Cultura

civitella roveto comune e carabinieri 110712 rep 02

Si intitola “A scuola di sicurezza” l’attività che la Croce Verde di Civitella Roveto e il Gruppo Volontari di Protezione Civile di Magliano dei Marsi hanno proposto agli studenti delle scuole elementari e medie di Civitella.

L’iniziativa, partita lo scorso anno all’interno del Comitato Valle Roveto per il centenario del terremoto, continuerà anche nei prossimi mesi con il fine di creare un percorso didattico.

alba fucens riprese aeree 02

#Domenicalmuseo, così si chiama l’iniziativa ministeriale che la domenica del 1° maggio consentirà di visitare gratuitamente i musei e le aree archeologiche.

Per l’occasione, la Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo ha organizzato l’apertura dalle 14 alle 20 e la visita guidata nell’area archeologica di Alba Fucens, con il titolo di: “Una passeggiata nella città romana”, curata da Emanuela Ceccaroni.

pane

Grande e coinvolgente spazio dedicato ai "Forni di San Giuseppe" e alla riscoperta delle tradizioni che sono alla base delle nostre radici: il rinnovato appuntamento con la degustazione di cibi antichi, per lo più pane e pizza con il loro profumo di una volta, quello che si percepiva subito dopo il prosciugamento dell'antico Lago. L'Associazione Teatrale Culturale "Caruscino 2004", svelerà il vecchio metodo della cottura del pane, il 1° maggio, nei vecchi forni del quartiere Caruscino di Avezzano (uno in via Sant'Andrea, uno in via Verga e due proprio in via Caruscino), che verranno tutti accesi per l'occasione.

patate

La Patata del Fucino diventa Igp. E’ stato difatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il Regolamento di esecuzione con la sua iscrizione a prodotto con indicazione geografica protetta. Lo ha reso noto il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Salgono così a 282 le Dop e Igp italiane registrate in ambito comunitario, consolidando il primato che il nostro Paese detiene da anni per i prodotti agroalimentari di qualità.

aielli campanile

Un abbraccio con gli amici di Pollica in attesa della trasferta in Abruzzo. Sono partiti da Aielli in 130 per rinsaldare il gemellaggio con la comunità campana e fargli conoscere un pò di più gli usi e i costumi della Marsica. La comunità marsicana guidata dal sindaco, Enzo Di Natale, è partita sabato mattina per una tre giorni con amici di Pollica nel nome del sindaco Angelo Vassallo, morto in un attentato di matrice camorrista diventato simbolo della lotta alla malavita. “Il gemellaggio mosse i suoi primi passi nel 2003”, ha ricordato Di Natale arrivato sabato in Campania con i suoi compaesani, “a novembre dopo pochi mesi dal nostro insediamento scendemmo a Pollica e con il sindaco Stefano Pisani elaborammo una tabella di marcia volta a riattivare gli ingranaggi del gemellaggio.