elezioni 2018

elezioni giugno2016

Domenica 10 giugno, anche nei 31 comuni d'Abruzzo si voterà in un’unica giornata con i seggi aperti dalle 7.00 alle 23.00, come già successo per le politiche.

In lizza in Abruzzo 88 candidati sindaci e 1.500 aspiranti amministratori locali.

In tutta Italia sono oltre 6,5 milioni gli italiani chiamati alle urne in 700 comuni di cui 20 capoluoghi di Provincia.

Per scegliere il primo cittadino nei comuni con più di 15 mila abitanti (in Abruzzo, come detto, Teramo e Silvi), ogni cittadino avrà una sola scheda, nella quale sono già riportati i nomi dei candidati alla carica di sindaco. Sotto ogni nome c'è il simbolo (o i simboli) delle liste che lo appoggiano.

elezioni

Le elezioni amministrative si terranno, in Abruzzo, domenica 10 giugno in 31 comuni, (su 305 il 10% circa). L'eventuale turno di ballottaggio riguarderebbe i comuni con popolazione superiore a 15 mila abitanti, cioè Teramo e Silvi e potrebbe avere luogo il 24 giugno. Nella provincia di Chieti, 5 i comuni al voto: Fallo, con 146 abitanti, Frisa, 1889 gli abitanti, Pizzoferrato, abitanti 1.127, Torino di Sangro, 3.041, Villa Santa Maria, 1.433.

In provincia dell'Aquila, votano 7 comuni: Barete, con 679 abitanti, Castellafiume, con 1.099, Lucoli 1.019, Massa d'Albe, 1.509, Oricola, con 1.155 abitanti, San Benedetto dei Marsi, 3.910 i residenti, Scanno, 1.948.

Provincia di Pescara, al voto 9 comuni: Bussi sul Tirino, con 2.636 abitanti, Cepagatti, con 10.449, Loreto Aprutino, con 7.619, Nocciano, 1.800 abitanti, Pianella, con 8.437 abitanti, Pietranico, 509, Roccamorice, 989, San Valentino in Abruzzo Citeriore, con 1.930 abitanti, Turrivalignani, 884.

In provincia di Teramo votano 10 comuni: Alba Adriatica (11.565 abitanti), Atri (11.112), Castilenti (1.551), Civitella de Tronto (5.333), Controguerra (2.422 abitanti), Montorio al Vomano (8.201), Nereto (con 5.075 abitanti), Notaresco (6.863), Silvi (15.401), Teramo (54.294). Oggi, venerdì 8 giugno, a mezzanotte, termine della campagna elettorale.

elezioni schede

Mentre ricordiamo che 31 sono i comuni che rinnoveranno, in Abruzzo, i consigli comunali e che eleggeranno i sindaci, tra cui Teramo e Silvi, con più di 15 mila abitanti e per i quali è prevista la probabilità del turno di ballottaggio, il 24 giugno, parliamo oggi del comune di Cepagatti, il più grande della provincia di Pescara, che ha 10.449 e dove saranno in 4 a contendersi lo scranno di sindaco: il vice sindaco uscente, Domenico Di Meo, con la lista "Cepagatti Unita", il consigliere di minoranza uscente, Gino Cantò, con la lista "Cepagatti C'è", Daniele Fiucci, del M5S e Claudio Orsini, con la lista "Riconquistare l'Italia".

Sfida a tre a Loreto Aprutino, che conta 7.619 abitanti, tra il sindaco uscente, Gabriele Starinieri, con "Progresso e Tradizione", Antonello delle Monache, con la lista "In Comune" e Remo Giovannetti, appoggiato da "Cittadini per Loreto".

Non si ricandiderà il primo cittadino uscente di San Valentino in Abruzzo Citeriore, sempre in provincia di Pescara, con 1.930 abitanti. Si tratta di Antonio Saia. Concorreranno Antonio D'Angelo, con la lista "Obiettivi: Solidarietà e Sviluppo" Antonio D'Ottavio, appoggiato da "Solo Passione".

salvini matteo 050215

Il leader della Lega Matteo Salvini tornerà in Abruzzo il 6 giugno e farà tappa a Silvi e a Teramo, in occasione delle elezioni del 10.

La campagna elettorale per le elezioni amministrative in Abruzzo vede interessati 31 Comuni al rinnovo dei sindaci e dei consigli comunali e a Silvi e a Teramo, che contano più di 15 mila abitanti, è previsto il turno di ballottaggio.

teramo duomo 110313 rep 02
Domenica mattina, alle 10.30, al Teatro comunale di Teramo, convention di presentazione delle liste del centrodestra che sostengono il candidato a sindaco Giandonato Morra. Sul palco del teatro cittadino si alterneranno i candidati delle sei liste di sostegno, che oltre ai partiti Fratelli d'Italia, Forza Italia e Lega sono le civiche Futuro In e Oltre e il movimento Il Popolo della Famiglia; le conclusioni al candidato Morra.