Politica

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso mercoledì 25 maggio:

- ore 9:30 a MANOPPELLO, in località Fornace, avvio delle operazioni di "varo" delle travi dell'impalcato del primo viadotto sulla S.R. 539, in località Fornace di Manoppello. Parteciperanno il Presidente della Regione Abruzzo L. D'Alfonso e il Presidente della Provincia di Pescara A. Di Marco;

- ore 10:00 a MANOPPELLO, nella Casa del Pellegrino, convegno "Alla ricerca del Tuo Volto: giubileo della misericordia e territorio". Il programma prevede i saluti istituzionali e gli interventi di: Mons. Bruno Forte, Bruno Bignami, Luciano D'Alfonso, Mario Lusek; introduce e modera Don Emiliano Straccini. Il Presidente D'Alfonso interverrà sul tema "Turismo e territorio: le sfide di una regione”;

- ore 12:00 a PESCARA, all’Aurum, se nelle condizioni di tempo, Comitato di Sorveglianza POR FESR ABRUZZO 2014-2020. Sono previsti i saluti istituzionali di L. D'Alfonso e gli interventi di G. Savini, L. Nigri, C. Cosentino;

- ore 15:30 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, incontro con Aurelio Giammorretti;

- ore 16:00 a PESCARA, in viale Bovio n. 425, riunione per la definizione delle modalità applicative dell'art.3 della L.R. n. 3/2001, come novellato dall'art.7 della L.R. 36/2015. Sono stati invitati i Presidenti delle Province abruzzesi, i Dirigenti e Responsabili dei competenti Uffici provinciali, i Dirigenti competenti dell'Ente Regione;

- ore 17:30 a PESCARA, nella sala Tinozzi del Palazzo della Provincia, incontro di lavoro con i designati regionali per il coordinamento della finanza pubblica regionale nell'azione di governo dell'Abruzzo.

cialente massimo 040213 rep 02LIRIS: ULTIMO BILANCIO, TESTAMENTO DI MORTE!

L’Ultimo bilancio di previsione del centrosinistra è stato un testamento di morte della città! Il bilancio di previsione è l’atto amministrativo e politico più importante per una classe dirigente: è l’eredità morale che viene lasciata ai propri concittadini. L’eredità che lascia il centrosinistra ed il PD è un bilancio che non prevede programmazione, senza prospettive, senza visione. Un bilancio di macerie, qualora ce fosse stato bisogno proprio in questa città. Un bilancio di morte e tasse, di assenza di ricostruzione dei centri storici, di completo abbandono delle frazioni; il territorio dopo 9 lunghi anni di centrosinistra è peggiorato, senza alcuna opportunità lavorativa e sociale. Questa amministrazione lascia un’eredità pesante, fatta di tagli, tasse e sacrifici insopportabili per una comunità già violentemente stremata. Ciò che dispiace fortemente è constatare che saranno tutti i cittadini aquilani a pagare lo scotto di una gestione dilettantesca, di una coalizione sempre più garante dei poteri forti di questa città e sempre meno vicina alle richieste di chi, oggi, anche per colpa del centrosinistra cittadino, vive una condizione di difficoltà e disillusione.

Dott. Guido Quintino Liris  Capogruppo Forza Italia Comunale L'Aquila

febbo sospiri  1901CONSIGLIO REGIONALE, FORZA ITALIA: SERVIZI MINIMI APPROVATI GRAZIE AL NOSTRO SENSO DI RESPONSABILITA’. LA MAGGIORANZA RINVIA DISCUSSIONE SU DOPPIO VITALIZIO

L’AQUILA – “Anche oggi, per l’ennesima volta, abbiamo assistito alle enormi difficoltà di una maggioranza, logorata da evidenti problemi interni, che non riesce ad avere i numeri”. E’ quanto dichiarano i Consiglieri regionali di Forza Italia a margine dei lavori odierni.  

“Tant’è  - spiegano i Consiglieri di opposizione- che per approvare il progetto di Legge sui Servizi minimi nel trasporto pubblico locale è stato necessario che noi rimanessimo in Aula, con grande senso di responsabilità, affinché ci fosse il numero legale. Progetto di Legge il cui contenuto è stato migliorato dai nostri emendamenti. Per quanto riguarda l’eliminazione del doppio vitalizio invece la maggioranza ha collezionato l’ennesima figuraccia chiedendo di rinviare la discussione del provvedimento, con i voti contrari del centrodestra e dei 5 Stelle.  Atteggiamento ipocrita – conclude la nota di Forza Italia - ben diverso da quanto fatto durante i lavori in Commissione, quando il provvedimento è stato approvato all’unanimità”.

 

brucchi

Azzeramento a Teramo della giunta Brucchi (nella foto), con le dimissioni degli assessori ancora in carica. In settimana il nuovo esecutivo

Questa mattina, su richiesta del Sindaco, gli assessori Mario Cozzi, Mirella Marchese, Valeria Misticoni e Marco Tancredi hanno rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico. i quattro avevano già rimesso nelle mani del Sindaco il mandato qualche settimana fa, dopo le dimissioni presentate dagli assessori del gruppo di Futuro In, ma in quella occasione Brucchi li aveva invitati a temporeggiare.

pescara notte

Mercato etnico Pescara: incontro in prefettura per decidere sull’utilizzo del terzo tunnel della stazione ferroviaria. Il cartello degli ambulanti senegalesi

Incontro decisivo oggi in prefettura sull’utilizzo del terzo sottopasso della stazione ferroviaria da adibire a nuovo mercato etnico di Pescara dopo lo sgombero avvenuto mercoledì scorso del mercato che per anni è stato ospitato dall’area di risulta dello scalo ferroviario. Il tunnel in questione è un ex parcheggio a pagamento, di proprietà di Rete ferroviaria italiana , al quale si accede da via Ferrari, attualmente dismesso e rifugio per senza fissa dimora. Al tavolo con Rfi Regione e Comune di Pescara che vogliono creare un luogo coperto e far mettere in regola gli ambulanti con le licenze.