rubriche varie

torrevecchia

Gli agenti della polizia municipale di Chieti salgono in cattedra e insegnano agli studenti la sicurezza stradale. Giovedì (5 novembre) i vigili, coordinati dalla comandante Donatella Di Giovanni, saranno impegnati a Torrevecchia Teatina, collaborando con gli agenti locali, coordinati dal comandante Lorenzo Cesarone, in un corso dedicato agli studenti della scuola primaria. 

Nella piazzetta di fronte al polo didattico, sarà allestito un percorso simulato con segnaletica luminosa, orizzontale e verticale, grazie al quale gli scolari, a bordo di monopattini, metteranno in pratica gli insegnamenti sulla sicurezza stradale appresi durante le lezioni teoriche. 

teramo municipio

Spiagge accessibili nel teramano col progetto “ Mare per tutti ”,  un programma che la Provincia di Teramo intende presentare a finanziamento.

Passerelle per tutti, passamano per non vedenti, bagni chimici accessibili, parcheggi senza barriere architettoniche e molto altro tra gli interventi che si vogliono realizzare attraverso i ‘Piani Spiaggia’. Il consigliere delegato, Maurizio Verna, dopo una serie di riunioni svolte nei vari comuni della costa ha riunito sindaci, amministratori e tecnici per mettere a fuoco gli aspetti tecnici del progetto.

Abbiamo quantificato la spesa degli interventi e i possibili contenuti del protocollo d’intesa che vogliamo stipulare con i Comuni perché è evidente che loro sono i principali attori di questa operazione – ha dichiarato Maurizio Verna.

 chieti città 010613 rep 05

Disagi a non finire per i dipendenti, ruspe spente almeno fino al 29 gennaio e migliaia di fascicoli trasferiti. Succede al Tribunale di Chieti.

Il mega cantiere aperto dopo il terremoto e l’attentato incendiario di tre anni fa, con un appalto da 7 milioni di euro, si é fermato di colpo, gli operai della ditta molisana che si é aggiudicata i lavori, messi in cassa integrazione, i dipendenti del Palazzo di Giustizia trasferiti negli uffici del tribunale civile di Via Arniense, migliaia di fascicoli trasferiti in tutta fretta in un deposito privato il cui affitto é a carico del Comune. Alla base di una situazione che sta diventando sempre più paradossale non ci sono problemi di natura economica o burocratica, ma un banale errore di calcolo su due ingressi nella parte posteriore del palazzo assicurati con assi di legno. Per completare i lavori di adeguamento antisismico nell’ala destra dello stabile, gran parte del personale dovrebbe confluire proprio in quei due ingressi che, però, non hanno porte perchè sono state prese male le misure. Nei prossimi giorni si terrà un vertice a riguardo.

montesilvano municipio

Un atto che finalmente porrà fine ad un’emorragia economica che ha colpito il Comune di Montesilvano per ben 10 anni’, commenta il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno. Dopo che il bando emanato lo scorso 10 agosto, che conteneva anche la possibilità di esercizio del diritto di prelazione alle due dottoresse impiegate nella farmacia, è andato deserto, è pervenuta al Comune una manifestazione di interesse da parte di un privato, la dottoressa Rosaria Tiberio. Gli uffici hanno quindi verificato la fattibilità giuridica per procedere nell’iter di aggiudicazione, con trattativa privata. La proposta presentata dalla Tiberio mantiene le condizioni richieste nel bando con il quale si stabiliva di concedere la farmacia comunale per 9 anni  a fronte del canone annuo di 68.994 euro, con aggiunta di un canone variabile pari all’1% della dichiarazione IVA relativa all’anno precedente e, quindi, dell’importo complessivo minimo annuale di oltre 77 mila euro.

universita teramo

La "D'Annunzio", l'Università teatino-pescarese dalla debacle del preoccupante calo di immatricolazioni, registrato dal 2011 al 2015: l’ateneo dannunziano perde infatti 3.955 studenti, che matematicamente tradotto significa -36%.
E non è tutto, perché una recente classifica stilata da Il Sole 24 ore, che ha elaborato cifre, intrecciando i dati del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e quelli delle anagrafi degli studenti, evidenzia il calo dell’ateneo che, rispetto alla stessa classifica del 2014 perde tre posizioni, piazzandosi al 33° posto su un elenco di 61 università. Stabile L’Aquila al 53° posto. Chi invece guadagna posizioni è l’università di Teramo, che scala la classifica passando dal 38° posto del 2014 al 31° del 2015 e primeggiando dunque tra le abruzzesi.