rubriche varie

logo tondo - Copia

FARE LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI
È la regola numero uno, sia per motivi di sicurezza sia per evitare sanzioni: un impianto ben regolato e ben manutenuto consuma e inquina meno. Chi non effettua la
manutenzione del proprio impianto rischia una multa non inferiore a 500 euro, in base
a quanto stabilisce il DPR 74/2013.
CONTROLLARE LA TEMPERATURA AMBIENTE
Scaldare troppo la casa fa male alla salute e alle tasche: la normativa consente una
temperatura di 20 - 22 gradi, ma 19° sono più che sufficienti a garantire il comfort
necessario. Attenzione, inoltre, perché ogni grado abbassato si traduce in un risparmio dal 5 al 10% sui consumi di combustibile.
ATTENTI ALLE ORE DI ACCENSIONE
Il tempo massimo di accensione giornaliero è indicato per legge e cambia a seconda
delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l’Italia. Per i comuni in fascia “E” al via da
domani il massimo sono 14 ore.
USARE I CRONOTERMOSTATI
Un aiuto al risparmio arriva dai moderni dispositivi elettronici che consentono di regolaretemperatura e tempo di accensione in modo da mantenere l’impianto in funzione solo quando si è in casa.
APPLICARE VALVOLE TERMOSTATICHE
Queste apparecchiature aprono o chiudono la circolazione dell’acqua calda nel termosifonee consentono di mantenere costante la temperatura impostata, aiutando a
concentrare il calore negli ambienti più frequentati e a evitare sprechi.
INSTALLARE PANNELLI RIFLETTENTI TRA MURO E TERMOSIFONE
È un ‘trucco’ semplice ma molto efficace per ridurre le dispersioni di calore.
SCHERMARE LE FINESTRE LA NOTTE
Chiudendo persiane e tapparelle o mettendo tende pesanti si riducono le dispersioni
di calore verso l’esterno.
FARE IL CHECK UP ALLA PROPRIA CASA
L’isolamento termico su pareti e finestre dell’edificio è un aspetto da non trascurare:
se la costruzione è stata fatta prima del 2008, probabilmente non rispetta le attuali
normative sul contenimento dei consumi energetici e conviene valutare un intervento
per isolare le pareti e sostituire le finestre. Con nuovi modelli che disperdono meno
calore, il beneficio può essere doppio: si riducono i consumi di energia fino al 20% e
si può usufruire dei cosiddetti ecobonus, la detrazione fiscale del 65%.
IMPIANTI DI RISCALDAMENTO INNOVATIVI
Se l’impianto ha più di 15 anni, conviene valutarne la sostituzione ad esempio con le
nuove caldaie a biomasse, le pompe di calore, o con impianti integrati dove la caldaia
è alimentata con acqua preriscaldata da un impianto solare termico e/o da una
pompa di calore alimentata da impianto fotovoltaico. Per questi interventi si può
usufruire degli ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici 65% e del
patrimonio edilizio del 55%.
EVITARE OSTACOLI DAVANTI E SOPRA I TERMOSIFONI
Mettere tende o mobili davanti ai termosifoni o usare i radiatori come asciuga biancheriadisperde calore ed è fonte di sprechi. Inoltre attenzione a non lasciare troppo alungo le finestra aperte: per rinnovare l’aria in una stanza bastano pochi minuti, evitandoinutili dispersioni di calore.

pescara palazzo governo prefettura 110812 rep 01

 

Il 30 ottobre, nella Sala dei Marmi della Provincia di Pescara, si svolgerà il convegno dal titolo “Stress : il male oscuro” organizzato dal sindacato di polizia Coisp.

Al convegno, che si terrà venerdì 30 ottobre, dalle 10.30 in Provincia a Pescara, interverranno, oltre agli addetti del settore, il segretario generale del sindacato Coisp Franco Maccari. Un momento di incontro, confronto e informazione su una problematica sempre più diffusa, lo stress, che riguarda diverse categorie professionali e cittadini comuni. All’incontro, moderato da Donato Fioriti, parteciperanno lo psicologo-psicoterapeuta Saverio Fucci, la criminologa Monica Di Sante, il segretario provinciale Coisp di Pescara Giovanni Catitti e il segretario regionale Coisp Alessandro Rosito.

solenuvole

Buone premesse per il fine settimana! L’alta pressione in queste ore si estende in maniera decisa anche alle regioni adriatiche, favorendo una giornata di tempo stabile e soleggiato. Da segnalare solo la possibilità di qualche foschia o banco di nebbia al mattino sulle valli dell’Aquilano. Temperature in rialzo solo nei valori massimi ed in quota. Farà fresco al mattino mentre di giorno le temperature diventeranno più miti anche in montagna. Venti moderati settentrionali lungo le coste, deboli variabili sulle interne ed in quota. Mare Adriatico da mosso a poco mosso.

Anche l’avvio della prossima settimana sarà all’insegna del bel tempo, con qualche velatura di passaggio. Un nuovo possibile peggioramento del tempo è ipotizzabile solo da metà settimana.

pescara mare 01

Sulla stampa abruzzese è uscita la notizia della imminente realizzazione di una palazzina per residenza popolare nella zona di Portanuova – zona stadio – angolo via Pepe / via D’Avalos ex asilo/consultorio familiare.  Non solo, pare che il comune, in zona, voglia destinare altre aree come quella individuata in via della Bonifica, per la costruzione di ulteriori palazzine per edilizia popolare, ancora a Pescara Sud.

Dall’altra parte della città invece, sulla Riviera Nord, il Comune di Pescara impegna risorse e fondi, battendosi da anni con ordinanze e ricorsi per la demolizione di ciò che rimane di un palazzo. Avranno, queste aree, più grande pregio e valore? Qual è la discriminante per cui da una parte si demolisce e da un’altra si edifica? Tutto ciò se lo chiede, ripetiamo, un telespettatore che si è rivolto alla nostra redazione.

abruzzo provincie

Negli eventi che si svolgeranno fino al 13 novembre,  saranno presenti in Abruzzo, regione coinvolta a 360°, delegazioni di Kazakistan, Turchia e Inghilterra per incontri culturali e imprenditoriali. Per internazionalizzare prodotti e servizi, le aziende abruzzesi potranno prenotare un incontro con buyer, investitori e tour operator dei tre Paesi con forte trend di crescita e importantissimi partner commerciali per il Made in Italy. Sono previste diverse iniziative: incontri d’affari internazionali, eventi d’arte di rilievo internazionale, tour tra borghi di storia e natura, visite in aziende per assaporare e cibi eccellenti, e vivere tradizioni culturali, alternanza scuola/lavoro internazionale per due licei coinvolti nel progetto. La presentazione del progetto si è avuta nel luogo internazionale per eccellenza: l’Expo universale di Milano.