elezioni 2018

elezioni

Venerdì 22 giugno, ultimo giorno di campagna elettorale, fino alle 24,00, in vista del ballottaggio di domenica prossima a Teramo e Silvi, le uniche due città abruzzesi sopra i 15 mila abitanti, della tornata amministrativa del 10 giugno.

Due sfide il cui esito non è scontato, visto che a confrontarsi sono le principali forze politiche in campo, tenuto conto che a breve si voterà anche per la Regione Abruzzo. In queste due partite il Pd, seppure al fianco delle civiche, tenta in riscatto dopo la debacle delle politiche del 4 marzo. Il centrodestra punta invece a consolidarsi.

Sia a Teramo e che a Silvi non ci sono stati apparentamenti tra i candidati rimasti in corsa, e quelli rimasti fuori dai giochi al primo turno. Ma serrate sono state le trattative.

elezioni schede

Elezioni comunali in Abruzzo. Svanita l’eventualità degli apparentamenti, si ipotizzano sin da ora quale possa essere la composizione dei consigli comunali di Teramo e Silvi a seconda della vittoria dell’uno o dell’altro candidato al ballottaggio di domenica 24 giugno.

Teramo, l’ assise civica è composta da 32 seggi oltre a quello del sindaco e i candidati al ballottaggio sono Giandonato Morra (Centrodestra) e Gianguido d'Alberto (Centrosinistra);

a Silvi oltre a quello del sindaco, il consiglio comunale si compone di altri 16 seggi.
A contendersi lo scranno di primo cittadino sono
Francesco Comignani (Centrosinistra) e Andrea Scordella (Centrodestra).

meloni giorgia

Il 21 giugno torna a Teramo, dopo un mese. L'onorevole Giorgia Meloni (sopra), presidente nazionale di Fratelli d'Italia e lo fa, come in occasione del primo turno elettorale, per sostenere Giandonato Morra al ballottaggio del 24 giugno. Stavolta Giorgia Meloni incontrerà i cittadini nel quartiere di Colleatterrato, diventato simbolo dell'abbandono degli sfollati, in particolare quelli dell'Ater. La Meloni, accompagnata dall'onorevole Paolo Trancassini e dal candidato sindaco Giandonato Morra, sarà in via Adamoli alle 18 di giovedì prossimo, 21 giugno. 

elezioni

In vista del ballottaggio del 24 giugno a Silvi, il candidato sindaco del centrosinistra, Francesco Comignani, guarda ai voti del M5s.

Ed è proprio alla candidata a sindaco del Movimento al primo turno, Simona Astolfi, che si è rivolto in un incontro con la stampa. Ballottaggio tra dieci giorni anche a Teramo, dove Gianguido D’Alberto, candidato sindaco del Partito Democratico e alcune liste civiche, parla di possibili accordi futuri in vista del ballottaggio del 24 giugno a Teramo. Ricordiamo che, a contendersi lo scranno da sindaco, a Teramo, Giandonato Morra, che prevale su Gianguido D'Alberto; a Silvi, testa a testa tra Andrea Scordella,della Lega, nel corso dello spoglio apparso più volte in vantaggio, e Francesco Comignani.

elezioni seggio uno

Sarà ballottaggio in entrambi i Comuni maggiori chiamati al voto in Abruzzo, dove ad affrontare la sfida del secondo turno sono centrodestra e centrosinistra. Nel capoluogo di provincia dai dati dello spoglio, l’ex assessore regionale di Fratelli d’Italia, Giandonato Morra è avanti, e prevale su Gianguido D’Alberto sostenuto da partito Democratico e altre tre liste. A Silvi testa a testa tra Andrea Scordella della Lega e Francesco Comignani, il sindaco costretto a lasciare l’incarico circa un anno fa in seguito alle dimissioni di 9 consiglieri su 16, che guida uno schieramento di centrosinistra.

I SINDACI ELETTI: ALBA ADRIATICA (TE)Antonietta CASCIOTTI – lista civica #Uniamo Alba, 41.99%,

  • ATRI (TE),Piergiorgio FERRETTI – lista civica Atri la sfida continua 44.16%,

  • BARETE(AQ),  Leonardo GATTUSO – lista civica Baretiamo, 54,50% di preferenze (248 voti);

  • BUSSI SUL TIRINO (PE), Salvatore LAGATTA – lista civicaLavori@mo, 55,80% di preferenze (1.000 voti);

  • CASTELLAFIUME (AQ)Giuseppina PEROZZI – lista civica Futuro in comune, 65,29% di preferenze (506 voti);

  • CASTILENTI (TE), Alberto GIULIANI – lista civica Prima vera politica castilentese, 66,56% di preferenze (629 voti);

  • CEPAGATTI (PE), Gino CANTO’ – Cepagatti c’è 47.91%,

  • CIVITELLA DEL TRONTO (TE), Cristina DI PIETRO – lista civica Cittadini in Comune, 89,33% di preferenze (2.303 voti);

  • CONTROGUERRA (TE), Franco CARLETTA – lista civica Insieme per Controguerra, 100% di preferenze (1.184 voti);

  • FALLO (CH), Alfredo SALERNO – lista civica Fallo in movimento, 71,27% di preferenze (67 voti);

  • FRISA (CH), Nicola LABBROZZI – lista civica Frisa cambia, 51,95% di preferenze (599 voti);

  • LORETO (PE), Gabriele STARINIERI – Progresso e tradizione 46.29%,

  • LUCOLI (AQ), Valter CHIAPPINI – lista civica Lucoli al centro, 82,41% di preferenze (478 voti);

  • MASSA D’ALBE (AQ),LUCCI Nazzareno 56.77% – lista civica Esperienza e Rinnovamento,

  • MONTORIO AL VOMANO (TE), Mario FACCIOLINI – Montorio che vorrei 36.09%,

  • NERETO (TE),Daniele LAURENZI – Viviamo Nereto 32.92%,

  • NOCCIANO (PE), Lorenzo MUCCI – lista civica Partecipa al cambiamento, 35,94% di preferenze (427 voti);

  • NOTARESCO (TE), Diego DI BONAVENTURA – lista civica Notaresco popolare, 70,43% di preferenze (2.825);

  • ORICOLA (AQ), Antonio PARANINFI – lista civica Partecipazione e continuità, 91,52% di preferenze (594 voti);

  • PIANELLA (PE),Sandro MARINELLI – Progetto Futuro

  • PIETRANICO(PE), Francesco DEL BIONDO – lista civica Uniti con continuità e rinnovamento, 91,02% di preferenze (284 voti)

  • PIZZOFERRATO (CH), Palmerino FAGNILLI – lista civica Paese mio, 76,08% di preferenze (525 voti);

  • ROCCAMORICE (PE), Alessandro D’ASCANIO – lista civica L’azione libertà e progresso, 66,48% di preferenze (369 voti);

  • SAN BENEDETTO DEI MARSI (AQ), Quirino D’ORAZIO – lista civica Insieme si può, 48,41% di preferenze (1.210 voti);

  • SAN VALENTINO IN ABRUZZO CITERIORE (PE), Antonio D’ANGELO – lista civica Obiettivi: solidarietà sviluppo, 58,80% di preferenze (741 voti);

  • SCANNO (AQ), Giovanni MASTROGIOVANNI – lista civica Scanno è di tutti, 75,87% di preferenze (893 voti);

  • TORINO DI SANGRO (CH), Nino DI FONSO – Torino di Sangro nel cuore 58.01%,

  • TURRIVALIGNANI (PE), Giovanni PLACIDO – lista civica Uniti per ricominciare, 52,44% di preferenze (300 voti);

  • VILLA SANTA MARIA (CH), Giuseppe FINAMORE – lista civica Villalternativa, 72,28% di preferenze (545 voti).