza non approvava la legge- come Gruppo decidemmo di autoridurci l’indennità per finanziare il capitolo della povertà. Saremo sempre noi quelli che approveranno una legge pilastro nel dibattito pubblico regionale come quella sui vitalizi. Per queste ragioni – conclude D’Alessandro – abbiamo rinviato il provvedimento in prima commissione annunciando che entro luglio faremo la nostra proposta di legge rivedendo l’istituto del vitalizio.

CAMILLO D’ALESSANDRO

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso mercoledì 25 maggio:

- ore 9:30 a MANOPPELLO, in località Fornace, avvio delle operazioni di "varo" delle travi dell'impalcato del primo viadotto sulla S.R. 539, in località Fornace di Manoppello. Parteciperanno il Presidente della Regione Abruzzo L. D'Alfonso e il Presidente della Provincia di Pescara A. Di Marco;

- ore 10:00 a MANOPPELLO, nella Casa del Pellegrino, convegno "Alla ricerca del Tuo Volto: giubileo della misericordia e territorio". Il programma prevede i saluti istituzionali e gli interventi di: Mons. Bruno Forte, Bruno Bignami, Luciano D'Alfonso, Mario Lusek; introduce e modera Don Emiliano Straccini. Il Presidente D'Alfonso interverrà sul tema "Turismo e territorio: le sfide di una regione”;

- ore 12:00 a PESCARA, all’Aurum, se nelle condizioni di tempo, Comitato di Sorveglianza POR FESR ABRUZZO 2014-2020. Sono previsti i saluti istituzionali di L. D'Alfonso e gli interventi di G. Savini, L. Nigri, C. Cosentino;

- ore 15:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con Aurelio Giammorretti;

- ore 16:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, riunione per la definizione delle modalità applicative dell'art.3 della L.R. n. 3/2001, come novellato dall'art.7 della L.R. 36/2015. Sono stati invitati i Presidenti delle Province abruzzesi, i Dirigenti e Responsabili dei competenti Uffici provinciali, i Dirigenti competenti dell'Ente Regione;

- ore 17:30 a PESCARA, nella sala Tinozzi del Palazzo della Provincia, incontro di lavoro con i designati regionali per il coordinamento della finanza pubblica regionale nell'azione di governo dell'Abruzzo.